124 CONDIVISIONI
Alberto Genovese arrestato per stupro
14 Aprile 2022
7:55

Alberto Genovese vuole vendere “Terrazza Sentimento”, l’attico dove è stata violentata la 18enne

Alberto Genovese avrebbe messo in vendita Terrazza Sentimento, l’attico dove è stata violentata la ragazza di 18 anni. L’appartamento, con vista Piazza Duomo, vale tra i due e i tre milioni.
A cura di Ilaria Quattrone
124 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Alberto Genovese arrestato per stupro

Alberto Genovese, l'imprenditore arrestato per violenza sessuale nei confronti di una ragazza all'epoca 18enne e di una 23enne, avrebbe messo in vendita "Terrazza Sentimento". A rivelarlo è il quotidiano "Il Corriere della Sera". Con questo appellativo era stato definito l'attico, con vista su Piazza Duomo e che varrebbe tra i due e i tre milioni di euro, dove si sarebbe consumata la violenza nei confronti della ragazza che per prima lo ha denunciato. L'imprenditore avrebbe già venduto nello stesso edificio, sempre in base a quanto scrive il quotidiano, anche un altro appartamento di cui era proprietario.

La creazione di un trust

Corsera rivela che, stando a quanto affermato dall'avvocato della 18enne Luigi Liguori, Genovese avrebbe versato duecento milioni di euro – incassati dalla vendita delle azioni di Prima Assicurazioni – in un trust – la cui costituzione sarebbe stata richiesta durante le indagini preliminari – che non darebbe alcuna garanzia relativa al fatto che, in caso di condanna, l'imprenditore versi i danni causati alla assistita di Liguori, ma che servirebbe solo a tutelare una parte del suo patrimonio. E per questo motivo, l'avvocato avrebbe chiesto anche il sequestro conservativo di oltre un milione e mezzo sui conti di Genovese che al momento si trova agli arresti domiciliari in una clinica.

Le offerte di risarcimento

In questa richiesta, il legale porta avanti quando aveva già spiegato in udienza preliminare e in un'intervista a Fanpage.it: le violenze nei confronti della ragazza hanno causato dei danni fisici e psicologici tali che i consulenti e le perizie hanno valutato che si aggirino attorno agli 1,5 milioni di euro. In risposta alla sua richiesta di risarcimento, gli avvocati dell'ex re delle start up avrebbero avanzato una cifra pari a 130mila euro per la 18enne e 25mila euro per la 23enne. Nei confronti di quest'ultima le violenze si sarebbero consumate a Villa Lolita a Ibiza e per queste è accusata anche l'ex fidanzata di Genovese. Le due ragazze hanno rifiutato entrambe le offerte. Durante l'ultima udienza, Genovese ha chiesto al giudice il rito abbreviato condizionato all'acquisizione della consulenza medico-legale sulle sue condizioni al momento dei due reati.

124 CONDIVISIONI
117 contenuti su questa storia
Genovese, in un video la sua rabbia: i soldi giù dalla finestra e le scarpe scagliate contro la ragazza
Genovese, in un video la sua rabbia: i soldi giù dalla finestra e le scarpe scagliate contro la ragazza
Alberto Genovese e la violenza sessuale sulla 19enne:
Alberto Genovese e la violenza sessuale sulla 19enne: "Dopo aver visto i video, ho capito che non voleva"
Caso Alberto Genovese, l'ex fidanzata:
Caso Alberto Genovese, l'ex fidanzata: "Speravo in un futuro con lui, volevo farlo uscire dalla droga"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni