Un poliziotto è quasi svenuto dopo essere intervenuto a quel festino a sfondo sessuale degenerato in rissa. Tra i partecipanti – peraltro tutti colleghi dell’agente – ha infatti trovato la moglie. I fatti sono avvenuti in Messico, precisamente nella città di Ciudad Victoria, dove tre cadetti della polizia dello stato di Tamaulipasm, due donne e un uomo, dopo una serata a base di alcol hanno deciso di dare inizio a un rapporto sessuale a tre in uno degli hotel del centro città. Secondo il quotidiano messicano La Prensa, alcuni testimoni sostengono che gli stessi dipendenti della struttura avrebbe “applaudito” agli inequivocabili rumori provenienti dalla stanza. La situazione si è dunque rapidamente surriscaldata. Ma non solo per questioni sessuali.

Come scrive El Sol de Mexico, i tre agenti a un certo punto hanno cominciato a discutere fra di loro perché l'uomo sarebbe stato "più intimo e generoso" con una delle due donzelle, scatenando la rabbia dell'altra: L’accesa discussione si è trasformata in una lite violenta e il proprietario dell'hotel ha chiamato il 911, dopo aver sentito urla e rumori di bottiglie rotte provenienti dalla stanza. Sul posto è giunta dunque una pattuglia e tra gli agenti  c'era anche il marito di una di queste due ragazze coinvolte nel ménage à trois che, nonostante la situazione a livello personale fosse davvero difficile, “ha mantenuto la professionalità” e ha arrestato i tre amanti con l'accusa di disturbo dell'ordine pubblico. I tre cadetti sarebbero stati detenuti in attesa di pagare una multa e coprire i danni degli hotel.