26 maggio 17:22 Pd: “Salvini si vergogni, ha preso il 17% e pensa di essere il padrone del Paese”

"In queste ore assistiamo da parte di Lega, Cinque Stelle e Fratelli d’Italia ad attacchi gravi e sconsiderati verso le prerogative della Presidenza della Repubblica. La pressione senza precedenti che vogliono alimentare è inaccettabile. Salvini si vergogni; continua a giocare la sua propaganda sulla pelle degli italiani. Attacca altri Paesi, ma in realtà sta attaccando la Costituzione su cui vorrebbe giurare tra qualche giorno come ministro. Ha preso il 17% dei voti e crede di essere il padrone del Paese oltre le sue regole democratiche", ha scritto Maurizio Martina, segretario reggente del Partito Democratico, in riferimento allo scontro tra Quirinale e Lega sul nome di Paolo Savona all'Economia.

26 maggio 17:17 Forza Italia: “M5S e Lega hanno scritto un programma pessimo e ora stanno bloccando il Paese”

"M5s e Lega, dopo aver detto prima i programmi e poi i nomi, adesso si stanno impantanando sui ministeri chiave. Hanno scritto un contratto per noi pessimo e, dopo aver indicato come premier un tecnico, non riescono a chiudere per far partire un esecutivo degno di questo nome. Il Paese è fermo e siamo molto preoccupati", ha scritto su Facebook Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera. La senatrice Anna Maria Bernini, invece, ha fatto invece appello a "buon senso e responsabilità"

26 maggio 14:41 Salvini: “Non sceglierò mai un ministro dell’Economia che vada bene alla Germania”

"Giornali e politici tedeschi insultano: italiani mendicanti, fannulloni, evasori fiscali, scrocconi e ingrati. E noi dovremmo scegliere un ministro dell'Economia che vada bene a loro? No, grazie! #primagliitaliani", ha scritto Matteo Salvini su Twitter, commentando il veto imposto dal presidente della Repubblica sul nome di Savona all'Economia.