I genitori pensavano di potersi ancora permettere un vacanza all'estero visto che la data presunta del parto era ancora lontana, ma la piccola Matilde probabilmente aveva fretta di nascere così è venuta al mondo in anticipo di tre mesi, costringendo i genitori ad una corsa in ospedale senza aver preparato nulla. È quanto accaduto a una coppia di giovani inglese in vacanza in Italia per i quali ora online è scattata una gara di solidarietà attraverso il crowdfundig lanciato da alcuni familiari in patria. La coppia stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza a Venezia quando la neo mamma, studentessa di infermieristica alla University of East Anglia, a Norwich,ha accusato alcune perdite ed è andata in ospedale.

Vistala situazione, la donna è stata trasferita all'ospedale di Trento dove, dopo due giorni di ricovero, ha partorito la bimba prematuramente. La piccola Matilda Challoner è venuta la mondo con un peso di appena 600 grammi  che hanno richiesto l’immediato ricovero in terapia intensiva neonatale dove rimane in una incubatrice. Una situazione che ha costretto i due genitori, Jordan Wilson e Ashley Chall, a restare forzatamente in Italia per starle vicino.

Per questo la nonna della piccola, la madre di Jordan, dall'Inghilterra ha deciso di raccontare pubblicamente l'accaduto e lanciare una raccolta fondi in cui ha chiesto un aiuto economico per la giovane coppia. Una iniziativa che ha trovato subito il consenso di molti utenti della rete grazie ai quali in poco tempo è stata raggiunta e doppiata la cifra fissata a 1500 sterline. La piccola al momento rimane ricoverata a Trento ma è in continuo miglioramento e i medici contano possa rimettersi presto.