Una sequenza di perturbazioni atlantiche in veloce successione sta interessando l’Italia con il suo carico di nubi, pioggia e anche neve a bassa quota. Nel paese infatti sta avanzando da Ovest un vortice di bassa pressione, che porterà i suoi effetti più significativi nella giornata di oggi, venerdì 14 dicembre, in Sardegna, sulle regioni centrali e sull’Emilia, per poi raggiungere il Sud in serata. Tra domenica e lunedì una nuova perturbazione raggiungerà l’Italia portando precipitazioni diffuse, anche a carattere nevoso a quote basse sul Nord Italia.

Oggi previsto maltempo su regioni centrali e Sardegna con piogge più intense in mattinata, soprattutto sul Lazio, dove potrebbero verificarsi forti temporali. Come spiega Meteo.it precipitazioni saranno possibili anche sulle coste dell’Emilia Romagna, con nevicate a quote basse sui rilievi della regione, in mattinata possibili fino in pianura in Emilia. Ampie schiarite, soprattutto da metà giornata, nel resto del Nord, all’estremo Sud e in Sicilia. Tra sera e notte aumentano le nubi e l’instabilità al Sud con rischio di temporali in Sicilia e nel Salento. Temperature in aumento nei valori massimi su Alpi, alta Pianura Padana e al Sud. Venti intensi di Tramontana o Grecale su Mar Ligure, alto Tirreno e Sardegna; forti raffiche di Bora sull’alto Adriatico.

Per domani, sabato 15 dicembre, giornata soleggiata al Nord, sulle regioni centrali tirreniche, ampie schiarite anche in Sardegna e sulla Sicilia meridionale. Nel resto del paese nuvoloso con piogge sparse o rovesci al Sud, sul nord della Sicilia e sull’estremo sud del Lazio. Al mattino residue precipitazioni anche in Abruzzo e Molise con quota neve sui rilievi appenninici intorno ai 600-900 metri. Temperature in discesa al Centro-Sud, con un calo più sensibile sulle regioni centrali adriatiche e nelle regioni meridionali.