9 Maggio 2023
22:22

“Ragazza aggredita da tre militanti neofascisti”: la denuncia del collettivo Rete Studenti Milano

Il Collettivo Rete Studenti Milano ha raccontato, tramite un post su Facebook, che una studentessa è stata aggredita da tre neofascisti il 29 aprile scorso.
A cura di Ilaria Quattrone

"Una ragazza che chiameremo Z per questioni di tutela, è stata aggredita sotto casa da tre militanti neofascisti": a denunciare l'episodio, che sarebbe avvenuto nella notte del 29 aprile nel capoluogo meneghino, è il Collettivo Rete Studenti Milano. Quella è la sera in cui ogni anno si svolge la commemorazione per la morte dello studente Sergio Ramelli, che raccoglie diversi esponenti di estrema destra.

La dinamica

Sulla propria pagina Facebook, il Collettivo racconta che la ragazza sarebbe stata chiamata per cognome. Subito dopo sarebbe stata immobilizzata "e colpita con forti ginocchiate sulla schiena e schiaffi al volto mentre le venivano urlati insulti di sfondo politico". Fortunatamente la giovane, di cui non si conosce nemmeno l'età, è riuscita a scappare ed è andata in pronto soccorso. I medici, una volta fornito lei tutte le cure, le hanno chiesto di sporgere denuncia.

Il presidio organizzato dai Collettivi

"Denunciamo pubblicamente questo fatto poiché riteniamo necessario mettere a conoscenza tutt* di questa violenza. Quello che Z ha subito il 29 – scrivono ancora dal collettivo – è un attacco squadrista organizzato e premeditato, volto a colpire una studentessa minorenne perché antifascista".

"Non è concepibile che una ragazza delle superiori debba aver paura di tornare a casa, di essere seguita e picchiata da uomini adulti. La paura e l'indifferenza alimentano il fascismo e non siamo disposti a temere di camminare per le nostre strade a causa delle loro azioni violente. Il fascismo è un crimine e chi ne mette in atto i metodi è un verme, un codardo, e la nostra risposta deve essere collettiva e determinata".

Per tutti questi motivi, la Rete ha deciso di organizzare un presidio di solidarietà a Milano che si svolgerà in via Beroldo sabato 13 maggio alle ore 17.

Il ragazzo che barcollava nel Cpr di Milano è stato aggredito dai poliziotti: il video
Il ragazzo che barcollava nel Cpr di Milano è stato aggredito dai poliziotti: il video
2.241 di Ilaria Quattrone
Ragazzo di 23 anni viene aggredito in Darsena a Milano: soccorso in arresto cardiaco, è in coma
Ragazzo di 23 anni viene aggredito in Darsena a Milano: soccorso in arresto cardiaco, è in coma
Chi era Yuri, il ragazzo di 23 anni morto dopo essere stato aggredito in Darsena a Milano
Chi era Yuri, il ragazzo di 23 anni morto dopo essere stato aggredito in Darsena a Milano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni