517 CONDIVISIONI

Mamma e figlia morte contromano in galleria: l’altro automobilista a processo per omicidio stradale

Nell’ottobre del 2022, mentre percorreva la superstrada 36 all’altezza di Dervio (Lecco), un 48enne si è improvvisamente trovato davanti un’auto che viaggiava contromano: nello schianto sono morte le due donne a bordo, madre e figlia. Adesso l’uomo rischia una condanna per duplice omicidio stradale: “Viaggiava nella corsia corretta, ma andava troppo forte”
A cura di Francesca Del Boca
517 CONDIVISIONI
L'incidente in galleria a Dervio (Lecco) nell'ottobre del 2022
L'incidente in galleria a Dervio (Lecco) nell'ottobre del 2022

Mentre percorreva la superstrada 36 che collega Milano alla Valtellina, dentro una galleria all'altezza di Dervio (Lecco), si è improvvisamente trovato davanti un’auto che procedeva contromano: le due donne a bordo dell’utilitaria che aveva appena commesso un'inversione a U, mamma e figlia, sono morte sul colpo. Lui, 48enne di Seregno (Monza e Brianza), è stato a lungo ricoverato in ospedale. Adesso, però, lo attende un processo per duplice omicidio stradale. 

L'altra automobile viaggiava a 140 km/h

Il motivo? L'Audi A6 del 48enne brianzolo, in quel pomeriggio dell'ottobre 2022, viaggiava nella corsia giusta, direzione Colico. Ma, secondo la perizia depositata dal consulente della Procura, lo faceva lanciata a 140 km/h, in una strada con il limite fissato a 90. "Sono sconcertato per queste contestazioni", il commento dell'avvocato a Corriere della Sera. "Coinvolto suo malgrado in un gravissimo incidente, il mio assistito deve ora rispondere di un’accusa pesantissima". E lo farà il prossimo 17 gennaio, dopo aver chiesto al giudice per le udienze preliminari di avvalersi del rito abbreviato.

L'incidente in galleria a Dervio
L'incidente in galleria a Dervio

Mamma e figlia morte in auto contromano

Una manovra azzardata e la galleria presa in contromano. Così erano morte la 27enne Maimouna Lueve alla guida dell'auto e la madre Aida Sene di 56 anni seduta lato passeggero. A niente sono serviti i tentativi per rianimarle: le due donne sono morte sul colpo, dopo essersi scontrate con l'Audi A6 del 48enne di Seregno.

Madre e figlia, originarie del Senegal ma residenti da tempo a Garlate (Lecco), viaggiavano contromano lungo la statale del lago di Como e dello Spluga dopo aver fatto inversione in una piazzola di emergenza. Forse dopo aver mancato lo svincolo per uscire a Bellano, o forse semplicemente per seguire il navigatore, la loro utilitaria ha viaggiato per centinaia di metri contro il senso di marcia, e così ha imboccato una galleria all'altezza di Dervio: qui il frontale fatale, che è costato la vita alle due donne.

517 CONDIVISIONI
Mamma a processo per maltrattamenti contro il figlio di 14 anni:
Mamma a processo per maltrattamenti contro il figlio di 14 anni: "È il bersaglio dei suoi sfoghi"
Stilista trovata impiccata a Milano, i giudici:
Stilista trovata impiccata a Milano, i giudici: "Nessuna persecuzione da parte dell'ex compagno"
Muore a 22 anni in un incidente con lo scooter, indagato per omicidio stradale l'amico 32enne alla guida
Muore a 22 anni in un incidente con lo scooter, indagato per omicidio stradale l'amico 32enne alla guida
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni