April Lane sa esattamente come è affrontare i problemi di fertilità. "È dura", ha detto all’emittente WFAA, affiliata di ABC. "È un enorme fardello per una donna sentirsi mancare quella parte di te”. April, 39 anni, dice che a lei ea suo marito è stata diagnosticata “l'infertilità”. Così hanno adottato un figlio, hanno avuto gemelli grazie alla fecondazione in vitro e alla fine, sorprendentemente, la donna americana è rimasta incinta due volte in modo naturale. Con cinque bambini sotto i 7 anni, April ha deciso che voleva dare a qualcun altro la possibilità di diventare madre. “Siamo stati tutti messi alla prova, abbiamo avuto tante tribolazioni: è nostro compito dare la felicità agli altri, in ogni modo possibile", ha affermato. Alla fine dello scorso anno, Lane ha donato il suo utero a una donna anonima nell'ambito di una sperimentazione clinica presso il Baylor University Medical Center di Dallas.

"Vogliono che qualcun altro viva la gravidanza e partorisca come è stato per loro, e penso che sia una cosa meravigliosa", ha detto la dottoressa Liza Johannesson a proposito di April e suo marito. Il medico ha svolto un ruolo importante in questi studi clinici da quando ha cominciato a collaborare per il Baylor University Medical Center nel 2016. E negli ultimi due anni, la WFAA ha riferito di almeno due bambini nati con successo da utero trapiantato. "Il prossimo step è diffondere questa filosofia, vogliamo che raggiunga un maggior numero di donne, riguarda un gruppo di donne molto isolato finora, ma vogliamo che tutti possano trarne beneficio", ha affermato la Dr. Johannesson.