07 luglio 23:00 Conte: “Serve reazione Ue o sarà fine mercato unico”

In Ue "noi non dobbiamo convincere qualcuno che il Portogallo o l'Italia devono avere degli aiuti. Dobbiamo convincere qualcuno che occorre reagire perché questa crisi rischia di distruggere il mercato unico, perché se alcuni Paesi avranno maggiore difficoltà tutti gli altri ne risentiranno". Lo spiega il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Lisbona.

07 luglio 21:56 Trump notifica formalmente al Congresso l’uscita dall’Oms

Il presidente americano Donald Trump ha ritirato formalmente gli Stati Uniti dall'Organizzazione mondiale della sanità, dando seguito alle minacce dello scorso maggio all'agenzia dell'Onu per la scarsa risposta al Coronavirus. "Il Congresso ha ricevuto formale notifica che POTUS ha ufficialmente ritirato gli Usa dall'Oms in mezzo alla pandemia", ha scritto su Twitter il senatore Robert Menendez, leader dei democratici nella Commissione relazioni estere.

07 luglio 21:35 Speranza: “Focolai italiani sotto controllo, fare attenzione ai nostri confini”

"I focolai italiani sono sotto controllo anche se bisogna fare attenzione agli arrivi dall’estero. Preoccupa la situazione mondiale", lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal Tg1. “La situazione della pandemia nel mondo è preoccupante – ha sottolineato Speranza – è il momento peggiore dall’inizio di questa crisi a livello mondiale. È chiaro che dal punto di vista dell’Italia che ha attraversato il suo momento peggiore nel mese di marzo le cose vanno meglio ma se alziamo lo guardo in giro per il mondo, è veramente molto dura. Proprio per questo abbiamo bisogno di alzare il livello di attenzione e di tenere particolare riguardo ai nostri confini e a chi arriva in Italia da paesi extra Schengen”.

“In Italia – ha detto ancora il ministro – ci sono situazioni che dobbiamo assolutamente tenere sotto controllo, i focolai sono diversi nel nostro Paese, li stiamo riscontrando e dobbiamo essere più veloci possibile, dobbiamo fare test e essere molto rapidi e isolare i casi positivi. E questo lo stiamo facendo ma il virus ancora circola, il messaggio che ci danno questi dati è molto chiaro il virus non è sconfitto. Siamo messi meglio delle settimane passate sicuramente ma il virus ancora circola”. Secondo Speranza “bisogna tenere alto il livello di attenzione e soprattutto rispettare le regole fondamentali l’utilizzo della mascherina il distanziamento di almeno un metro e poi le norme igieniche a partire dal lavaggio delle mani”.

"Esiste un problema frontiere perché in giro per il mondo è il momento peggiore e per il coronavirus nell’ultimo weekend ci sono stati circa 400.000 casi un numero molto molto significativo. In Italia in questi mesi abbiamo fatto un lavoro incredibile molto significativo che ci ha consentito di piegare la curva. Ora non possiamo certo vanificare il lavoro fatto con ingressi che possono metterci in difficoltà come l’ultimo volo dal Bangladesh con 36 casi positivi in un aereo 260 persone. Sono numeri troppo alti e per questo abbiamo scelto la linea della prudenza”, ha detto ancora il ministro della Salute.

07 luglio 21:10 Bolsonaro positivo al coronavirus si toglie la mascherina davanti ai giornalisti

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha confermato in conferenza stampa di essere risultato positivo al coronavirus e, mentre stava ancora parlando con i giornalisti, a un certo punto ha fatto qualche passo indietro e si è tolto la mascherina che portava sul volto. Bolsonaro, come si vede in un video della tv brasiliana, ha quindi continuato a parlare con i giornalisti senza mascherina affermando di sentirsi comunque bene.

07 luglio 20:49 Bolsonaro positivo, Oms: “Virus non guarda chi siamo, siamo tutti vulnerabili”

"Auguriamo una pronta guarigione al presidente del Brasile Jair Bolsonaro. Anche altri leader hanno avuto la sua stessa esperienza, nessuno è speciale in questo caso, potenzialmente siamo tutti esposti: il virus non guarda chi siamo, siamo tutti vulnerabili". Lo ha detto il capo delle emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Mike Ryan, durante la conferenza stampa di oggi a Ginevra. "Il Brasile – ha proseguito – sta affrontando un periodo difficile, i casi sono stabili negli ultimi giorni ma il sistema sanitario è sotto pressione e sta affrontando una carenza di posti letto in terapia intensiva. Il Paese deve continuare con la sua risposta all'epidemia con un approccio globale così come diciamo da tempo". "Fin dal principio – ha detto invece il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus – abbiamo chiamato questo virus ‘nemico pubblico numero uno': si muove velocemente ed è un killer ed è per questo che eravamo e siamo preoccupati e lanciamo continuamente allarmi al mondo. Siamo tutti vulnerabili di fronte a questo nemico dell'umanità e l'umanità deve rispondere all'unisono nel combatterlo e sconfiggerlo. Auguriamo una veloce ripresa al presidente Bolsonaro e speriamo che i sintomi siano moderati in modo che possa tornare al lavoro al più presto possibile per supportare il suo Paese".

07 luglio 20:15 Austria, primo caso di Coronavirus in massimo campionato di calcio

Primo caso di coronavirus nella Bundesliga austriaca. Un giocatore di riserva della squadra dell'Hartberg è risultato positivo al tampone del Covid-19. La formazione dell'Hartberg domenica aveva affrontato in trasferta lo Sturm Graz. Per il momento non si registrano altri casi.

07 luglio 19:57 L’epidemiologo Lopalco: “Il virus non si è indebolito, effetto distruttivo è evidentissimo”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

Il virus si è indebolito? È meno aggressivo? A rispondere a questa domanda, intervenendo anche sui social, è l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, a capo della task force pugliese per l'emergenza Covid. Lopalco usa come esempio per rispondere una immagine del dottor Antonio Fasanella, virologo Direttore Generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata, che si riferisce all'effetto osservato in vitro su un tappeto di cellule da parte di un ceppo di coronavirus isolato da un paziente più che debolmente positivo. "Si tratta di un paziente che ha contratto l'infezione mesi fa e che, a controlli ripetuti, alterna ancora oggi tamponi negativi a tamponi debolmente positivi. L'immagine non ha bisogno di commento neanche per un non addetto ai lavori: l'effetto distruttivo del virus sul tappeto cellulare è evidentissimo", scrive l'esperto. E quindi: "Il virus dunque si è indebolito? Certamente no. L'aggettivo ‘debole' si riferisce alla carica virale che questi pazienti esprimono. Cioè hanno una debole carica virale". Non sappiamo se i "debolmente positivi" siano contagiosi, ma certamente hanno particelle virali con capacità replicativa nel naso-faringe. Per Lopalco, dobbiamo continuare ad osservare il comportamento del SARS-CoV-2 e la sua capacità di interazione ed adattamento all'ospite. Nel frattempo le regole devono essere sempre le stesse: vigilanza da parte delle autorità sanitarie e prudenza da parte dei cittadini.

07 luglio 19:29 Trump andrà nella contea di Miami, tra le più colpite dal Covid, per parlare di droga

Il presidente americano Donald Trump sfida nuovamente la pandemia e annuncia una visita il prossimo fine settimana a Doral, nella contea di Miami-Dade in Florida, una delle zone più colpite dal coronavirus, con un aumento dei casi del 90% nelle ultime due settimane e i reparti di terapia intensiva quasi al completo. Lo riportano i media Usa, citando fonti della Casa Bianca. Trump ha in programma di visitare il commando meridionale Usa per un briefing sul traffico di droga dal sud America. Doral è a meno di tre km dal golf club del tycoon.

07 luglio 19:08 Coronavirus Lombardia, 53 contagi e 13 morti in un giorno

Il bollettino di oggi in Lombardia: sono 53 i nuovi positivi (di cui 29 a seguito di test sierologico e 7 debolmente positivi). I decessi registrati in 24 ore sono stati 13. Stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva mentre cala quello dei pazienti ricoverati in ospedale. Sono 3.380 i tamponi effettuati.

07 luglio 18:46 Oms: “Picco non ancora raggiunto, la pandemia accelera”

A livello globale "la pandemia di coronavirus sta accelerando e chiaramente non abbiamo ancora raggiunto il picco". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante la conferenza stampa a Ginevra. "Ci sono volute 12 settimane per raggiungere 400mila casi di Covid-19 nel mondo, ma durante il fine settimana ci sono stati più di 400mila casi in tutto il mondo", ha aggiunto.

07 luglio 18:29 Gismondo: “Non sappiamo se ci sarà una seconda ondata di Coronavirus”

“Non possiamo dire se ci sarà una nuova ondata di Covid-19, ma possiamo immaginare che non sarà mai più come a marzo e aprile”: così Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di Microbiologia clinica, Virologia e Diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano. Secondo la virologa, ora conosciamo il virus e “non siamo più l’Italia di febbraio 2020”. Nei prossimi giorni Gismondo arriverà in libreria con  “Ombre allo specchio. Bioterrorismo, infodemia e il futuro dopo la crisi” (editore La nave di Teseo), 200 pagine – con prefazione del viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri – in cui parla dell’emergenza Coronavirus, dagli antefatti fino all'eredità lasciata da questa esperienza.

07 luglio 18:04 In 14 regioni zero terapie intensive occupate

In gran parte del Paese non ci sono più malati Covid in terapia intensiva. Sono 14 le regioni che segnano quota zero nella casella dei casi più gravi. L'ultima in ordine di tempo è la Sicilia, passata dai 2 ricoverati di ieri al nessuno di oggi. Solo tre regioni hanno più di dieci ricoverati: la Lombardia (36 terapie intensive), il Lazio (13, +1) e l'Emilia Romagna (10,+1). Seguono il Piemonte con 8 terapie intensive (-1), il Veneto con 2 (invariate) e la Toscana con 1 (-1).

07 luglio 17:25 Il presidente del Brasile Bolsonaro positivo al Covid-19

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro è positivo al Coronavirus. Era in attesa dei risultati del tampone dopo che nelle scorse ore aveva ammesso di avere i sintomi della malattia. Lo fa sapere la Cnn. "Mi sento molto meglio, anche la febbre è scesa", aveva detto lo stesso Bolsonaro al telefono con un reporter di Cnn Brasil in attesa dei risultati. Il capo dello Stato ieri aveva dichiarato di avere 38 di febbre e dolori muscolari. Bolsonaro – che ha nel frattempo cancellato tutti gli impegni di lavoro previsti per questa settimana – ha anche precisato che, non appena si è sentito male, ha iniziato ad assumere compresse di idrossiclorochina, seguendo l'esempio di Donald Trump, anche lui favorevole alla cura con il farmaco, spesso indicato per i casi di malaria.

07 luglio 17:17 Belgio, media: frontiere chiuse a 15 Paesi extra Ue

Il Belgio ha deciso di non riaprire i suoi confini ai viaggiatori di 15 Paesi terzi raccomandati dall'Ue, citando motivi di salute e reciprocità. A darne notizia sono i media locali che precisano che il Paese è comunque accessibile ai visitatori di altri Paesi dell'Ue e dell'area Schengen.  Nelle scorse settimane i Paesi Ue hanno concordato un elenco, di 15 paesi terzi i cui cittadini potranno essere autorizzati a entrare nell'Unione dal primo luglio. L'elenco è comunque soggetto a una raccomandazione non vincolante, con ciascuno Stato che mantiene il controllo dei propri confini.

07 luglio 16:53 Coronavirus in Italia: “Oggi si registrano 138 nuovi casi e 30 morti”

Secondo il bollettino di oggi, martedì 7 luglio, reso noto dal Ministero della Salute sull'emergenza Coronavirus in Italia, ci sono 241.956 casi totali (+138 nelle ultime 24), di cui 192.815 guariti (+574) e 34.899 morti (+30). Sale dunque di nuovo il numero dei decessi, dopo che negli ultimi 2 giorni era rimasto al di sotto della soglia di 10.

07 luglio 16:39 Domenico Arcuri nominato commissario per la ripartenza delle scuole in sicurezza

Domenico Arcuri, già commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus in Italia, è stato scelto come commissario per organizzare il ritorno a scuola in sicurezza a partire dal prossimo settembre. Arcuri si occuperà, in particolare, della fornitura di gel, mascherine e "ogni necessario bene strumentale, compresi gli arredi scolastici, utile a garantire l'ordinato avvio dell'anno scolastico 2020-2021, nonché a contenere e contrastare l'eventuale emergenza nelle istituzioni scolastiche statali". È quanto previsto in una norma contenuta nella bozza del decreto Semplificazioni che dovrebbe essere confermata nel testo finale. Il commissario potrà provvedere "nel limite delle risorse assegnate allo scopo con delibera del Consiglio dei Ministri a valere sul Fondo emergenze nazionali" e può procedere subito all'affidamento di contratti.

07 luglio 16:08 In Europa raggiunti i 200mila morti per Coronavirus

Sono 200mila le persone morte in Europa a causa del Coronavirus dall'inizio della pandemia, secondo un calcolo dell'agenzia France Presse basato su dati ufficiali. Due terzi delle vittime sono state registrate in Gran Bretagna, Italia, Francia e Spagna. Con 200.005 morti per 2.751.606 casi, l'Europa torna ad essere il continente più colpito da Covid-19, che ha ucciso 538.418 persone in tutto il mondo.

07 luglio 15:57 Il virologo Fauci: “Gli Usa impantanati nella prima ondata di Coronavirus, è molto pericoloso”

Gli Stati Uniti, primo paese al mondo per numero di contagi, è ancora "impantanata" nella prima ondata della pandemia: è l'ennesimo allarme lanciato dal virologo Anthony Fauci, che ha sottolineato come la situazione non sia "per nulla buona", anzi, sia "molto pericolosa". Del resto negli Usa il numero dei contagi è ormai vicino ai 3 milioni con altri 47.126 nuovi casi nella giornata di lunedì. Le vittime complessivamente sono oltre 130mila.

07 luglio 15:37 Nuovi focolai Covid in Italia: la mappa aggiornata

Superata la fase acuta dell'epidemia, preoccupano ora i cosiddetti focolai. Ecco la mappa aggiornata dei cluster di Coronavirus che si stanno diffondendo a macchia d’olio dal Nord al Sud dell’Italia: dal Veneto alla Lombardia, dall’Emilia Romagna al Lazio passando per la Campania e il Trentino, ecco la situazione regione per regione, con numero dei contagi e provvedimenti per spegnerli.

07 luglio 15:16 Il 10 per cento degli studenti ha interrotto l’attività formativa a causa della pandemia

Il Coronavirus ha accentuato le disuguaglianze in Italia. Dopo l'Istat, anche l'Autorità per le Comunicazioni ha elaborato un report che conferma come le famiglie più ricche abbiano retto meglio l'urto, mentre quelle povere stanno ancora soffrendo. E a pagare il prezzo più alto sono soprattutto i bambini e i ragazzi, che non sempre sono riusciti a ottenere lo stesso livello di istruzione, una volta chiuse le scuole. Così, secondo il sondaggio condotto dall'Agcom su un campione rappresentativo delle famiglie, ben 10 ragazzi su 100 sono rimasti fermi, completamente "esclusi dal processo educativo". Tra i motivi di questa situazione, il fatto che il 25% degli studenti non dispone di connessioni sufficientemente stabili e veloci per reggere l'e-learning.

07 luglio 14:00 Ocse: “Senza lockdown in Italia 500mila morti”

Senza lockdown l'Italia avrebbe contato 500mila morti per coronavirus, è quanto indica l’Ocse nel suo report Employment Outlook in cui esamina gli effetti della crisi del coronavirus sua dal punto di vista economico che sotto l’aspetto sanitario. "Le simulazioni suggeriscono che in assenza delle misure di confinamento, il numero dei decessi da Covid-19 avrebbe potuto essere dell’ordine di 500mila in Italia e di milioni nei vari Paesi dell’Ocse", si legge infatti in un passaggio del rapporto. Per lo tesso motivo, sempre secondo lo studio, si è evitato anche il collasso del sistema sanitario visto che il numero dei pazienti che avrebbero richiesto terapie avanzate sarebbe stato di decine di volte superiore con ancora più decessi. "Le rigide restrizioni alla vita sociale ed economica che la maggior parte dei paesi membri ha adottato per frenare il diffondersi del coronavirus hanno impedito il collasso dei sistema sanitario e hanno aiutato ad evitare centinaia di migliaia, se non milioni, di morti" ha detto il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria esortando i governi a "non permettere che il risultato di questa crisi sia una generazione persa di giovani".

07 luglio 13:52 Presidi in fuga dal Nord: paura di un altro lockdown

"Molti dirigenti neo assunti stanno rinunciando all'incarico al Nord perché troppo lontani da casa non riuscendo ad ottenere l'avvicinamento. Alcuni di loro non vogliono rischiare un altro lockdown da soli, lontani dalla famiglia" a denunciare la situazione è il presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, ricordando che in questo modo ci si ritrova davanti a un problema di perdita di risorse nella scuola in vista della riapertura a settembre.  "Dopo un primo anno attraversato dai problemi di organizzazione per il Covid e il lockdown ora non vogliono rischiare un altro lockdown da soli, lontani dalla famiglia. Si tratta soprattutto di quei docenti del Sud che hanno vinto il concorso e sono stati messi in ruolo a settembre 2019, magari al Nord lontano dalla propria residenza: ma dopo un anno vissuto tra la questione Covid e il lockdown, per loro l'aumento di stipendio non vale il rischio del disagio" ha aggiunto Giannelli

07 luglio 13:21 Coronavirus Argentina, record di decessi giornaliero nelle ultime 24 ore

Record di decessi giornalieri per Covid nelle ultime 24 ore in Argentina. Secondo i dati ufficiali diffusi dalle autorità sanitarie, infatti, sono 75 i morti nelle ultime 24 ore mentre sono 2.632 i nuovi casi di contagio registrati nel paese nello stesso arco di tempo. Sale in questo modo complessivamente a 1.582 il numero dei morti causati da Covid-19, mentre sono ufficialmente 80.447 i contagi registrati dall'inizio della pandemia. L'epicentro della pandemia nel paese sudamericano è l'Area metropolitana di Buenos Aires dove vi è il 93,88 per cento del totale dei nuovi contagi

07 luglio 13:14 Dl Semplificazioni, Conte: “Via libera a 130 opere strategiche per il rilancio”

Sono 130 le opere strategiche inserite in "Italia veloce", lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte, presentando in conferenza stampa il dl semplificazione approvato dal governo nelle scorse ore. “Il decreto semplificazioni è il trampolino di lancio di cui l’Italia ha bisogno in questo momento. Offriamo una strada a scorrimento veloce, un rapporto leggero a portata di click fra le persone e lo Stato. Alziamo il limite di velocità del Paese che deve correre. Ma aumentiamo i presidi di legalità, gli autovelox perché non vogliamo offrire spazio a appetiti criminali che alterano la concorrenza e fanno guadagni indebiti" ha dichiarato Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Nel piano di investimenti per il rilancio dell'economia messo a punto dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che affianca il dl semplificazioni, ci sono porti e direttrici ferroviarie: il nodo di Genova, il Terzo Valico di Giovi, la Pontremolese e la Palermo-Catania-Messina; e aeroporti, alle città metropolitane e alle strade e autostrade, come la Pedemontana lombarda, il potenziamento a 4 corsie della Salaria, la Salerno-Potenza-Bari" ha elencato ancora il Premier.

07 luglio 13:02 In Iran record giornaliero di morti, 200 decessi per covid

L'Iran fa segnare un nuovo triste record giornaliero di decessi dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Secondo le autorità sanitarie di Teheran, infatti, nelle ultime 24 ore nel Paese vi sono stati 200 morti per Covid. Le vittime nella Repubblica islamica sono salite complessivamente a 11.931. Nella stessa giornata diagnosticati anche ulteriori 2.637 casi di contagio che portano il totale a 245.688. I pazienti in condizioni critiche sono 3.270.

07 luglio 12:39 Va in piscina ed esce con gli amici, scopre di essere positivo: dai controlli nessun contagiato

Un uomo trevigiano di 55 anni è stato trovato positivo al Covid-19, ma gli esami fatti dall'Ulss 2 hanno escluso contagi tra i contatti del paziente. L'Ulss 2 rende noto che ha sottoposto a test dieci persone che frequentano con il malato il corso di idrobike; due persone che hanno condiviso con lui una camminata in montagna con pranzo in baita, nei giorni precedenti l'emergere della positività e un collega di lavoro. Quindi altri tre compagni di corso in piscina e tre persone che hanno fatto la camminata in montagna, residenti nel Bellunese, ma nessuno è risultato contagiato. Per i contatti più stretti resterà però la quarantena precauzionale per 14 giorni.

07 luglio 12:29 “L’impatto economico del lockdown è più pesante di quanto previsto” l’allarme di Dombrovskis

"L'impatto economico del lockdown è più pesante di quanto inizialmente previsto. Continuiamo a navigare in acque tempestose e ad affrontare molti rischi, incluso quello di un'altra grande ondata di contagi", lo ha dichiarato il vicepresidente esecutivo della Commissione Europea Valdis Dombrovskis in occasione delle previsioni economiche d'estate, che aggiornano, limitatamente a Pil e inflazione, le stime "Se non altro queste previsioni sono una potente illustrazione del perché ci serve un accordo su un pacchetto di ripresa ambizioso, Next Generation Eu, per aiutare l'economia. Guardando a quest'anno e al prossimo, possiamo aspettarci una ripresa, ma dobbiamo vigilare sul ritmo della ripresa, che sarà diversificato. Dobbiamo continuare a proteggere lavoratori e imprese, nonché a coordinare le nostre politiche a livello Ue, per assicurarci di emergere più forti e uniti" ha aggiunto Dombrovskis.

07 luglio 12:25 Sul volo da Dacca 21 positivi, Asl Roma invita membri della comunità bengalese a sottoporsi ai test

"Non sono ancora terminate le operazioni dei test ma sono già saliti a 21 i passeggeri del volo speciale autorizzato dall'ENAC diretto da Dacca (Bangladesh) atterrato ieri nel pomeriggio all'aeroporto di Fiumicino risultati positivi al tampone. Una vera e propria ‘bomba' virale che abbiamo disinnescato" Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ricordando che "a seguito dell'ordinanza regionale tutti i passeggeri del volo infatti sono stati sottoposti al test sierologico, al test molecolare e all'isolamento. "Se non avessimo messo in piedi una imponente macchina dei controlli questi passeggeri molto probabilmente sarebbero stati a loro volta un vettore di trasmissione del virus presso le loro comunità" ha aggiunto l'assessore.

L'Asl Roma 2 ha chiesto alla comunità del Bangladesh a Roma di invogliare a sottoporsi ai test coloro che dal 1 giugno in poi sono tornati dal Paese d'origine. Possono recarsi tutti i giorni al drive in di Santa Caterina delle Rose, Via Nicolò Forteguerri e sabato e domenica anche a Paizza della Maranella e a Via degli Eucalipti. È stato consigliato inoltre di sospendere per questa settimana le funzioni religiose del venerdì per motivi di sanità pubblica e per evitare nuovi focolai.

In base a questi dati sospesi tutti i voli  dal Bangladesh. "La quarantena per chi viene da Paesi extra UE ed extra Schengen è già prevista ed è confermata. Ma dopo tutti i sacrifici fatti non possiamo permetterci di importare contagi dall'estero. Meglio continuare a seguire la linea della massima prudenza" ha scritto il ministro della Salute Roberto Speranza in un post su Fb

07 luglio 12:15 Ambasciatore tedesco: “L’esperienza italiana ci ha aiutato, eravamo già pronti”

"La Germania ha reagito bene ma abbiamo avuto due settimane in più per prepararci e l'esperienza italiana ci ha aiutato" lo ha dichiarato l'ambasciatore tedesco a Roma, Viktor Elbling, in un incontro organizzato dalla Febaf. "In Germania siamo rimasti molto impressionati per come gli italiani hanno reagito alla crisi del coronavirus, con molta disciplina e dignità" ha aggiunto il diplomatico, ricordando che "le immagini da Bergamo hanno fatto svegliare una solidarietà molto forte".

07 luglio 12:10 In Austria rallenta la crescita dei casi

Dopo l'impennata dei giorni scorsi, in Austria rallenta la crescita dei casi Covid. Ieri, per la prima volta dal 19 maggio, era stata superata la soglia di mille casi attivi ma nelle ultime 24 ore si sono aggiunti solo 56 contagi rispetto ai 100 casi giornalieri dei giorni scorsi. I nuovi focolai si trovano soprattutto in Alta Austria.

07 luglio 12:06 Bankitalia: Metà della popolazione italiana più povera a causa dell’emergenza covid

Più della metà della popolazione italiana dichiara di aver subito una contrazione nel reddito familiare, in seguito alle misure adottate per il contenimento dell’epidemia. È quanto emerge da una indagine straordinaria condotta dalla Banca d’Italia fra aprile e maggio sulla situazione delle famiglie italiane e sui loro redditi dopo il lockdown. "Più di un terzo degli intervistati dichiara di “disporre di risorse finanziarie liquide sufficienti per meno di tre mesi a coprire le spese per consumi essenziali della famiglia in assenza di altre entrate” spiegano da Bankitalia mentre quasi il 40 per cento degli individui indebitati dichiara di avere difficoltà nel sostenere le rate del mutuo a causa della crisi

07 luglio 11:55 Otto pazienti positivi all’ospedale di Rimini: scattano i controlli sui sanitari

Un nuovo focolaio di coronavirus è stato scoperto nelle scorse ore all'ospedale Infermi di Rimini. Tutto è emerso dopo i risultati del test su un paziente sottoposto a tampone di routine in vista delle dimissioni dal reparto post-acuti. Si attendono i risultati dei test effettuati sul personale sanitario. "Al momento la situazione risulta circoscritta" ha assicurato la Ausl Romagna spiegando che Le persone coinvolte e risultate infette sono otto, cinque donne e tre uomini, tutti asintomatici e pazienti del reparto.

07 luglio 11:46 Due milioni di persone attendono ancora la cassa integrazione

Ci sono ancora 2 milioni di lavoratori in attesa di ricevere la cassa integrazione.  Di questi 1,5 milioni dipendono dall’Inps, mentre i restanti 500 mila circa dal Fondo degli artigiani. In molto aspettano ancora i soldi di marzo o aprile, o di entrambi i mesi. Eppure sono stati già stanziati 17,6 miliardi stanziati dai decreti Cura Italia e Rilancio.

07 luglio 11:39 Troppi passeggeri positivi in arrivo in Italia, sospesi i voli dal Bangladesh

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha ordinato la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh a seguito del numero significativo di casi positivi al Covid-19 riscontrati sull'ultimo volo arrivato ieri a Roma. "In accordo con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio è stata disposta una sospensione valida per una settimana durante la quale si lavorerà a nuove misure cautelative per gli arrivi extra Schengen ed extra Ue" spiega una nota del Ministero della salute. La decisione dopo che nel volo speciale Dacca-Roma autorizzato da Enav sono emersi ben quattordici casi di positività ai controlli e diversi passeggeri con alterazione della temperatura. La sospensione dei voli decisa in quanto non sono garantiti i livelli di sicurezza.

07 luglio 11:33 Per l’Ocse l’impatto del coronavirus sull’economia dell’Italia è tra i più forti

L'Italia è stato uno dei paesi più colpiti dal COVID-19 per quanto riguarda le conseguenze economiche , è quanto segnala l'Ocse  nel suo report employment Outlook 2020 in cui fornisce il drammatico quadro del mondo del lavoro in Italia dopo le ricadute economiche dell’emergenza Coronavirus. Dall’aumento record del tasso di disoccupazione al crollo delle ore lavorate, il report delinea tutti i problemi e le sfide che il Paese ora dovrà affrontare

07 luglio 11:29 “Coronavirus era dormiente prima di esplodere in Cina”, l’ipotesi dello studioso

Il Coronavirus era dormiente e potrebbe essere rimasto inattivo a lungo prima di esplodere in Cina e nel resto del mondo. È l'ipotesi avanzata dal dottor Tom Jefferson, esperto e tutor associato presso il Center for Evidence-Based Medicine (CEBM) dell'Università di Oxford e professore invitato alla Newcastle University. Secondo lo studioso, il nuovo coronavirus esisteva già in tutto il mondo prima di emergere in Cina ed è scoppiato come un'epidemia nel luogo e nel momento in cui si sono verificate le condizioni più favorevoli.

07 luglio 11:25 Tom Hanks racconta la malattia: “Ho avuto paura, dolori paralizzanti”

"Avevo dolori paralizzanti e ho avuto paura. Non ero proprio il candidato ideale, ho uno stent al cuore”, così Tom Hanks racconta la sua esperienza con la malattia a marzo quando, nel pieno della pandemia, è rimasto contagiato con la moglie Rita Wilson mentre erano insieme in Australia per impegni di lavoro. "Ho avuto dolori paralizzanti. Mi sentivo molto stanco e non riuscivo a stare concentrato su nulla per più di 12 minuti" ha rivelato l'attore premio Oscar

07 luglio 11:20 Nuovi focolai in Italia, in provincia di Avellino 12 casi in poche ore

Nuovo focolaio di coronavirus scoperto in provincia di Avellino con 12 casi accertati in poche ore. Si tratta di cluster famigliare scoperto dopo il ricovero di un 69enne. Dopo i tamponi per i familiari infatti è emerso che otto di questi erano positivi. Nella stessa città, Santa Lucia di Serino, altri due casi per i quali si cerca un collegamento con l’uomo. Altri due casi a Rotondi e San Michele di Serino.

07 luglio 11:16 Positiva dipendente comunale: chiusi uffici nel Barese

Una dipendente del Comune di Palo del Colle (Bari) è risultata positiva al coronavirus. Lo rende noto la commissaria prefettizia Rossana Riflesso, che ha disposto in via precauzionale – la chiusura al pubblico degli uffici comunali fino a giovedì, ridotto il numero dei dipendenti in presenza.

07 luglio 10:50 Crisi coronavirus, l’Ue taglia il Pil dell’Italia: -11,2% nel 2020, dato peggiore in Europa

LUe taglia ancora il Pil dell’Italia valutando un -11,2% nel 2020, il dato peggiore in Europa. Secondo le stime d’estate della Commissione europea, il crollo dell’economia italiana a causa del Coronavirus sarà peggiore del previsto con un rimbalzo limitato al 6,1% nel 2021. Il  peggior dato tra i Paesi dell’Ue.

07 luglio 10:45 Coronavirus Messico, quasi 5mila nuovi casi e 480 decessi in 24 ore

Continua a salire il bilancio dell'emergenza coronavirus anche in Messico dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 5mila nuovi casi e ulteriori 480 decessi. Il ministero della Salute infatti ha fatto sapere che i nuovi casi confermati sono 4.902 che portano il totale a 261.750. Il bilancio totale delle vittime invece è di 31.119  che fanno del Messico il quinto Paese più colpito al mondo per decessi.

07 luglio 10:27 Coronavirus Sud Africa: superati i duecentomila casi

In Sud Africa superati i duecentomila casi di contagio da coronavirus. Secondo i dati comunicato dallo stesso ministero della Salute sudafricano,  casi di nuovo coronavirus nel Paese ha raggiunto quota 205 721 con 8.971 contagi segnalati nelle ultime 24 ore. Nello stesso arco di tempo segnalati altri 111 decessi che portano il totale delle vittime per covid dall'inizio della pandemia a 3 310.

07 luglio 10:19 Epidemiologo Demicheli: “Tso eccessivo, ci sono un milione di cose da fare contro coronavirus”

L'idea di imporre un Tso obbligatorio per chi non rispetta la quarantena e l'isolamento "in questo momento è una proposta eccessiva. Ci sono prima un milione di cose da fare per evitare un nuovo propagarsi dell'infezione". Ne è convinto Vittorio Demicheli, direttore sanitario dell'Ats di Milano e coordinatore della squadra anti Covid istituita dalla Regione Lombardia. "Basta far rispettare le normative in atto e obbligare le persone all'utilizzo delle mascherine o al rispetto delle distanze di sicurezza " ha spiegato l'epidemiologo in un'intervista al quotidiano Il Giornale ricordando che "La legge prevede già sanzioni per chi non rispetta le norme".

07 luglio 10:13 Decreto semplificazioni approvato in consiglio dei Ministri, alle 12 conferenza stampa di Conte

Alle 12 conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in diretta da Palazzo Chigi per illustrare le misure più importanti del Decreto semplificazioni approvato in consiglio dei Ministri nelle scorse ore. Ad annunciarlo è stato lo stesso Premier attraverso i suoi canali social.

07 luglio 10:08 Errori sanitari, Sileri: “Scudo penale per i medici impegnati nella lotta al Covid-19”

È giusto che ci sia uno scudo penale per i medici impegnati nella lotta al Covid-19, lo sostiene il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri. "È giusto che il paziente venga risarcito ma bisogna fare attenzione alle cause ai medici, è necessario fare qualcosa in questo senso non solo per l'emergenza attuale ma che funzionerà tra dieci anni" ha spiegato Sileri ad Agorà Estate, aggiungendo: "I problemi c'erano anche prima, quindi ben vengano provvedimenti come lo scudo penale, o un intervento sui contratti, facciamo quadrato intorno al Servizio Sanitario Nazionale partendo dalle donne e dagli uomini".

Per quanto riguarda i controlli per chi entra, invece, secondo Sileri basta un tampone. "Dobbiamo smetterla di mettere paura alla popolazione, il virus circola ma molto meno, potrebbe circolare di più in autunno ma se manteniamo le regole che abbiamo verosimilmente non tornerà come prima. I test sierologici e i tamponi sono le armi, e i tamponi sono necessari anche per liberare le persone dalla quarantena" ha dichiarato. Per chi non rispetta la quarantena, infine,  "Non servono leggi particolari, Bisogna solo applicare la legge che già c'è".

07 luglio 10:00 Animatore positivo al coronavirus a Castel Goffredo: bambini e ragazzi in isolamento

Diversi bambini e ragazzi di un centro estivo di Castel Goffredo, in provincia di Mantova, sono finiti in isolamento  dopo che un animatore dello stesso centro lombardo è risultato positivo al coronavirus. Dopo la scoperta è scattato immediatamente il protocollo di sicurezza ma al momento stanno tutti bene e non hanno accusato sintomi.

07 luglio 09:52 In Russia oltre 6.300 nuovi casi di coronavirus in 24 ore

La Russia ha riportato 6.368 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore che portano il totale delle infezioni dall'inizio dell'epidemia a 694.230. Secondo i dati comunicati dal centro di crisi Covid di Mosca, nell'ultimo giorno nel Paese ci sono stati anche 198 decessi per covid che portano il conteggio dei decessi a 10.494.

07 luglio 09:48 Virologo Palù: “Immuni e test gratis non hanno funzionato”

“Sui nuovi focolai di Coronavirus possiamo incidere con test, tamponi e tracciamento contatti, così si spegne subito. Questa fase della pandemia va affrontata così, ma la App Immuni e i test gratuiti non hanno funzionato” a sostenerlo è Giorgio Palù, ex presidente della Società europea di virologia secondo cui "anche se in Europa, la curva scende, il virus può entrare da altre parti del mondo" in quanto " La globalizzazione di merci e uomini è talmente avanzata che il loro spostamento da una parte all'altra del globo avviene nel giro di poche ore. Per questo penso che la misura dei test e tamponi per chi rientra in Veneto dopo una trasferta di lavoro sia una misura giusta".

07 luglio 09:36 Il freddo potrebbe contribuire alle infezioni, in Perù scatta stato di emergenza

Poiché la prevista ondata di freddo potrebbe contribuire ad aggravare il bilancio delle infezioni, in Perù scatta lo stato di emergenza per gran parte del sud del Paese. La decisione annunciata dal presidente Martin Vizcarra che ha firmato un decreto supremo che autorizza per 60 giorni misure di sostegno urgenti per le regioni di Apurímac, Arequipa, Ayacucho, Cusco, Huancavelica, Moquegua, Puno e Tacna. Con la stagione invernale imminente, il maltempo e le temperature rigide "espongono la popolazione alle malattie respiratorie incoraggiano la propagazione del coronavirus" spiegano infatti gli esperti locali. Il provvedimento è valido per 101 distretti di 28 province e otto regioni. Il Perù è oggi il secondo paese più colpito dal Covid-19 in America latina con un bilancio di 305.703 casi di contagio e 10.772 morti

07 luglio 09:19 Crisanti: “Avremo tanti focolai, Casi importati troppo sottovalutati, servono più controlli”

L’Italia in questa fase sta sottovalutando i casi importati dall’estero mentre dovrebbe attuare maggiori controlli sugli arrivi da Paesi a rischio. A sostenerlo è Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di Virologia e Microbiologia dell'Università-azienda ospedale di Padova. “La maggior parte dei focolai sono tutti di importazione e sicuramente non è stato forse valutato a pieno quello che sta succedendo negli altri Paesi” ha spiegato Crisanti seconod cui bisogna fare molto di più in questo campo come ad esempio predisporre test e tamponi per i voli in arrivo. “Chiaramente serve la logistica, bisogna vedere quanti passeggeri ogni giorno vengono tracciati. Occorre poi fare delle stime" ha spiegato l'epidemiologo a il Messaggero, aggiungendo: “Servirebbe dotare le frontiere della possibilità di accesso al codice di prenotazione che permette di identificare il tragitto. Teoricamente saremmo ancora in tempo, diciamo che siamo all'ultimo momento giusto".

I focolai però non devono spaventare, "Sono normali. Già ad inizio di aprile avevo detto che l'epidemia sarà costellata da tanti focolai e che bisogna avere la capacità di isolarli e controllarli. A questo punto aggiungo che probabilmente a ottobre-novembre saranno sicuramente più frequenti e di dimensioni maggiori". Tutto “si basa tutta sulla nostra capacità di reazione, sulla tempestività con la quale vengono identificati e sulle procedure che verranno applicate. La differenza sta tutta lì. Paradossalmente dipende da noi” ha concluso Crisanti

07 luglio 09:04 Nuovi focolai nei Balcani: in Slovenia raffica di quarantene ai valichi

Ormai è allerta massima in Slovenia dopo la scoperta di nuovi focolai di contagio nei Balcani. Alle frontiere del Paese i controlli son stati enormemente rinforzati tanto che sono ormai quasi un migliaio gli ordini di quarantena emessi nei confronti di persone in arrivo da Paesi considerati a rischio. Per ora la quarantena però non vale per chi arriva dall'Italia considerato Paese non a rischio.

07 luglio 08:31 Sbarca dal volo a Firenze e scopre di essere positivo, controlli su chi ha viaggiato con lui

Il Dipartimento di prevenzione dell’Asl Toscana Centro ha avvertito il Ministero della Salute della presenza di un cittadino albanese positivo al coronavirus che poche ore prima aveva viaggiato su un volo di linea atterrato a Firenze. L’uomo, 34 anni, residente a Prato insieme a moglie e figlio, era di ritorno dal suo Paese e dice di essersi subito messo in isolamento ma ora sono scattati tutti i controlli necessari per identificare i suoi contatti e per rintracciati tutti coloro che hanno viaggiato con lui. Nel frattempo le sue condizioni di salute si sono aggravate e l'uomo è stato ricoverato all’ospedale Santo Stefano.

07 luglio 08:23 A Pechino nessun nuovo caso dopo un mese

Dopo una nuova impennata di casi che aveva preoccupato le autorità locali, a Pechino la situazione è tornata sotto controllo e per la prima volta da un mese la capitale cinese non fa registrare nuovi casi. Secondo i dati della Commissione sanitaria della città, infatti, i casi restano fermi a 335 contagi. In tutta la cina sono otto invece i nuovi casi, tutti importati: a Shanghai, nelle province di Guangdong, Liaoning e Sichuan e nella regione della Mongolia Interna. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria i casi sono 83.565. I dati ufficiali parlano di 4.634 decessi, mentre sono 78.528 le persone guarite.

07 luglio 08:18 In zona rossa ma per il governo erano in ferie, la beffa per i residenti di Medicina

Sono stati costretti a non andare al lavoro e a stare in casa perché rinchiusi in "zona rossa" durante l'emergenza coronavirus ma ora dovranno scalarsi dalle ferie i giorni d’assenza dal lavoro. È quanto accaduto ai residenti del comune di Medicina , in Emilia Romagna che a differenza delle altre zone rosse non si son visti riconoscere dal governo le misure eccezionali  come l'accesso agli ammortizzatori sociali. Il problema sembra sia nel fatto che il "blocco" di Medicina era stato stabilito dalla Regione, mentre quello di altre città lo aveva deciso il governo. "Loro erano impossibilitati recarsi al lavoro e ora si vedono negare ancora una volta il diritto ad accedere agli ammortizzatori sociali. Chiederò un incontro e un chiarimento al Governo" ha dichiarato il governatore Bonaccini.

07 luglio 08:07 In Libia salgono i casi di contagio, lockdown prorogato per altri 10 giorni

In Libia continuano a salire i casi di contagio tanto da spingere le autorità a prorogare il lockdown per altri 10 giorni. Secondo il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie, la Libia registra nelle ultime 24 ore altri 71 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 1117 il totale dei casi confermati nel Paese. I morti salgono a 34, i guariti a 269, e le persone attualmente positive da 753 a 814, con la maggior parte dei casi al Sud. Il lockdown è valido dalle 8 di sera alle 6 del mattino. Sono consentite nelle moschee la prima preghiera del mattino e quella del venerdì, con le previste precauzioni sanitarie. Restano chiusi i confini.

07 luglio 07:57 Australia, altri 191 casi nello stato di Victoria: Melbourne di nuovo in lockdown

È ormai allerta massima nello stato australiano di Victoria dove nelle ultime 24 ore sono stati individuati ulteriori 191 casi di positività al nuovo coronavirus. Dei nuovi casi, 37 sono collegati a focolai noti ma i restanti 154 sono ancora sotto esame per capire l’origine. A seguito dell’esplosione dei casi, il governo centrale ha già deciso di chiudere alcune frontiere dello stato e stabilire una zona rossa in alcune aree di Melbourne, in particolare nei complessi di edilizia popolare. La seconda città australiana però rientrerà completamente  in lockdown a partire da giovedì. Lo ha annunciato il premier dello Stato di Victoria, Daniel Andrews, come riferisce il Guardian. Il provvedimento rimarrà in vigore per sei settimane.

07 luglio 07:49 In Usa altri 55mila contagi in un giorno, positiva anche la sindaca di Atlanta

Ancora record giornaliero di contagio in Usa  dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 55mila casi positivi al coronavorus. Secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins, i contagi totali nel paese più colpito dalla pandemia in termini assoluti sono a oggi 2.936.000, di cui 130.285 decessi. Tra i contagiati anche nomi eccellenti come la sindaca  di Atlanta, Keisha Lance Bottom, che è risultata positiva al coronavirus ma non ha alcun sintomo, come ha rivelato lei stessa su Twitter.

07 luglio 07:42 Picco di contagi in India, 22mila casi in 24 ore: i morti sono oltre ventimila

Continua a salire il bilancio di morti e contagiati da coronavirus in India. il Paese ha superato la Russia è divenuto il terzo paese più colpito a livello globale, dietro gli Stati Uniti e il Brasile. Secondo le autorità sanitarie locali, Martedì il paese ha riportato 467 nuovi decessi, portando il bilancio dei morti a 20.160. Ha anche registrato 22.252 nuove infezioni nelle ultime 24 ore che portano il totale a 719.665.

07 luglio 07:09 Il presidente Bolsonaro con febbre alta: sottoposto a tampone covid

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha i sintomi del nuovo coronavirus. Bolsonaro infatti nelle scorse ore avrebbe riscontrato febbre alta e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96% che lo hanno indotto immediatamente a sottoporsi al test covid i cui risultati probabilmente si conosceranno tra qualche ora. Nel frattempo Bolsonaro si è anche sottoposto a esami in ospedale, uno screening polmonare per capire le sue condizioni. A causa dei sintomi, la sua agenda per il resto della settimana è stata annullata.

07 luglio 07:00 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di martedì 7 luglio

In Italia sono 241.819 i contagi da Coronavirus, di cui 208 registrati nel bollettino del Ministero della Salute. 8 decessi e 133 guariti nella giornata di ieri; ecco il dato regione per regione:

Lombardia: 94.527

Piemonte: 31.429

Emilia Romagna: 28.675

Veneto: 19.327

Toscana: 10.287

Liguria: 10.001

Lazio: 8.205

Marche: 6.790

Trento: 4.873

Campania: 4.746

Puglia: 4.536

Friuli VG: 3.326

Abruzzo: 3.309

Sicilia: 3.095

Bolzano: 2.647

Umbria: 1.447

Sardegna: 1.371

Valle D'Aosta: 1.196

Calabria: 1.183

Molise: 445

Basilicata: 404

Il viceministro dell'Economia Laura Castelli ha annunciato che sono già 350mila le richieste inoltrate per il Bonus Vacanze attraverso l'app IO, per un controvalore di 150 milioni di euro. Il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina è tornata sul ritorno tra i banchi di scuola a settembre: tra le decisioni al vaglio del governo, l'acquisto di banchi singoli e il miglioramento degli spazi scolastici. In Alto Adige si tornerà a scuola già dal 7 settembre. A Roma tamponi a tappeto per la comunità bengalese dopo l'aumento dei contagi riscontrato nei giorni scorsi. Anche il sindaco di Bari e Presidente dell'ANCI Antonio Decaro si è unito alla proposta del governatore Luca Zaia di sottoporre a TSO chi rifiuta le cure per il Coronavirus, proposta in parte appoggiata anche dal Ministro della Salute Roberto Speranza. 4 comuni sotto osservazione nella provincia di Avellino, in Campania, dove si temono nuovi focolai di Coronavirus.

Superati gli 11 milioni di contagi nel mondo; l'India è il terzo Paese per numero di casi, negli Stati Uniti superati i 130mila morti per Coronavirus. In Brasile il presidente Jair Bolsonaro ha i sintomi del nuovo coronavirus. 239 esperti di 32 paesi hanno firmato una lettera aperta all'OMS, dichiarando che il nuovo Coronavirus si trasmette anche nell'aria e che, per questo, bisogna rivedere le raccomandazioni sul rischio di contagio. Dopo la scoperta di nuovi focolai in Australia, il governo ha deciso di chiudere i confini dello Stato di Victoria. In Israele richiudono bar, palestre e discoteche.