119 CONDIVISIONI
6 Maggio 2022
11:15

Incidente sul lavoro a Casalmaggiore, operaio agonizzante in fabbrica: muore poco dopo per trauma cranico

In una fabbrica di Casalmaggiore, un operaio di 62 anni è stato trovato a terra agonizzante. Morto poche ore dopo per trauma cranico, non è ancora chiara la dinamica dell’incidente mortale.
A cura di Enrico Spaccini
119 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Viveva in Italia da quarant'anni, ormai. Era nato a Casablanca 62 anni fa, ma è a Spineda, in provincia di Cremona, che aveva costruito la sua famiglia. Lavorava come operaio alla Stillac srl, l'azienda di Quattrocase, a Casalmaggiore specializzata nella produzione di articoli per la spiaggia e il giardinaggio. Mohamed Nadif, tifoso del Milan e appassionato di Formula 1, è stato trovato la mattina di martedì 3 maggio in fin di vita nel reparto verniciatura. Sarebbe morto poche ore più tardi.

La famiglia: "Trauma cranico, ma non conosciamo la causa"

Potrebbe essere caduto dalla scala che stava usando per lavorare, oppure un attrezzo pesante gli è caduto sulla testa. Ancora non si conosce la causa dell'infortunio che ha portato alla morte Nadif. "Il titolare ci ha detto che alcuni operai hanno trovato il papà a terra già agonizzante – ha raccontato una delle tre figlie dell'operaio – è stata fatta intervenire un'ambulanza". Il 118 ha trasferito con urgenza l'uomo all'ospedale di Cremona, a una trentina di chilometri dalla fabbrica, dove è deceduto poco dopo. "Ci dicono di un grave trauma cranico, ma da cosa sia stato provocato ancora non lo sappiamo". Nadif era sposato ed era padre di tre figlie: una di 27 anni, residente in Francia, una di 21 e la più piccola di 19. La famiglia ha fatto sapere di essere ancora in attesa dell'autorizzazione per i funerali del 62enne di Casablanca, "che comunque verrano svolti in Marocco".

Il rapporto Inail

L'ultimo rapporto dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail), riferito al primo trimestre del 2022, ha confermato come il numero di denunce per decessi sul lavoro siano in continua crescita. La Lombardia, in particolare, ha registrato un incremento del 29,63 per cento rispetto all'anno scorso nello stesso periodo. Il presidente della Regione Attilio Fontana ha commentato i dati sottolineando la necessità di "essere responsabili e rigorosi rispettando le leggi, collaborando per tutelare la vita e la salute di chi lavora".

119 CONDIVISIONI
Operaio di un'azienda tessile si sente male al lavoro: muore dopo l'arrivo in ospedale
Operaio di un'azienda tessile si sente male al lavoro: muore dopo l'arrivo in ospedale
Tragedia sul lavoro a Milano, operaio precipita da un palazzo e muore
Tragedia sul lavoro a Milano, operaio precipita da un palazzo e muore
Si scontra con un'auto mentre era sulla sua bici: 12enne finisce in ospedale con un trauma cranico
Si scontra con un'auto mentre era sulla sua bici: 12enne finisce in ospedale con un trauma cranico
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni