275 CONDIVISIONI
16 Agosto 2022
19:24

Pescata una cozza gigante nel lago di Varese: è lunga più di 20 centimetri

Le maxi cozze d’acqua dolce (grandi fino a sei volte quelle di mare) sono comuni nel lago di Varese. Ultimamente scarseggiano a causa della siccità, ma il loro ruolo di filtratori dell’ecosistema è fondamentale.
A cura di Francesca Del Boca
275 CONDIVISIONI
Foto Facebook
Foto Facebook

Di solito stanno comodamente dentro il palmo di una mano. Questa cozza invece ha dell'incredibile: il palmo della mano lo supera ampiamente. È un mollusco da record, quello pescato ieri nel lago di Varese davanti all'hotel ristorante Vecchia Riva. Sorpresa di Ferragosto stupefacente, anche se purtroppo non commestibile. 

Cozza d'acqua dolce

Perché non è commestibile? Perché si tratta di un esemplare di Anodonta Cygnea, comunemente detta cozza di acqua dolce, le cui dimensioni variano molto e possono raggiungere anche i 20 centimetri, proprio come l’esemplare affiorato dalle acque di Varese. Avvistamenti anche nel lago Maggiore e nel lago di Como. Ma è proprio nel lago di Varese che sono avvenuti i principali ritrovamenti.

Gli effetti della siccità

Esemplari ormai quasi rari, visto che più di altre specie hanno risentito degli effetti della siccità in Lombardia. L’allarme arriva dalle associazioni ambientaliste della zona, che sono intervenute per salvare centinaia di questi esemplari poco conosciuti, ma presenti in molti fontanili e rogge.

Le cozze d’acqua dolce infatti,  grandi da quattro a sei volte quelle di mare (fino appunto a raggiungere i 20 centimetri), ultimamente sono in diminuzione per colpa delle asciutte degli argini: da tempo gli ambientalisti sono in campo per salvare quelle ancora vive.

Perché è importante salvarle? Le maxi cozze d'acqua dolce svolgono una funzione importante per l’ambiente, dal momento che fungono da depuratori naturali delle acque. Sono bivalvi filtratori, cioè riescono a purificare l’acqua da particelle esterne di cui si nutrono.

275 CONDIVISIONI
Svaligiano le case di calciatori e influencer, la polizia:
Svaligiano le case di calciatori e influencer, la polizia: "Sapevano quando colpire dai social"
Spaccano il distributore di una farmacia per rubare preservativi e gel lubrificante
Spaccano il distributore di una farmacia per rubare preservativi e gel lubrificante
Chi era Giorgia Manenti, la 25enne morta mentre lavorava nell'azienda di famiglia
Chi era Giorgia Manenti, la 25enne morta mentre lavorava nell'azienda di famiglia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni