Il leggendario Bud Spencer, l’attore italiano più popolare e amato in tutto il mondo, si racconta in un progetto autobiografico unico e straordinario. La sua vita, la sua carriera, la sua filosofia, raccontati in prima persona dalla sua straordinaria voce. Contributi esclusivi da parte del figlio Giuseppe e delle persone a lui più vicine. Un prodotto originale che fonde autobiografia e documentario. Tutto quello che c’è da conoscere su Bud Spencer, direttamente dalla sua voce.

Mi chiamavano Bud”, l’autobiografia in audio di Bud Spencer, prima di essere disponibile in tutti gli store, è stata disponibile in anteprima esclusiva su iTunes e Audible.it. Realizzata da Volume, una nuova società di produzione ed edizione di audiolibri, con distribuzione internazionale specializzata nel genere varia – cinema, teatro, musica, arte, cucina e sport – "Mi chiamavano Bud" segue il primo titolo, l’audiolibro "Fantozzi" letto da Paolo Villaggio, che è stato a lungo primo nelle classifiche di vendita e in seguito ha ispirato anche il docufilm "La voce di Fantozzi", con la regia di Mario Sesti, in concorso allo scorso Festival del Cinema di Venezia ed in corsa per il David di Donatello.

L'ultimo addio a Bud Spencer

A dare l'annuncio della morte di Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencere, nel giugno 2016, è stato il figlio Giuseppe: "Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata ‘grazie". Bud Spencer si è spento in un ospedale romano. Nato a Napoli il 31 ottobre 1929, è stato protagonista dei film spaghetti western degli anni '70 ma non solo. Protagonista anche nel genere di film thriller, nel cinema d'autore con Ermanno Olmi e per il dramma di denuncia civile con Torino nera di Carlo Lizzani.

L'intervista a Bud Spencer di Fanpage.it

Precedentemente, in occasione del suo 86esimo compleanno, Fanpage.it ha intervistato Bud Spencer nella sua casa di Roma per farci raccontare la sua straordinaria vita vissuta tra sport (2 Olimpiadi, 1 record mondiale e molti altri titoli) e il cinema per cui ha realizzato 128 film, alcuni dei quali leggendari. Un videoritratto inedito di uno degli attori italiani più amati nel mondo.