Torna prepotentemente il freddo sulla penisola. L'alta pressione, dopo aver fatto una breve visita al nostro Paese, si ritira verso ovest muovendo il suo baricentro in parte verso Nord. E, avvisano gli esperti meteo, l'aria gelida di origine polare ne approfitterà subito per mettersi in viaggio verso l'Italia. Nelle prossime ore ci si aspetta quindi un generale e nuovo cambiamento delle condizioni meteo climatiche con il ritorno del freddo e del gelo su gran parte dell'Italia. Secondo il team del sito ilmeteo.it, a partire da questa sera, complice la presenza di un vortice ciclonico sull'Italia, cominceranno ad affluire correnti via via sempre più fredde dai quadranti nord orientali richiamati anche dalla depressione stessa. Quella di oggi, inoltre, sarà una giornata fortemente perturbata specialmente per le regioni del basso Adriatico e su tutto il Sud Italia dove si avranno diffusi temporali fra la Calabria e la Sicilia. Piogge anche su Basilicata, Puglia e sud dell'Abruzzo. Piovaschi residui invece sull'est della Sardegna. Tornerà anche a cadere la neve sull'Appennino meridionale anche se a quote inizialmente alte.

Quanto durerà il freddo? – L'Italia, secondo gli esperti meteo, sarà alle prese in queste ore con un deciso calo termico che si farà sentire ovunque, da Nord a Sud. Gli esperti parlano in particolare di valori rigidi durante la giornata al Sud e soprattutto sulle zone adriatiche dove i cieli saranno spesso coperti dalle nubi. Ritorno a notti con gelo intenso invece su tutto il Nord-Italia fino alle aree interne del centro come in Toscana e in Umbria. Farà freddo di notte anche sui versanti tirrenici come in Liguria e nel Lazio. I meteorologi affermano che questa situazione si protrarrà almeno fino a tutta la giornata di venerdì 11 gennaio. Nel corso del weekend, tra sabato 12 e domenica 13 gennaio, l'alta pressione allontanerà le gelide correnti polari verso i Balcani con conseguente addolcimento delle condizioni climatiche sull'Italia.