Conflitto in Ucraina
5 Luglio 2022
06:00
AGGIORNATO05 Luglio

Le notizie del 5 luglio sulla guerra in Ucraina

Cosa è successo nel  132esimo giorno di guerra in Ucraina. La Russia ora controlla tutta la Regione di Lugansk. Zelensky: "Il ricatto del gas di Putin è come una guerra. Russia si fermerà se tutto il mondo imporrà sanzioni". Putin: "L'offensiva deve continuare". L'esercito di Kiev ha ammesso di essersi ritirato da Lysychansk, ultima roccaforte contro l'invasione russa. Onu: 335 bambini morti dall'inizio della guerra in Ucraina . Draghi ad Ankara per vedere Erdogan: "Italia e Turchia unite nel sostegno a Kiev". Nato, firmati protocollo di acceso per Svezia e Finlandia. Mosca: "Creati due corridoi per grano in Mar Nero".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
05 Luglio
22:46

Media: tre volontari brasiliani sono morti in Ucraina

I principali media brasiliani oggi scrivono che tre  volontari locali che hanno combattuto a fianco delle forze armate ucraine sono stati uccisi. La prima è Talita Do Valle, 39 anni, morta in un attacco russo a Kharkov il 30 giugno. Il secondo brasiliano morto in guerra è l'ex soldato Douglas Burigo, anche lui volontario. Secondo il quotidiano Folha de Sao Paulo, è morto contemporaneamente a Do Valle, cercando di salvarla. Il terzo è André Hack Bahi, morto all'inizio di giugno. Ha partecipato direttamente alle ostilità.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
22:24

Ucciso a San Pietroburgo un altro uomo d'affari russo

Yuri Voronov, un uomo d'affari russo, sarebbe stato ucciso a colpi di arma da fuoco ieri nella sua villa a San Pietroburgo. A scriverlo sono il Daily Mail e l'agenzia di stampa ucraina Unian. Voronov, 61 anni, era il capo di una società di logistica che aveva contratti redditizi con Gazprom nell'Artico. Il comitato investigativo russo sta indagando sulla sua morte, che attualmente viene attribuita a una "disputa con partner commerciali".

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
21:49

Kiev: "A base militare Melitopol uccisi 200 invasori russi"

"Due giorni fa circa 200 invasori" russi sono stati "eliminati e altri 300 sono rimasti feriti" a seguito "dell'attacco delle forze armate ucraine nella base militare di Melitopol", città dell'Ucraina sud-orientale occupata dall'esercito russo dove hanno sede le truppe della Federazione. Lo ha reso noto oggi il sindaco Ivan Fedorov, stando a Ukrinform. "Le forze armate ucraine hanno attaccato una delle basi militari russe a Melitopol: caserme e depositi di munizioni e carburante. Più di 200 sono stati uccisi e oltre 300 feriti", ha precisato il sindaco di Melitopol.

A cura di Biagio Chiariello
05 Luglio
21:18

Tre missili russi contro il distretto di Khmelnitsky: un ferito

Tre missili russi hanno colpito il distretto di Khmelnitsky. Non ci sarebbero morti ma solo un ferito. A riferirlo è Ukrainska Pravda, che cita direttamente il capo dell'amministrazione militare regionale di Khmelnytskyi, Serhiy Gamaliy su Telegram

A cura di Biagio Chiariello
05 Luglio
20:55

Kiev: ucraini in età militare non lascino regione di residenza

Tutti gli uomini in età militare non possono lasciare la loro regione di residenza. Lo ha deciso oggi il ministero della Difesa ucraino, secondo i media locali. Gli uomini di età compresa tra i 18 e i 60 anni devono ottenere il permesso dal loro ufficio di reclutamento per lasciare il distretto in cui sono registrati. Il provvedimento ha suscitato centinaia di reazioni di rabbia. Il ministero è stato accusato di "idiozia" poiché alcuni sostengono che incoraggia la corruzione nelle agenzie di reclutamento militare. Altri temono un maggiore caos economico poiché i conducenti di treni, autobus e camion non potrebbero più svolgere il loro lavoro.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
20:25

Erdogan: grano ucraino sbloccato in 7-10 giorni

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ritiene che il grano bloccato nei porti dell'Ucraina possa essere sbloccato nei prossimi 7-10 giorni. "Per noi è una questione prioritaria, intensificheremo gli sforzi e i contatti e nei prossimi 7-10 giorni puntiamo a raggiungere l'obiettivo", ha detto Erdogan in conferenza stampa congiunta con il presidente del Consiglio, Mario Draghi.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
19:59

Londra pronta a inviare 10 nuovi semoventi di artiglieria in Ucraina

La Gran Bretagna sta per inviare all'Ucraina 10 nuovi sistemi di artiglieria semovente, precisando che le nuove forniture di armi e munizioni "arriveranno nei prossimi giorni e settimane". Lo ha promesso il premier britannico Boris Johnson nel corso della telefonata odierna col presidente ucraino Volodymyr Zelensky, secondo quanto riferito da un portavoce di Downing Street.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
19:30

Una nave russa ha rubato 7mila tonnellate di grado in Ucraina

Una nave battente bandiera russa con a bordo migliaia di tonnellate di grano ucraino è stata fermata e sottoposta a ispezione dalle autorità turche nel porto di Karasu, nel Mar Nero.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
18:56

Rep. Donetsk sequestra 2 navi straniere a Mariupol: "Ora sono nostre"

L'autoproclamata Repubblica di Donetsk riconosciuta dalla Russia ha reso noto il sequestro nel porto di Mariupol di due navi straniere, una battente bandiera della Liberia, l'altra bandiera di Panama, aggiungendo che sono diventate di "proprietà dello Stato". L'armatore della prima ha affermato di essere stato informato del sequestro via e-mail il 30 giugno, definendolo illegale e "contrario a tutte le norme del diritto internazionale". L'armatore ha aggiunto che la nave, che si chiama Smarta, è stata colpita da un bombardamento il 20 marzo e che il suo equipaggio di 19 membri era stato portato con la forza a Donetsk dall'esercito russo e rilasciato un mese dopo. Il sequestro di Smarta "viola i diritti umani fondamentali per quanto riguarda i diritti di proprieta'" e una "seria minaccia per la navigazione e per la sicurezza marittima", ha affermato la società' in una nota. L'altra nave sequestrata, quella battente bandiera panamense, è invece la Blue Star I, riporta il Guardian. Un portavoce dell'Organizzazione Marittima Internazionale delle Nazioni Unite (Imo) ha detto di essere "a conoscenza di almeno una nave in partenza da Mariupol, ma poco altro è cambiato". Più di 80 navi battenti bandiera straniera rimangono bloccate nei porti ucraini, secondo i dati dell'Imo.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
18:36

Draghi vede Erdogan: grati alla Turchia per lavoro su sblocco forniture grano ucraino

L'Italia ringrazia la Turchia per il lavoro svolto per sbloccare le forniture di grano presenti nei porti ucraini. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa congiunta con il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, al termine del vertice intergovernativo che si è svolto oggi ad Ankara. "Mi auguro che la Russia possa dare una risposta positiva al piano dell'Onu anche come segnale distensivo", ha detto Draghi. "Italia e Turchia sono unite nella condanna dell'invasione russa e nel sostegno a Kiev" ha aggiunto il presidente del Consiglio.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
18:01

Onu: 335 bambini morti dall'inizio della guerra in Ucraina

Dallo scoppio della guerra in Ucraina sono stati documentati più di 10.000 morti o feriti tra i civili in tutta l'Ucraina, con 335 bambini tra i 4.889 decessi. Lo ha annunciato Michelle Bachelet, Alto Commissario Onu per i diritti umani. Nella sua ultima apparizione davanti al Consiglio per i diritti umani Onu, Bachelet ha lamentato che "mentre entriamo nel quinto mese di ostilità, il bilancio del conflitto in Ucraina continua ad aumentare", ha condannato la "guerra senza senso" della Russia in Ucraina chiedendo la fine delle "insopportabili" sofferenze dei civili. Bachelet ha anche chiesto il risarcimento per le vittime della guerra.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
17:42

Commissario Ue per il Lavoro Schmit: molto vicini a economia di guerra, situazione non normale

"Famiglie e Pmi sono in sofferenza per l'aumento dei prezzi, e siamo tutti convinti che dobbiamo agire coraggiosamente per mitigare questa situazione. Prima della guerra c'è stata la pandemia Covid-19, e già quella ha fatto aumentare i prezzi. Stiamo andando verso una cosa che è molto vicina all'economia di guerra, e così dovremmo chiamarla. La situazione non è normale e non si può trovare una soluzione facile. Le responsabilità sono in primo luogo laddove la guerra è cominciata, dove c'è stata la decisione di aggredire un Paese indipendente". Lo ha detto Nicolas Schmit, commissario per il Lavoro, intervenendo nella plenaria di Strasburgo del Parlamento europeo per il dibattito sull iniziative dell'Ue per affrontare l'aumento del costo della vita, compresa l'attuazione del Pilastro europeo dei diritti sociali.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
17:02

Zelensky: Russia si fermerà se tutto il mondo imporrà sanzioni

La Federazione Russa fermerà la guerra contro l'Ucraina se tutti i paesi del mondo introdurranno simultaneamente sanzioni anti-russe. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in video collegamento alla 26a Tavola rotonda annuale del governo degli economisti in corso ad Atene. "Se le sanzioni imposte dalla Gran Bretagna, dagli Usa, dal Canada, dall'Australia, verranno imposte senza eccezioni dal mondo intero – sono sicuro che non sarà facile farlo per il mondo – la Russia incontrerà molte difficoltà e fermerà questa guerra"

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
16:33

Olena, la donna ucraina diventata il simbolo della guerra riacquista la vista e ora insegna ai bimbi

"Ho molto amore ed empatia dentro di me e voglio condividerlo con i bambini. Mi danno una sorta di gioia che non provavo dall’inizio della guerra” ha raccontato Olena Kurylo,  la donna ucraina diventata il simbolo della guerra che ora ha riacquistato la vista e insegna ai bimbi rifugiati in Polonia

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
16:16

Il Giappone ha esteso le sanzioni contro la Russia

Il Giappone ha esteso le sanzioni contro la Russia. L'elenco delle nuove sanzioni include il vice primo ministro Dmitry Grigorenko, il violoncellista Sergei Roldugin e sua moglie Elena Mirtova, moglie del principale proprietario di Severstal Alexei Mordashov Marina, nonché i suoi figli Kirill e Nikita, capo della United Aircraft Corporation Yuri Slyusar, capo della Rosgeologia Sergey Gorkov, co-fondatore del gruppo di società Kyiv Ploshchad God Nisanov.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
15:34

Kiev: nuovi raid russi nella regione di Chernihiv

Le forze russe hanno bombardato l'area vicino al villaggio di Bleshnia, nella regione di Chernihiv. Lo ha annunciato Viacheslav Chaus, capo dell'amministrazione militare regionale in un post su Telegram. Lo riferisce Ukrinform. "Il nemico continua a bombardare le aree di confine nella regione di Chernihiv! Un'ora fa, i russi hanno bombardato l'area vicino al villaggio di Bleshnia – ha precisato -. Abbiamo avuto una cinquantina di esplosioni e finora non si sono registrate vittime". Le truppe d'invasione russe sono state costrette a lasciare la regione di Chernihiv ad aprile. Da allora, il nemico ha periodicamente bombardato i villaggi di confine di questa regione.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
15:01

Il sindaco di Sloviansk: la città è sotto massicci bombardamenti russi

"L'esercito russo sta bombardando in maniera massiccia Slavyansk", lo ha detto il sindaco della città, Vadim Lyakh. "Slavyansk! Massicci bombardamenti della città. Tutti al riparo", ha scritto Vadim Lyakh sul suo Facebook. Slavyansk era già stata bombardata la notte scorsaq. La città si trova nella regione di Donetsk, che potrebbe essere il prossimo obiettivo delle truppe russe dopo aver catturato Lisichansk nella regione di Lugansk.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
14:21

Mosca: "Creati due corridoi per grano in Mar Nero"

La Russia dice di aver creato due corridoi  umanitari nel Mar Nero e nel Mar d'Azov per consentire in particolare l'export del grano: lo ha affermato il ministro della Difesa, Serghei Shoigu, secondo quanto riporta l'agenzia Ria Novosti. "Stiamo adottando una serie di misure per garantire la sicurezza della navigazione nelle acque del Mar Nero e del Mar d' Azov. Il pericolo di mine nelle acque del porto di Mariupol è stato completamente eliminato", ha affermato Shoigu.

A cura di Antonio Palma
05 Luglio
13:49

Zelensky: "Ricatto del gas di Putin è come una guerra"

Con il suo gioco sul gas, la Russia sta facendo di tutto per mantenere l'inflazione in crescita e per far sì che l'Europa sperimenti la più grande crisi della storia. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky all'apertura della 26esima tavola rotonda annuale del governo degli economisti in corso ad Atene, come riporta un corrispondente di Ukrinform. "Abbiamo bisogno di un'unità in Europa – ha affermato – che diventi la più grande della storia. Naturalmente, molto è già stato fatto per questo. Ma non ancora tutto. Ad esempio, ciò che sta accadendo sul mercato dell'energia in Europa e che sta accadendo in questo momento dovrebbe essere visto come una guerra. Con il suo gioco del gas, la Russia sta facendo di tutto per mantenere l'inflazione in crescita e per far si' che l'Europa sperimenti quest'inverno la più grande crisi della storia". Allo stesso tempo, ha detto Zelensky rivolgendosi in maniera critica agli ospiti, "vediamo che le compagnie greche forniscono quasi la più grande flotta di navi cisterna per il trasporto del petrolio russo".

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
13:30

Cosa succede adesso a Svezia e Finlandia dopo la firma dei protocolli di adesione alla Nato

Sono stati firmati oggi i protocolli per l’adesione della Finlandia e della Svezia alla Nato nella sede del quartier generale di Bruxelles: ecco cosa succede ora.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
12:59

Nato, Stoltenberg: "Con Svezia e Finlandia più forti e al sicuro"

"Svezia e Finlandia, benvenute nell'Alleanza Atlantica, la renderete più forte e ci consentirete a tutti di essere più al sicuro". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa a Bruxelles dopo la firma dei protocolli di adesione di Finlandia e Svezia.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
12:11

Mosca: "Al vaglio piani sicurezza in caso di basi Nato in Finlandia"

"Sono in corso "sforzi" per garantire la sicurezza della Russia, in particolare alla luce del possibile dispiegamento di armi della Nato in Finlandia e Svezia": lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, come riporta la Tass. "Tali opzioni sono al vaglio, non del Cremlino ma del ministero della Difesa. Ci sono i piani necessari, gli sforzi sono in corso per garantire la nostra sicurezza", ha detto, quando gli è stato chiesto se la Russia stesse valutando opzioni per rispondere alla possibile creazione di una base Nato in Finlandia vicino al confine russo.

A cura di Ida Artiaco
05 Luglio
11:25

Quanto costerà la ricostruzione dell’Ucraina

Dopo la distruzione, per l'Ucraina sarà la volta della ricostruzione postbellica: benché i combattimenti siano ancora in corso il governo di Kiev, nel corso di una due giorni che si concluderà oggi a Lugano e che è stata organizzata in collaborazione con le autorità svizzere, ha presentato un piano da oltre 750 miliardi di dollari, che prevede 850 progetti per ridare un volto vivibile al Paese.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
10:50

La storia del prof ucraino che tiene lezione dal fronte

La storia di Fedir Shandor, 47enne docente della Uzhhorod National University, che tiene lezione con il suo telefono dal fronte in Ucraina: “Insegno da 27 anni, non è una cosa che posso abbandonare. È quello che so fare meglio”.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
10:27

Nato, firmati protocollo di acceso per Svezia e Finlandia: "Giornata storica"

Con la firma dei protocolli di accesso "inizia il processo di ratificazione" da parte degli alleati della Nato, che presto sarà composta da 32 membri dopo che Finlandia e Svezia faranno ufficialmente parte dell'Alleanza. "Questa è una giornata storica per la Nato, per la Svezia e per la Finlandia: insieme saremo più forti e le nostre popolazioni più sicure", ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
10:20

Ucraina, Zelensky: "Deve diventare il paese più libero, moderno e sicuro d'Europa"

"L'Ucraina deve diventare il paese più libero, moderno e sicuro in Europa". Così il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel discorso rivolto in nottata ai concittadini. Zelensky ha messo in guardia contro il rischio di aspettare la fine della campagna militare russa per avviare la ricostruzione delle infrastrutture colpite. Decine di migliaia di case sono state distrutte in aree occupate dalle forze russe ma successivamente riprese dalle truppe ucraine, ha dichiarato, sottolineando la necessità di iniziare a prepararsi per l'inverno ora, non ultimo in termini di garantire le forniture di energia. Gran parte dell'economia ucraina è stata paralizzata dai combattimenti, tuttavia Zelensky insiste sul fatto che la ricostruzione dovrebbe andare oltre quella degli edifici, per fare del paese la regione "più libera, moderna e sicura d'Europa".

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
09:50

Bombe sul Donetsk, Kiev: due civili uccisi in 24 ore

Due civili sono stati uccisi e altri quattro sono rimasti feriti a causa dei bombardamenti da parte delle forze russe nella regione ucraina di Donetsk nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto  su Facebook il capo dell'amministrazione regionale e militare, Pavlo Kyrylenko, riporta Ukrinform. "La Russia sta uccidendo civili! Il 4 luglio, i russi hanno ucciso due civili nella regione di Donetsk a Bakhmut. Altre quattro persone sono rimaste ferite", ha scritto Kyrylenko.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
09:25

Kiev, stamane attacco missilistico contro Mykolaiv

Le forze russe hanno lanciato questa mattina un attacco missilistico contro Mykolaiv, nel sud dell'Ucraina, e hanno continuato a bombardare le comunità nella regione: lo ha reso noto su Facebook il servizio stampa dell'amministrazione statale regionale, riporta Ukrinform. "La mattina del 5 luglio, gli occupanti hanno lanciato razzi contro Mykolaiv. Soccorritori, medici, squadre di emergenza e operatori dei servizi pubblici sono già al lavoro", afferma l'amministrazione senza precisare se ci sono feriti o vittime. Inoltre, sempre questa mattina, le truppe russe hanno bombardato le comunità di Inhulska, Bereznehuvatska, Bashtanska, Shyrokivska e il villaggio di Lymany nella comunità di Halytsynivska

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
08:59

Germania, "Scholz ha vietato la vendita di Tkms"

Il cancelliere della Germania, Olaf Scholz, ha vietato al conglomerato industriale tedesco Thyssenkrupp di vendere la sua divisione per la cantieristica navale a uso militare, Thyssenkrupp Marine Systems (Tkms). Lo riferisce il quotidiano "Handelsblatt", ricordando che, all'inizio dell'anno, l'amministratrice delegata di Thyssenkrupp Martina Merz si era espressa a favore della cessione di Tkms, senza consultare gli organi del gruppo. I potenziali acquirenti erano stati contattati "in tutta Europa". In Thyssenkrupp,
la decisione dell'Ad aveva causato irritazione. Inoltre, l'iniziativa di Merz era stata giudicata "ingenua". Da un lato, ha osservato un dirigente di un'azienda della difesa,
"ogni costruttore navale in Europa conosce la situazione del Tkms, dall'altro questa procedura è insolita per le compagnie di armamenti". Il manager ha aggiunto che "tutti
hanno parlato con tutti, e spesso", della possibile vendita della divisione navale di Thyssenkrupp. A ogni modo, la decisione definitiva sarebbe spettata al governo federale. A
febbraio scorso, Scholz avrebbe quindi chiesto a Merz di non insistere sulla cessione di Tkms. Per "Handelsblatt", tale richiesta equivale a un divieto. Tkms è rimasta quindi
parte di Thyssenkrupp, che ora può beneficiare in questa divisione dei piani di riarmo adottati da diversi Stati a seguito della guerra mossa dalla Russia contro l'Ucraina.

A cura di Susanna Picone
05 Luglio
08:26

Il ministro russo Lavrov in visita in Vietnam prima del G20 in Indonesia

Il governo vietnamita ha fatto sapere che il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, volerà oggi ad Hanoi per una visita di due giorni nel Paese prima di dirigersi verso la riunione del G20 in Indonesia, nel fine settimana. La visita su invito del ministro degli Esteri vietnamita, Bui Thanh Son, arriva mentre le due nazioni celebrano il decimo anniversario della loro "partenariato strategico globale", ha affermato il governo in un comunicato riportato da Reuters.

A cura di Ida Artiaco
05 Luglio
08:08

Intelligence Gb: "Uso massiccio di artiglieria in avanzata russa Donbass"

"La battaglia per il Donbass è stata caratterizzata da lenti ritmi di avanzata e da un massiccio impiego di artiglieria da parte della Russia, spianando paesi e città nel percorso. I combattimenti nell'oblast di Donetsk continueranno quasi sicuramente in questo modo". È la valutazione dell'intelligence britannica sulla situazione in Ucraina. "La Russia – proseguono gli 007 – ha probabilmente raggiunto un coordinamento ragionevolmente efficace tra almeno due raggruppamenti di forze", quello centrale e quello meridionale.

A cura di Ida Artiaco
05 Luglio
07:31

Le forze russe prenderanno di mira le città di Donetsk, avverte il governatore di Luhansk

Le forze russe prenderanno di mira le città di Sloviansk e Bakhmut a Est di Donetsk, ha avvertito il governatore della vicina provincia di Luhansk. Il presidente Vladimir Putin ha rivendicato ieri la vittoria nella regione dopo che il comando militare ucraino ha confermato che le sue truppe erano state costrette a ritirarsi dalla città di Lysychansk. "Per loro l'obiettivo numero uno è la regione di Donetsk. Sloviansk e Bakhmut verranno attaccati: Bakhmut ha già iniziato a essere bombardato molto duramente", ha detto il governatore Serhiy Haidai.

A cura di Ida Artiaco
05 Luglio
07:06

Zelensky: "Mosca nella sua peggiore crisi da 50 anni"

"L’economia russa vive la più grande crisi degli ultimi 50 anni e Mosca ha perso più di 35mila soldati con una stima prudente": lo ha affermato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un video di cui ha dato notizia Ukrinform. "Il mondo ha rotto i legami con la Russia, le parole "collasso", "deficit" e "povertà" descriveranno la vita russa finché questo Stato vorrà essere uno Stato terrorista", ha sottolineato aggiungendo che l’Ucraina vincerà: "È solo una questione di tempo. Purtroppo è una questione di perdite che subiamo, principalmente di persone. È una questione di armi moderne, che dobbiamo ottenere e sicuramente otterremo".

A cura di Ida Artiaco
05 Luglio
06:20

Cosa ha detto Putin sui futuri sviluppi della guerra in Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con le truppe russe per aver “liberato” la regione ucraina orientale di Luhansk, nel Donbass. Poi ha invitato l’esercito ad andare avanti.

A cura di Davide Falcioni
2703 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni