Il vicepremier Luigi Di Maio smentisce le indiscrezioni che danno per imminenti le dimissioni del ministro dell'Economia Giovanni Tria. Intervenendo a Radio 24, Di Maio ha dichiarato: "Smentisco qualsiasi voce che sta circolando sulla volontà di far dimettere il ministro Tria. Ho visto che alcuni giornali attribuiscono tale volontà al Movimento 5 Stelle, lo smentisco categoricamente. Giovanni Tria sta facendo un grande lavoro. Squadra che vince non si cambia e Tria deve restare al ministero dell'Economia. Quanto alla trattativa con la Ue, la fanno Conte con Juncker e Tria con i suoi omologhi e io ho piena fiducia in tutti e due".

Nella serata di ieri, complice l'assenza del ministro Tria dal vertice per l'economia che si è tenuto a Palazzo Chigi, numerose indiscrezioni davano per certa le dimissioni del titolare di via XX settembre per incompatibilità con il Movimento 5 Stelle. Di Maio, però, sostiene non sia affatto vero e sostiene che il Movimento 5 Stelle non ha mai chiesto le sue dimissioni.

Ieri il vicepremier leghista Matteo Salvini aveva prospettato una revisione degli accordi con l'alleato di governo: "Magari quello che abbiamo stabilito a maggio del 2018, a settembre del 2019 va ritirato" e a quanto pare Di Maio sembra propenso a effettuare modifiche al contratto di governo:  "L'abbiamo scritto in 6 giorni, questo contratto, se lo vogliamo migliorare ulteriormente va bene. Adesso però direi concentriamoci sul fare questa legge di bilancio nel 2019. Poi, dopo il 2019, ci possiamo mettere al lavoro per migliorarlo ancora".