Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

In vista dell'entrata in zona gialla per la Lombardia, Trenord ha previsto oltre 2100 corse giornaliere e 180 bus in più. La possibilità di far tornare in presenza il cento per cento degli studenti e la riaperture di molte attività, obbliga le aziende di trasporto a rafforzare le proprie linee così da evitare situazioni di assembramento. Per questo stesso motivo, sono state inoltre inserite delle fermate straordinarie insieme alle Prefetture: "Con l'incremento della didattica in presenza prevediamo che i passeggeri possano crescere dagli attuali 380mila fino a 450mila al giorno" afferma l'Amministratore Delegato di Trenord, Marco Piuri.

"Tutti i passeggeri devono occupare i posti a sedere disponibili"

L'amministratore invita comunque chi utilizzi i trasporti pubblici a evitare le ore di punta e gli orari in cui gli studenti si spostano. Alle oltre 2.100 corse su treno e 180 collegamenti di rinforzo sono stati previsti bus aggiuntivi nelle stazioni di Lecco, Colico, Iseo e Pavia. Rimarrà in vigore il limite di accesso fino al 50 per cento della capienza complessiva, che secondo l'altra azienda che gestisce i trasporti milanesi (Atm) però potrebbe essere un problema. Nella nota stampa di Trenord, si legge: "Tutti i passeggeri devono occupare tutti i posti a sedere disponibili, evitando di sostare in piedi nei corridoi e nei vestiboli delle carrozze. Questa regola è stata da tempo adottata per assicurare una frequentazione ordinata ed evitare il rischio di assembramenti nei punti di passaggio".

L'App Trenord per evitare di prendere treni affollati

Infine si invita i cittadini a usare l'App Trenord che è dotata di una funziona che indica in tempo reale il livello di riempimento del treno. Sull'App infatti è indicato il dato relativo alla corsa che invita a non salire sul treno se è stato raggiunto il limite consentito: "Per la sicurezza del viaggio rimane essenziale l’adozione di comportamenti responsabili da parte dei viaggiatori, come ricordato da una campagna di comunicazione installata a bordo treno e pubblicata sui canali online dell’azienda", tutti quindi devono continuare a indossare le mascherine ed evitare gli assembramenti.