C'è chi parla di miracolo, chi di straordinaria efficienza da parte dei medici. All'ospedale Papardo di Messina una donna colpita da emorragia cerebrale e successivamente finita in coma ha dato alla luce un bambino perfettamente sano. Cinque mesi fa la giovane era stata trasportata al nosocomio con un'emorragia celebrale in corso e i medici avevano riscontrato una situazione gravissima. La ragazza era stata trasferita al Policlinico dove era stata sottoposta a un delicatissimo intervento chirurgico dall'equipe di neurochirurgia diretta dal prof Cardali.

Dopo un lungo periodo di ricovero e una non semplice riabilitazione la giovane, poco più che ventenne, alcuni giorni fa è tornata all'ospedale Papardo dove ha dato alla luce con un taglio cesareo un bambino. Madre e figlio sono tornati già a casa e stanno entrambi bene. A permettere alla giovane di partorire sono stati i medici del Papardo e del policlinico. "Tutti noi – scrive sul proprio profilo Facebook uno degli anestesisti che ha accolto la giovane – tememmo e pregammo per la vita della ragazza e del bambino". La competenza dei medici ha permesso alla ventenne di partorire serenamente.