306 CONDIVISIONI
24 Luglio 2022
15:21

Spedizione punitiva organizzata da sei bulli: picchiano e derubano un ragazzino

Sei bulli sono stati identificati e ritenuti responsabili di un’aggressione ai danni di un loro coetaneo: il ragazzino è stato attirato in un sottopasso con un tranello.
A cura di Ilaria Quattrone
306 CONDIVISIONI

Una spedizione punitiva nei confronti di un loro coetaneo: è quanto accaduto lo scorso 12 giugno a Mantova. Nella giornata di oggi, domenica 24 luglio, i sei bulli sono stati identificati e per loro è scattato l'obbligo di permanenza in casa. Si tratta di ragazzini tra i quattordici e i quindici anni che avrebbero picchiato e derubato la loro vittima dopo averla attirata con un tranello.

L'agguato teso dai coetanei

Il ragazzino aveva avuto, alcune settimane prima dell'agguato, una discussione con uno degli aggressori. Dopo averlo attirato in un sottopassaggio della ferrovia di Gian Battista Visi, hanno iniziato a picchiarlo. Momenti che sarebbero stati ripresi con un cellulare. Il video è stato poi inviato ad altri coetanei. Dalle indagini, è emerso che uno dei presunti responsabili avrebbe attirato il ragazzino per un chiarimento.

Trasferito in ospedale

Arrivato al sottopasso, lo hanno circondato e picchiato addirittura con un ramo. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni passanti. Il minorenne è stato poi trasferito in ospedale dove è stato dimesso con una prognosi di cinque giorni. I bulli sarebbero poi scappati con un cappellino, una cassa bluetooth e la bicicletta della loro vittima. Gli aggressori sono stati poi individuati grazie al racconto della vittima e di alcuni testimoni. A contribuire alla loro identificazione, anche i filmati delle telecamere installate in zona.

Al termine delle indagini, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale per i minori di Brescia ha emesso la misura cautelare. I ragazzini dovranno rimanere nelle loro case e potranno uscire solo per seguire le attività predisposte dai servizi sociali.

306 CONDIVISIONI
Solange, la ragazzina di 16 anni scomparsa nel nulla: i genitori la cercano disperatamente
Solange, la ragazzina di 16 anni scomparsa nel nulla: i genitori la cercano disperatamente
Si picchiano nella stazione della metropolitana, tutti guardano e nessuno interviene
Si picchiano nella stazione della metropolitana, tutti guardano e nessuno interviene
Fermato l'accoltellatore della stazione di Lodi: è un ragazzino di 14 anni
Fermato l'accoltellatore della stazione di Lodi: è un ragazzino di 14 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni