295 CONDIVISIONI
9 Novembre 2022
18:55

La senatrice Liliana Segre minacciata di morte dai no vax: “Non sto più in silenzio, questa volta denuncio”

La senatrice a vita Liliana Segre è pronta a denunciare i no vax che l’hanno minacciata di morte: “Poi è anche cattivo augurarmi la morte a 92 anni”
A cura di Giorgia Venturini
295 CONDIVISIONI

Liliana Segre è stata minacciata di morte dai no vax. Lo ha rivelato la stessa senatrice al forum nazionale delle donne ebree d'Italia a Milano. Questa volta però ha precisato che è pronta a denunciare.

"Per tanto tempo sono stata in silenzio su queste persone che mi insultano, ma adesso lo denuncio. Poi è anche cattivo gusto augurarmi la morte a 92 anni".

La senatrice a vita, infatti, non è la prima volta che è stata minacciata di morte. "La vita mi ha insegnato a essere libera e senza paura nonostante io sia la più vecchia d'Europa obbligata alla scorta per tutti gli insulti e gli improperi e le minacce di morte che mi vengono fatte anche perché sono vaccinata, e non sono una no vax".

E ancora: "Non più tardi di ieri martedì 8 novembre mi è arrivata una maledizione così forte firmata, per cui una volta tanto farò causa a questa persona".

Lettera di Liliana Segre ai no vax

Durante l'emergenza pandemica la senatrice Liliana Segre aveva inviato una lettera ai no vax per esortare tutti a vaccinarsi contro il coronavirus. Aveva ricordato che lo si fa per sé stessi ma anche per gli altri.

In un passaggio della lettera aveva scritto: "Davanti a un nemico visibile, dichiarato, palpabile e netto, ognuno cerca di comportarsi come meglio può: si può combattere duramente, si può essere indifferenti aspettando che passi, oppure ci si può perfino adeguare scendendo a patti".

Poi aveva aggiunto: "La Storia è piena di casi del genere. Ma davanti a un nemico invisibile come questo, il cui unico obiettivo è la propria sopravvivenza e dunque la conquista totale degli individui e in definitiva la loro distruzione e quella dell’Umanità, allora non ci sono alternative, bisogna combatterlo".

295 CONDIVISIONI
Insulti antisemiti a Liliana Segre, Chef Rubio indagato dai carabinieri: era tra i 24 denunciati dalla senatrice
Insulti antisemiti a Liliana Segre, Chef Rubio indagato dai carabinieri: era tra i 24 denunciati dalla senatrice
Scritte no-vax al cimitero di Bergamo, l'assessore:
Scritte no-vax al cimitero di Bergamo, l'assessore: "Vergogna, è veramente da idioti"
Perché la tesi di laurea di Polina Kochelenko potrebbe aiutare chi indaga sulla sua morte
Perché la tesi di laurea di Polina Kochelenko potrebbe aiutare chi indaga sulla sua morte
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni