14 Settembre 2022
10:22

Litigano a un incrocio per la precedenza e poi si accoltellano: un uomo a terra in una pozza di sangue

Due uomini si sono presi a coltellate a seguito di un litigio per una precedenza stradale. È successo lo scorso 23 agosto a Seregno.
A cura di Filippo M. Capra

Prime le offese, poi le coltellate. Lo scorso 23 agosto a Seregno è stata sfiorata la tragedia per via di una lite tra due cittadini che hanno litigato a causa di una precedenza ad un incrocio. I due protagonisti della discussione trasformatasi presto in aggressione, sono un ciclista 48enne e un automobilista.

Litigano per una precedenza, rissa finisce in coltellate

Tutto è successo intorno alle 22 del 23 agosto scorso quando da un banale screzio per un diritto di precedenza mancato, i due hanno cominciato ad avvicinarsi pericolosamente l'uno all'altro promettendosele. Poi, all'ennesima sfida verbale, si è passati ai fatti. Prima le botte, poi le coltellate. Ad avere la peggio è stato il ciclista, lasciato in mezzo alla strada in una pozza di sangue dall'automobilista che nel frattempo si era dato alla fuga. A trovare agonizzante il 48enne sono stati i carabinieri della Compagnia locale che l'hanno soccorso allertando immediatamente il 118.

Arrestato un uomo di 48 anni

Sul posto, l'Agenzia regionale emergenza urgenza della Lombardia ha inviato un'ambulanza e un'automedica. I soccorritori hanno medicato l'uomo, visibilmente ubriaco, prima di trasferirlo d'urgenza in ospedale. I carabinieri hanno invece avviato le indagini ponendo sotto sequestro un coltello a serramanico con una lama di 22 centimetri. Al 48enne, cittadino di origini marocchine, è stato revocato l'affidamento in prova a cui era sottoposto per violazione delle prescrizioni della misura, poi è stato denunciato per porto abusivo di un coltello e ubriachezza molesta. Arrestato, è stato trasferito nel carcere di Monza.

Rapina un anziano che sta depositando del denaro in banca: arrestato
Rapina un anziano che sta depositando del denaro in banca: arrestato
Ha legato a una sedia la compagna nuda e l'ha picchiata: condannato a 6 anni e mezzo
Ha legato a una sedia la compagna nuda e l'ha picchiata: condannato a 6 anni e mezzo
Sniffa il gas dell'accendino e crolla a terra, ricoverato in condizioni gravissime
Sniffa il gas dell'accendino e crolla a terra, ricoverato in condizioni gravissime
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni