Nadine Forster, una ventinovenne inglese con un passato da modella, ha raccontato ai media britannici di essere stata vittima di uno spiacevole incidente. La ragazza si è scottata con dell’acqua bollente mentre era in casa ad accudire il fidanzato malato e in pochi minuti ha notato delle ferite sul suo seno rifatto. La giovane modella stava preparando una borsa d’acqua calda per il fidanzato che aveva la febbre e nel momento in cui ha tentato di chiudere la bottiglia l’acqua le è caduta sul seno. Nadine ha spiegato che indossava una maglietta scollata e che subito si è tolta i vestiti ma nel giro di 20 minuti dall’incidente il suo seno ha iniziato a “sciogliersi”. È stata portata in ospedale e ancora adesso – l’incidente risale già ad alcuni mesi fa – ha delle brutte cicatrici e deve idratare ogni giorno la sua pelle per cercare di guarire.

Nadine si è rifatta il seno nel 2007, quando aveva 18 anni, perché sperava che il suo aspetto potesse aiutarla nel suo lavoro come modella, e da allora non aveva mai avuto problemi con le protesi. “Ho avuto bisogno di tre settimane per riprendermi, sono ancora segnata e sento come se il mio seno fosse rovinato per sempre”, si è sfogata ancora la ragazza aggiungendo di non poter credere che una cosa così banale come chiudere una borsa dell’acqua calda abbia potuto crearle un danno simile. “Volevo solo essere una buona fidanzata”, ha detto ancora, ammettendo comunque di lavorare per guarire il prima possibile e ritornare in forma prima del suo matrimonio in programma il prossimo anno.