Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 12 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 4 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
16 Settembre 2022
07:00
AGGIORNATO16 Settembre

Le notizie del 16 settembre sulle elezioni politiche 2022

Letta attacca Salvini e Meloni e dice che sono inadeguati a governare dopo il voto sull'Ungheria al Parlamento europeo. Il caso dei fondi russi ai partiti esteri: il Copasir dice che non ci sono italiani tra i politici e i partiti inseriti nel dossier Usa sui presunti finanziamenti russi. Lo conferma anche Mario Draghi nella conferenza stampa per presentare il decreto Aiuti ter. "L'Italia è uno dei Paesi che ha speso di più per famiglie e imprese", ha aggiunto, presentando le misure di contrasto alla crisi. Infine, il premier si è detto contrario a uno scostamento di bilancio.

Meloni e Salvini mostrano le prime crepe nel loro rapporto, scontrandosi a distanza su energia e scostamento di bilancio. Berlusconi li avverte a distanza: "Forza Italia fuori da un governo antieuropeista". Enrico Letta contestato durante un evento elettorale ad Ancona: “Buffone, vattene in Africa”, gli ha gridato un uomo. Letta ha replicato: “Stavo giusto per dire che è una vergogna non avere lo Ius scholae”.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
16 Settembre
22:57

Rosato dice che il Terzo polo è un progetto politico duraturo

"Il terzo polo non è solo una mera operazione elettorale, ma la costruzione di un progetto politico comune e duraturo". Lo ha detto il presidente di Italia Viva Ettore Rosato intervenendo a Mestre a una iniziativa di campagna elettorale. "Un'alternativa reale e una casa per tutti coloro che abbiano una cultura riformista nei contenuti e moderata nei toni. Vogliamo che sia una casa per le culture che hanno fatto grande il Paese, quella popolare, liberale e socialista, per lavorare insieme guardando al futuro e al benessere del nostro Paese. Questa è la scommessa che italia Viva e Azione hanno messo in campo, di cui il 25 settembre rappresenta una tappa".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
22:44

Fratoianni: "Draghi a fine mandato si è tolto qualche sassolino"

"Draghi sta per chiudere il suo mandato ed evidentemente oggi si è tolto pure qualche sassolino. Draghi è stato il più osannato, il più indicato, noi siamo stati limpidamente all'opposizione, mai indicandolo come il problema o la soluzione, ma provando a ragionare sulle politiche che venivano proposte". Lo afferma Nicola Fratoianni, dell'Alleanza Verdi Sinistra, al TgLa7."L'agenda Draghi? Mi pare che sia rapidamente – prosegue il leader di SI – sparita dal dibattito politico, e per una ragione molto semplice: l'agenda Draghi è stata l'agenda di un governo che metteva insieme forze che oggi sono esplicitamente antagoniste l'una rispetto all'altra. È del tutto evidente che il programma del futuro non può essere il frutto di quella mediazione, spesso al ribasso. "Pensare che l'agenda Draghi – conclude Fratoianni – potesse essere la piattaforma della campagna elettorale è stata ed è un'illusione. Per questo a chi l'ha brandita fino all'ultimo come Calenda e Renzi ho consigliato più di una volta di cercare qualche altra agenda in cartoleria".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
22:33

Ronzulli (FI): "Noi sempre dalla parte di chi è più fragile"

"Forza Italia è da sempre estremamente attenta a chi è più fragile e ha bisogno di maggiori tutele. Per questo il Presidente Berlusconi ha posto tra i primi punti del nostro programma l'aumento delle pensioni di invalidità a 1000 euro, perché dopo la pandemia e con la crisi energetica la qualità della vita è ulteriormente peggiorata per chi è in difficoltà. Vogliamo invertire questa tendenza e puntare a una reale inclusione delle persone con disabilità, anche rafforzando le tutele per i caregiver o eliminando le barriere architettoniche che in tanti comuni sono una vera e propria vergogna". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, al Tg4.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
22:15

Di Maio dice che Salvini è ambiguo con la Russia

"Continuo a sostenere che Matteo Salvini è totalmente ambiguo" sulla Russia e "non c'è bisogno del dossier americano per sostenerlo". Lo ha detto Luigi Di Maio, leader di Impegno Civico e ministro degli Esteri, al Tg2 Post, aggiungendo che Salvini "è timidissimo nel sostenere il tetto massimo del gas".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
22:01

Perché le elezioni potrebbero essere spostate e non tenersi più il 25 settembre

Gli esponenti di Referendum e Democrazia con Cappato annunciano che il governo si è costituito contro l’ammissione della lista alle elezioni, dopo che era stata esclusa per aver raccolto le firme digitalmente e aveva presentato ricorso. Ora, però, “il provvedimento cautelare auspicato dai ricorrenti imporrebbe di differire lo svolgimento delle elezioni”.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
21:40

Renzi: "Valeva la pena fare un passo di lato, per una volta faccio il moderato, rispetto a Calenda"

"Se il terzo polo va bene e facciamo il 10% saremo decisivi, altrimenti faremo opposizione costruttiva. Saremo saldamente all'opposizione della Meloni nel caso che sia lei il futuro premier, lo dico chiaramente. Le ho scritto " Giorgia occhio che ogni due anni faccio cadere un governo" ma non provocazione, solo statistica. Sono convinto che questa sarà la legislatura del presidenzialismo e della legge sul sindaco d'Italia. Il terzo polo è un percorso simile a quello fatto da Macron: prendiamo a destra e a sinistra . Un moderato di destra non può votare fiamma, così come un elettore del Pd non può stare in un partito dove Di Maio, quello del volo in pizzeria, archivia Tony Blair. Io dico che valeva la pena di fare un passo di lato e poi per una volta faccio la parte di quello moderato, rispetto a Calenda ", così Matteo Renzi intervistato da Christian Rocca presentando "Il mostro" a Pordenonelegge.

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
21:30

Zingaretti: "Draghi ha fatto chiarezza, errore di Renzi e Calenda tirarlo per la giacca"

Fare il nome di Mario Draghi come possibile futuro premier dopo le elezioni "è stato un errore". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio e candidato Pd alla Camera, Nicola Zingaretti, alla Festa dell'Unità di Modena. "Il presidente Draghi ha confermato quello che sapevamo tutti ed è stato un errore alludere o tirarlo per la giacca o, peggio, come hanno fatto Calenda e Renzi addirittura fondare una proposta politica su una cosa che non esisteva per stessa ammissione del presidente – ha dichiarato il governatore -. Io ho sempre pensato che era un errore costruire una proposta fondata sul nulla e oggi il presidente ha confermato un suo indirizzo che in realtà era molto chiaro a tutti – ha sottolineato -. Posso solo ringraziarlo, perché è un elemento di chiarezza a pochi giorni dal voto che aiuterà tutti ad assumere le decisioni più libere ma, ripeto, nella chiarezza".

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
21:20

Letta: "Mai usato il nome e la figura di Draghi"

"Non abbiamo mai usato il nome e la figura di Draghi ma quel che ha fatto sì, e su questo abbiamo fatto la nostra coalizione, che avrei voluto fare più grande, non per colpa mia". Lo ha dichiarato il segretario del Partito democratico, Enrico Letta, oggi a Vicenza all'Assemblea territoriale di Confindustria. "Si sa chi siamo e cosa abbiamo fatto, cosa rappresentiamo e cosa faremo – ha aggiunto -. Penso che sia un porto sicuro per il sistema Italia. Altre scelte esporrebbero il Paese a grandissime fibrillazioni sui risparmi, sugli investimenti e sul futuro".

"In quel maledetto giorno di luglio, in cui l'Italia è impazzita e ha ipotecato il futuro, io ho promesso che mai avrei fatto una alleanza con chi ha fatto cadere quel governo, e ho pagato questa scelta per presentarmi davanti agli elettori. Quell'anno e mezzo – ha concluso il leader del Pd – può continuare nei metodi e nei contenuti".

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
21:10

Fondi russi, Salvini: "Mosca in Italia non ha comprato nessuno. Aspetto le scuse"

“Sia in Italia che in Europa la notizia di oggi è che giornali e politici di sinistra hanno chiacchierato per una settimana di fondi russi che non ci sono. Abbiamo scoperto che la Russia in Italia non ha pagato nessuno, non ha comprato nessuno, non ha influito sulle elezioni passate, presenti e future. Quindi, viva l’Italia e gli italiani. Aspetto le scuse di Letta, Di Maio, Conte, Renzi e compagnia cantante, perché io rispondo solo e soltanto agli italiani”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando con i cronisti a Catania.

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
20:56

Fratoianni: "Draghi a fine mandato si è tolto dei sassolini"

"Draghi sta per chiudere il suo mandato ed evidentemente oggi si è tolto pure qualche sassolino. Draghi è stato il più osannato, il più indicato, noi siamo stati limpidamente all'opposizione, mai indicandolo come il problema o la soluzione, ma provando a ragionare sulle politiche che venivano proposte". Lo afferma Nicola Fratoianni dell'Alleanza Verdi Sinistra dai microfoni del TgLa7 intervistato da Enrico Mentana.

"L'agenda Draghi? Mi pare che sia rapidamente – prosegue il leader di SI – sparita dal dibattito politico, e per una ragione molto semplice: l'agenda Draghi è stata l'agenda di un governo che metteva insieme forze che oggi sono esplicitamente antagoniste l'una rispetto all'altra. È del tutto evidente che il programma del futuro non può essere il frutto di quella mediazione, spesso al ribasso".

"Pensare che l'agenda Draghi potesse essere la piattaforma della campagna elettorale è stata ed è un'illusione. Per questo a chi l'ha brandita fino all'ultimo come Calenda e Renzi ho consigliato più di una volta di cercare qualche altra agenda in cartoleria".

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
20:14

Renzi: "Draghi fa benissimo a non entrare in campagna elettorale"

"Ma secondo voi Draghi che cosa deve dire ? Sono a disposizione? Fa benissimo a non entrare in campagna elettorale, voglio però fare i complimenti al Pd per l'entusiasmo che mette nell'ipotesi che Draghi torni al governo e voglio ricordare che è quello stesso partito che quando c'era da scegliere tra Conte e l'attuale premier andava in giro a dire "Conte o morte". Sappiamo tutti che la differenza la farà, e l'ha fatta, solo la chiamata di Mattarella. Se la Meloni non riuscisse ad avere i numeri per governare toccherebbe al presidente della Repubblica indicare un premier ", così Matteo Renzi presentando "Il Mostro" a Pordenone.

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
20:06

Boccia (Pd): "Farsa di Renzi e Calenda finisce qui"

"Direi che la farsa di Renzi e Calenda può anche finire qui". Lo ha dichiarato Francesco Boccia, responsabile Regioni e Enti locali della segreteria nazionale Pd e capolista al Senato in Puglia, nel corso di un'iniziativa elettorale a Mesagne (Brindisi) insieme ai candidati a Camera e Senato nelle liste del Pd.

"Le parole di Draghi su un suo possibile ritorno a palazzo Chigi dopo il voto non si prestano a interpretazioni: un chiaro e secco no. Mi auguro che il cosiddetto terzo polo, fatto da scissionisti professionisti a sinistra e a destra, tenga definitivamente il presidente Draghi fuori dalla propaganda politica. Noi continuiamo a girare strada per strada, comune per comune con la nostra proposta di società profondamente alternativa alla destra di Salvini e Meloni: lavoro, giovani, diritti, ambiente, Europa. L'alternativa di destra sarebbe una società oscurantista che l'Italia non merita. E non lo permetteremo", ha aggiunto Boccia.

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
19:54

Urso (Fdi): "Nessuna interferenza russa, l'Italia è un Paese forte"

"L'Italia è un Paese forte, credibile, affidabile. Lo dimostra anche questa vicenda che finalmente si è chiarita: nessuna interferenza russa, questo risulta dai documenti che il Governo americano ha fornito al nostro Governo e che Draghi ha poi comunicato. Questo deve rassicurare tutti, rasserenare le forze politiche e riportare nei giusti binari il confronto elettorale". Lo afferma il senatore Adolfo Urso, oggi a margine dell'assemblea generale di Confindustria Vicenza.

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
19:24

Calenda: "Se Draghi avesse detto sì al bis sarebbe finita la campagna elettorale"

"Se Mario Draghi avesse detto sì sarebbe finita la campagna elettorale". Così Carlo Calenda ha commentato la sua indisponibilità a tornare alla presidenza del Governo. "Penso – ha aggiunto Calenda – che bisogna recuperare quello spirito repubblicano che Draghi ha incarnato, e che sia fatto con la coalizione più ampia possibile. Lo si può fare. Con Draghi? Meglio, comunque usare quel metodo, altrimenti sarà un continuo ‘giorno della marmotta' in cui votiamo uno contro l'altro e l'unico che perde è il Paese".

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
18:58

Conte: "Draghi non è disponibile al bis, cosa faranno i sostenitori dell'Agenda Draghi?"

"Adesso precipiteranno nello sconforto tutti coloro i quali hanno come unico programma l'agenda Draghi – ha detto ironicamente il leader del M5s Giuseppe Conte da Siracusa, commentando il ‘No' del premier al secondo mandato – L'interessato ha già confermato che non è disponibile: cosa faranno?".

A cura di Annalisa Cangemi
16 Settembre
18:43

Penna (M5s): "Meloni è Orban d'Italia"

"Cosa serve altro per capire che con Fratelli d'Italia rischiamo lo stesso declino dell'Ungheria? È già di per sé inquietante che le loro campagne elettorali continuino a basarsi sulla negazione dei diritti delle donne e delle altre categorie più deboli, figuriamoci cosa potrebbe accadare realmente se arriveranno a governare il Paese. Un ritorno all'oscurantismo, donne private del diritto di decidere per il proprio corpo e la propria vita, minoranze a cui verrà tappata la bocca. Con il MoVimento 5 Stelle sono stati fatti dei grandi passi avanti per contrastare la violenza di genere, per la parità salariale, abbiamo sostenuto e portato a casa politiche per la famiglia per agevolare la genitorialità condivisa e questo percorso non può arrestarsi, peggio ancora non può essere ripercorso a ritroso per ridurre le donne al ruolo di angeli del focolare. E che a capo di tutto questo ci sia una donna, l'Orban d'Italia, non avalla l'empowerment femminile, ma rende queste politiche ancora più preoccupanti". Così in una nota il deputato e candidato M5S, Aldo Penna.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
18:05

Lupi: "Finalmente smetteranno di tirare Draghi per la giacca per fini elettorali"

"Finalmente finiranno di tirarlo per la giacca a fini elettorali. Con le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi speriamo, infatti, finisca la strumentalizzazione della sua figura portata avanti in questa campagna elettorale da Renzi e Calenda. Sarebbe un segnale di rispetto verso una personalità di così alto profilo, anche sul piano internazionale, che ha guidato con saggezza il nostro Paese in un momento difficile e complicato". Così Maurizio Lupi, capo politico di Noi moderati.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
17:47

Lotito dice di aver chiamato Anas per i problemi delle strade in Molise

"Ho potuto verificare in prima persona le condizioni del sistema viario extraurbano del Molise, penalizzato spesso dalla scarsa manutenzione e da un'orografia molto varia del territorio, e ho contattato nei giorni scorsi i dirigenti nazionali dell'Anas per sensibilizzarli al problema". Lo dice Claudio Lotito, candidato all'uninominale del Senato in Molise col centrodestra. "Durante gli incontri con le comunità locali e con diversi amministratori mi sono state fatte notare diverse carenze nel funzionamento del trasporto ferroviario – aggiunge – Oltre all'incognita ‘metropolitana leggera' la triste incompiuta del governo regionale targato centrosinistra, ho preso atto dei problemi relativi all'elettrificazione e ai clamorosi ritardi e disagi patiti dai viaggiatori molisani sui treni che transitano dà e verso la regione"."L'isolamento e alcuni disservizi in Molise sono tra le principali urgenze del territorio – conclude il presidente della Lazio, in questi giorni di campagna elettorale in giro per il Molise – Si tratta di problemi importanti, da risolvere il prima possibile".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
17:26

Letta: "Decreto Aiuti ter lenisce le ferite, ora serve disaccoppiamento"

"Le decisioni di oggi servono per essere in grado di lenire le ferite rispetto alle bollette che sono arrivate ma c'è bisogno di abbassare e di mettere il tetto attraverso il disaccoppiamento finale definitivo tra energia prodotta dal gas e da rinnovabile. Questo va fatto a livello nazionale e a livello europeo". Lo ha detto Enrico Letta, a amrgine dell'assemblea di Confindustria Vicenza. "Se non lo si fa – ha proseguito – il nostro sistema va completamente fuori giri, e io credo che non possiamo permetterci minimamente in questo momento di avvicinarci alla recessione. Quindi bene l'intervento del governo, oggi adesso c'è bisogno del passo successivo, cioè fermare le bollette, riportarle al loro naturale e normale livello, credo che questo sia necessario. Ma posso aggiungere anche che è stato importante che il governo oggi abbia aggiunto il terzo settore al tema del dei beneficiari degli aiuti".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
17:03

Azione risponde ai dem: "La nostra proposta resta l'Agenda Draghi, voto al Pd è buttato"

"La nostra proposta rimane la stessa governo di unità nazionale con Agenda Draghi e possibilmente con Draghi stesso, che altro non poteva dire come è ovvio. Non si capisce invece con chi voglia governare Letta. Non con i suoi alleati, non con i 5S. Quello al PD è un voto buttato proprio perché non è in grado di fare una proposta di governo al Paese”. Lo fanno sapere fonti di Azione.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
16:52

"Dopo il no di Draghi la proposta di Calenda e Renzi non esiste", dice il Pd

"Con il no di Draghi a qualsiasi proposta di Draghi Bis, ora e' ancora più chiaro: la proposta di Calenda e Renzi non esiste. Se non nel loro suggestivo mondo immaginario". E' quanto si apprende da fonti del Nazareno.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
16:34

Malpezzi (Pd): "Le parole di Meloni su Orban preoccupano"

"Le parole di Meloni preoccupano: il PE ha fatto quello che deve fare per salvare le regole della nostra democrazia. Da che parte sta la destra lo ha dimostrato ieri votando per difendere Orban e l'Ungheria dove i diritti basilari vengono calpestati. Noi siamo dall'altra parte". Così su Twitter la presidente dei senatori del Pd, Simona Malpezzi, commenta alcune affermazioni di Giorgia Meloni a ‘Radio anch'io'.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
16:16

Orban, Draghi: "Noi abbiamo una certa visione dell'Europa, difendiamo lo stato di diritto"

"Noi abbiamo una certa visione dell'Europa, difendiamo lo stato di diritto, siamo alleati alla Germania e alla Francia. Cosa farà il prossimo governo non lo so. Ma mi chiedo, uno come se li sceglie i partner? Certo, c'è una comunanza ideologica ma anche credo sulla base dell'interesse degli italiani. Chi sono questi partner? Chi conta di più? Datevi le risposte voi". Lo afferma il premier, Mario Draghi, in una conferenza stampa rispondendo ad una domanda sui rapporti tra centrodestra e Orban.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
15:59

Draghi dice che non è disponibile a fare di nuovo il presidente del Consiglio

A domanda diretta, durante la conferenza stampa di presentazione del decreto Aiuti ter, Draghi ha risposto con un secco "no" a chi gli chiedeva se fosse disponibile a un secondo mandato come presidente del Consiglio.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
15:46

Blinken ha confermato a Draghi che non ci sono italiani nel dossier sulla Russia

"Ho chiesto a Blinken cosa sapesse – ha detto Draghi rispetto al confronto con il segretario di Stato americano – mi ha confermato l'assenza di forze politiche italiane nella lista dei partiti che hanno ricevuto fondi russi". E ancora: "L'intelligence americana ha confermato di non disporre di alcuna evidenza di fondi occulti russi ai partiti politici che competono in questa tornata elettorale".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
15:40

Draghi annuncia un nuovo bonus da 150 euro per tutti i lavoratori

"Il decreto prevede l'estensione dei crediti di imposta, un rafforzamento ed un ampliamento dei beneficiari. Da oggi centinaia di piccole imprese ne avranno accesso. Prevediamo un contributo sociale di 150 euro per 22 milioni di italiani che guadagno meno di ventimila euro" Lo ha detto il premier Mario Draghi nel corso di una conferenza stampa.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
15:28

Draghi dice che non si farà nessuno scostamento di bilancio

"Non prevediamo nessuno scostamento di bilancio", dice Draghi in conferenza stampa. Poi sottolinea che il decreto Aiuti ter è finanziato con l'extragettito e la crescita. E sottolinea: "Così si evita l'indebitamento e l'incertezza dei mercati".

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
15:25

Draghi annuncia il nuovo decreto Aiuti ter per famiglie e imprese

"Prima di tutto aiuti alle famiglie e alle imprese per affrontare il caro bollette e il caro vita, poi per accelerare l'attuazione del Pnrr per raggiungere il numero maggiore di obiettivi prima del prossimo governo", dice il presidente Draghi annunciando il nuovo decreto Aiuti ter. E poi anche l'accelerazione sulla differenziazione della produzione energetica.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
14:57

Gli elettori positivi al Covid a Cagliari potranno votare da casa

Per le consultazioni elettorali in programma il prossimo 25 settembre 2022, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid, sono ammessi a esprimere il voto da casa nel comune di residenza. Gli interessati che si trovino in tali condizioni, entro il 20 settembre dovranno consegnare telematicamente la documentazione in modo da poter essere ammessi alle procedure di voto domiciliare.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
14:30

Calenda: "Noi avanti con Draghi, Pd non è chiaro cosa voglia"

"Il Pd ha una crisi perché non è chiaro cosa voglia fare. Noi sì: vogliamo sconfiggere la destra sul proporzionale e andare avanti con il governo Draghi di larga coalizione" perché "il governo di centrodestra va a sfracellarsi nel giro di 4 mesi e non c'è un'alternativa di centrosinistra. Quella cosa è lì la riedizione di quello che si è visto con Bertinotti, Pecoraro Scanio e Turigliatto: la gente non la vota. E infatti (Bonelli e Fratoianni, ndr) non superano il 2%", ha aggiunto Calenda.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
14:13

Guerini: "No di Conte a invio nuove armi? È trionfo della demagogia"

Con il no di Conte all'invio di nuove armi in Ucraina "siamo al trionfo della demagogia e della campagna elettorale, si tratta di dichiarazioni imbarazzanti sopratutto per chi ha avuto un ruoli importanti di carattere istituzionale. Se tutti applicassero il ragionamento Conte, l'Ucraina in pochi giorni non avrebbe alcuna possibilità di difendersi e noi rischieremmo, cosa che non possiamo permetterci, l'isolamento a livello internazionale". Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, a Radio24. "Trovo abbastanza sconfortanti gli atteggiamenti di chi vota una cosa in Parlamento e poi passa le giornate a cercare elementi per distinguersi. Noi andremo avanti per consentire all'Ucraina di difendersi", aggiunge Guerini.

A cura di Tommaso Coluzzi
16 Settembre
13:53

Conte: "Il sistema sta tremando, noi siamo scomodi"

"Circolano sondaggi pazzeschi, il sistema sta tremando. Siamo scomodi. Abbiamo fatto alzare il tetto dell'impignorabilità a mille euro, chi guadagna meno non potrà avere pignorato nemmeno il quinto dello stipendio, ma questa notizia non la troverete sulla stampa. I soldi vanno presi alle grandi aziende e agli speculatori e ha chi ha fatto extraprofitti, non ha chi ha poco". Lo ha detto il leader del M5S Giuseppe Conte durante il tour elettorale.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
13:49

Salvini dice che sulle politiche famigliari l'Ungheria è più avanti dell'Italia

"Da ministro ho girato tanti Paesi al mondo incontrando i presidenti liberalmente eletti. Poi non entro nel merito delle vicende ungheresi, israeliane e americane, perché rispetto gli altri. Da alcuni punti di vista le vicende israeliane, americane e ungheresi – penso al tema della famiglia – sono più avanti rispetto a quelle italiane". Lo ha detto il segretario leghista Matteo Salvini in un'intervista a Vista. "Dopodiché se le sinistra si attacca a Putin, a Orban, ai fascisti, ai razzisti e ai sovranisti e non parla di tasse, legge Fornero, flat tax, riforma del lavoro e della pensioni vuol dire che hanno già capito che hanno perso", aggiunge.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
13:34

Calenda dice che non appoggerà mai un governo politico di centrodestra

"Noi non daremo mai un appoggio a un governo politico di destra" e "non faremo mai un'alleanza con il Pd e il M5s perché siamo nati per costruire una cosa diversa". Lo ha detto il leader di Azione e del terzo polo, Carlo Calenda, a Corriere.it. "Non vogliamo fare l'ago della bilancia, la politica dei due forni, ma il contrario, vorremmo cercare di fare il perno, riportare i partiti responsabili di centrodestra e centrosinistra a lavorare in una grande coalizione come si fa in tanti Paesi a partire dalla Germania" ha aggiunto. "Se non si riuscisse a formare una maggioranza né di centrodestra né di centrosinistra con chi ci schiereremmo? L'obiettivo è proprio che non si formi una maggioranza di centrodestra, di centrosinistra è impossibile, perché in questo momento con i tassi che crescono, l'inflazione forte, la nostra dipendenza dall'Europa che aumenta, noi abbiamo bisogno che a governare rimanga Mario Draghi e siccome sta governando in questo momento noi vogliamo essere le forza che dice ‘siccome non riuscite a formare un governo senza di noi l'unico modo è assumersi una responsabilità congiunta e andare avanti con Draghi", ha poi concluso.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
13:27

Fondi russi, Salvini: "Dopo il fango, mi aspetto delle scuse"

"Dopo fango, insinuazioni e attacchi vergognosi, ora mi aspetto delle scuse. Adesso la sinistra inizierà a parlare finalmente di Italia?". Lo scrive su twitter il leader della Lega, Matteo Salvini commentando l'esito dell'audizione di questa mattina di Franco Gabrielli al Copasir, da cui è emerso che non ci sono nomi di partiti o politici italiani nel dossier Usa sui presunti finanziamenti russi.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
13:17

Salvini: "Scostamento a 30 miliardi non è mio capriccio, serve a salvare posti di lavoro"

“Sono preoccupato per la situazione economica e costo bollette, qualcuno lo sta sottovalutando. Sono a rischio chiusura le aziende, chiedere un intervento immediato da 30 miliardi al Governo è un debito bello e pulito e utile perché salva posti di lavoro, non è un mio capriccio. Non vedo l’ora di vincere le elezioni per governare questo Paese”. Lo ha dichiarato il Segretario della Lega Matteo Salvini in un’intervista all’Agenzia Vista.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
13:03

Bonino: "Atteggiamenti di Salvini e Meloni in Europa preoccupano, ma non sorprendono"

"Gli atteggiamenti di Salvini e Meloni, soprattutto in Europa, mi preoccupano ma non mi sorprendono. Le posizioni di Meloni e Salvini sono note da sempre e penso siano il problema di queste elezioni: o si sta con chi ama Orban, Putin e Trump, o si sta con le democrazie occidentali". Lo ha detto a L'Aria che Tira su La7 la senatrice di Più Europa Emma Bonino, che ha poi aggiunto che "bisogna votare +Europa per dare un segnale chiaro che l'Europa è il nostro destino, l'unico possibile".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:57

Calenda è contrario al presidenzialismo: "No allo stravolgimento delle istituzioni repubblicane"

Il presidenzialismo? "No, è uno stravolgimento delle istituzioni repubblicane e abbiamo bisogno di un sistema che argini gli estremismi. Sono per maggiori poteri al premier ma abbiamo bisogno di una figura super partes, e non partigiana. Abbiamo bisogno di una figura come Mattarella". Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, in diretta su corriere.it.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:51

Renzi dice che il pericolo che arriva dalla destra non è il fascismo, ma il sovranismo

"Non saremo mai di quelli che gridano al lupo sul fascismo, ma crediamo ci sia un pericolo nel racconto politico che viene dalla destra ed è il sovranismo. I sovranisti vogliono alzare muri, chiudere i confini: così si distrugge non solo l'anima identitaria del Paese, ma anche l'economia, certificandone la solitudine e l'isolamento", lo ha detto Matteo Renzi ad un evento elettorale, affermando che il problema che arriva dalla destra non è di fascismo, ma di sovranismo. E con i sovranisti, ha proseguito, nessuna alleanza è possibile. "Se vincerà la destra, rispetteremo il risultato delle elezioni e saremo all'opposizione, se però faremo un buon risultato il nostro sogno è portare al governo il più bravo di tutti che si chiama Mario Draghi", ha detto.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:46

Tajani: "Da noi scelte inequivocabili, atlantiste ed europeiste"

"Sul nostro simbolo è scritto il nome del Ppe, rappresentiamo orgogliosamente in Italia il popolarismo europeo. L'appartenenza al Ppe è fondamentale, e le nostre scelte in senso europeista e atlantista sono inequivocabili, e lo sono anche per i nostri giovani". Lo ha detto il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani durante la Conferenza Stampa di presentazione dei Giovani candidati Forza Italia con il il Presidente dello YEPP Lídia Pereira. "Abbiamo candidati giovani in molte regioni, sono under 35. Rappresentano il futuro di Forza Italia, alcuni sono già sindaci. Puntiamo ad ottenere un ottimo risultato per guardare al futuro".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:36

Calenda dice che la campagna elettorale di Letta è "sbagliata e divisiva"

"La campagna di Letta è una campagna nella quale non mi ritrovo in nulla, a parte il posizionamento europeo. Non solo è sbagliata e divisiva, ma sulle tematiche economiche completamente diversa dalla mia". Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, nella video intervista su Corriere.it.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:14

Meloni: "Io pericolosa? Sì, per il sistema di potere della sinistra"

"Io pericolosa? Non mi vede? Sono un problema per il sistema di potere della sinistra. È un’Italia dove la sinistra pensa di avere più diritti degli altri e pensa che sei amico suo devi avere più opportunità degli altri. Io voglio costruire Italia dove hai in base a quanto vali indipendentemente dalla tessera di partito che hai in tasca": lo ha detto Giorgia Meloni in un'intervista con Agenzia Vista.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
12:05

Il Copasir dice che nel dossier USA sui finanziamenti russi non ci sono partiti e politici italiani

Sulle “recenti dichiarazioni rese dall’amministrazione USA sulle attività di ingerenza russa nei processi democratici di diversi Paesi, non sono emersi profili concernenti la sicurezza nazionale del nostro Paese”: lo ha fatto sapere il presidente del Copasir, Adolfo Urso, dopo l'audizione con Franco Gabrielli.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
11:41

Il governo si costituisce contro ammissione lista Cappato

Il Governo si è costituito contro l'ammissione della Lista ‘Referendum e Democrazia con Cappato'. Lo dichiarano gli stessi esponenti della lista. "Di fatto il provvedimento cautelare auspicato dai ricorrenti imporrebbe di differire lo svolgimento delle elezioni", scrive l'avvocato dello Stato nella memoria depositata a nome del governo, nella quale è contestato anche nel merito il riconoscimento della firma digitale.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
11:21

Letta: "Cdx moderato alza bandiera bianca, si fa trascinare da destra estrema"

"La cosa che fa male all'Italia è che, in Italia come in Svezia, quello che è stato un centrodestra moderato ha alzato bandiera bianca e ha deciso di imbarcarsi dentro un estremismo guidato dalla destra estrema". Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta, durante un punto stampa elettorale. E ancora: "Un tempo era Berlusconi che guidava e garantiva rispetto ai piccoli estremismi che c'erano attorno. Oggi, in Italia come Svezia è la destra estrema che guida e, per piccole convenienze, il vecchio centrodestra moderato si è imbarcato. Non guida, non dà garanzie di nessun tipo. Non esiste più un centrodestra moderato, esiste una destra guidata da una destra estrema. Il centrodestra moderato ha deciso di chiedere tre strapuntini, e di mettersi su un treno che è guidato dalla destra estrema. Faremo di tutto per convincere i moderati italiani che quello non è un moderatismo e che non garantisce nulla ma è trascinato dalla destra estrema".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
11:18

Conte: "Con questi vertici del Pd c'è ben poco da fare insieme"

"Non reagiamo per un calcolo politico o per orgoglio ma con questi vertici del Pd c'è poco da lavorare insieme". Lo dice Giuseppe Conte, leader del M5S, "Si sono rivelati completamente inaffidabili e scorretti nell'attribuirci responsabilità e colpe quando invece dietro c'è un disegno molto chiaro, cinico e opportunista di emarginare il M5S e dividersi il consenso elettorale residuo". "Per far questo per ricostruire nuove alleanze che sono poi fallite, sono state sottoscritte e poi stracciate alleanze con Calenda, Di Maio, Tabacci e con chiunque meno che in il M5S. Ne prendiamo atto e andiamo orgogliosamente da soli al voto, saremo più forti di prima c'è un rinnovato interesse e siamo molto ottimisti".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
11:04

Tutti i candidati alle elezioni e le liste di Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia guida la coalizione di centrodestra alle elezioni del 25 settembre 2022: a questo link tutti i nomi che ha scelto di candidare, nei collegi uninominali e plurinominali, per Camera e Senato.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
10:54

I candidati e le liste di Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia guida la coalizione di centrodestra alle elezioni del 25 settembre 2022: a questo link tutti i nomi che ha scelto di candidare, nei collegi uninominali e plurinominali, per Camera e Senato.

A cura di Biagio Chiariello
16 Settembre
10:36

Conte: "Meloni e Salvini chiedano scusa su Orban, oppure non sono idonei a governare"

La Lega e Fratelli d'Italia in Europa hanno votato a favore di una svolta illiberale e autarchica del governo di Orban. Chiedano scusa o non sono idonei a governare. Lo ha detto Giuseppe Conte, leader del M5s.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
10:28

Picierno dice che con le destra al governo l'Italia sarà più isolata in Europa

"Le destre possono essere battute", "indecisi e astenuti al momento sono il partito più grande", "solo il Pd ha la capacità, la credibilità e l'autorevolezza per governare in Italia e in Europa". Sono affermazioni affidate a un'intervista al Messaggero daPina Picierno, vicepresidente del Parlamento europeo e esponente del Pd. Secondo cui, con la destra al governo, l'Italia si troverà più isolata in Europa.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
10:18

Letta: "Abbiamo interrotto campagna elettorale nelle Marche, stiamo sottovalutando rivolta dell'ambiente"

"Abbiamo subito interrotto la nostra campagna elettorale nelle Marche in segno di lutto e vicinanza e poi perché tutti i nostri volontari da stanotte si sono messi a disposizione delle autorità per aiutare le comunità colpite. La nostra campagna elettorale lì è interrotta e abbiamo annullato tutti gli incontri". Lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta. "Stiamo tutti sottovalutando drammaticamente la rivolta dell'ambiente e della natura e tutti dobbiamo metterci più attenzione alla questione ambientale, un tema entrato in campagna elettorale dall'inizio con il ghiacciaio della Marmolada crollato fino ad oggi lungo mesi di siccità, caldo, roghi e morte come accaduto in queste ore".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
10:10

Bonelli dice che bisogna sapere prima del voto se la Russia ha finanziato politici italiani

Bisogna sapere prima del voto "se la Russia ha finanziato politici italiani", "sarebbe inammissibile se venisse reso pubblico dopo le elezioni, sarebbe un problema sul piano democratico e un affronto agli elettori che hanno il diritto di sapere se qualcuno si e' svenduto agli interessi di un altro Paese, di una dittatura". Lo dice, in un'intervista al Corriere, Angelo Bonelli, co-portavoce di Europa verde, parlando di elezioni e caso Russia. "Urso ha gettato acqua sul fuoco. Sarebbe anche legittimo, se avesse riferito una certezza. Aspettiamo che sia ufficialmente il presidente del Consiglio Draghi a chiarire".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:53

Di Maio: "M5s non ha mai ricevuto soldi dalla Russia quando ero io capo politico"

"Quando ho diretto io il Movimento non sono mai arrivati soldi dalla Russia. Ho litigato con Conte quando ha iniziato a flirtare con Putin": lo ha detto Luigi Di Maio, assicurando che quando era lui il capo politico del Movimento Cinque Stelle, il partito non ha mai ricevuto soldi dalla Russia.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:50

Fondi russi, Conte: "Escludo che il M5s sia coinvolto"

"Escludo categoricamente che il Movimento 5 stelle possa essere coinvolto e subire interferenze di questo tipo". Lo ha detto Giuseppe Conte in un'intervista al Giornale parlando del caso dei fondi dalla Russia. "Abbiamo sempre agito in maniera trasparente. Appena è apparsa la notizia, ho chiesto senza esitazioni che il Copasir indagasse con il pieno sostegno di tutte le forze politiche. Non c'è dubbio però che queste indiscrezioni vadano sempre maneggiate con grande cautela, specie in campagna elettorale, ne va del bene della democrazia. Mi lasci ricordare, visto che parliamo di soldi ai partiti, che noi abbiamo rinunciato a 40 milioni di finanziamento pubblico, a cui va aggiunto il taglio degli stipendi dei nostri parlamentari", ha aggiunto il presidente del M5s.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:47

Il Partito democratico sospende la campagna elettorale nelle Marche per aiutare nei soccorsi

Il Partito democratico ha deciso di sospendere la campagna elettorale per poter aiutare i soccorritori all'opera nelle Marche, colpite da una bomba d'acqua nella notte che ha ucciso sette persone. "È una vera e propria tragedia quella che ha riguardato questa notte le Marche. Gli organi di informazione parlano già di sette morti e tre dispersi, danni materiali enormi, intere zone senza elettricità. Nell'esprimere la nostra vicinanza alle famiglie e il ringraziamento ai vigili del fuoco e ai tanti volontari che da questa notte stanno prestando i soccorsi, in queste ore tutte le nostre energie devono essere dedicate alla gestione dell'emergenza", ha detto il  commissario regionale dem, Alberto Losacco. Per poi aggiungere: "Per questo il Partito democratico annulla tutte le iniziative elettorali in programma per oggi. Saremo impegnati come volontari nei territori più duramente colpiti dalla bomba d'acqua".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:37

Energia, Di Maio: "Faremo ciò che serve, ma avevamo detto di non far cadere il governo"

"Faremo tutti gli interventi che servono, però l'avevamo detto: ‘non fate cadere il governo, perché tra agosto e settembre sarebbe arrivata la parte più grave di questa crisi', e infatti famiglie e imprese sono in grave difficoltà". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Agorà su Rai 3.

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:27

Fondi russi, Speranza: "Sarebbe molto grave se Putin avesse finanziato partiti italiani, italiani devono sapere"

"Abbiamo bisogno di certezze e di chiarezza. Non è un tema banale, è un tema molto delicato perché nel caso in cui un Paese straniero, in modo particolare la Russia di Putin, avesse finanziato una forza politica italiana sarebbe un caso molto grave". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite ai microfoni di Rtl. "Penso che siamo a pochi giorni dalle elezioni ed è giusto che gli italiani sappiano come stanno le cose. Chiedo che tutti facciano la loro parte per dare una indicazione di chiarezza alle persone. Il Copasir è al lavoro, penso che questo sia giusto e che dobbiamo dare certezze agli italiani".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:25

Fondi russi ai partiti esteri, Gabrielli in audizione al Copasir

Si sta tenendo in questi minuti l'audizione dell'Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica, il prefetto Franco Gabrielli, davanti al Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. Al centro della seduta, convocata dal presidente Adolfo Urso, il caso del dossier Usa sui finanziamenti russi a partiti ed esponenti politici di alcuni Paesi. Del dossier non farebbe parte l'Italia ma Urso, durante il suo recente viaggio a Washington, ha fatto sapere di aver concordato con Gabrielli l'incontro per vedere "se ci saranno ulteriori notizie".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:17

Meloni dice che è arrivato il momento di un governo di legislatura

"La situazione italiana non è facile anche per il contesto. Ma proprio per questo c'è bisogno di una stabilità e di una visione chiara, senza disperdere le risorse". Lo dice Giorgia Meloni a Radio anch'io. "Questa nazione non ha una strategia industriale da anni e non ha avuto una stabilità", osserva. "È arrivato il momento per un governo fermo per 5 anni a realizzare una sua visione, sarebbe una grande rivoluzione. Serve un governo di legislatura con una legittimazione popolare e, si spera, una maggioranza ampia".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
09:05

Letta attacca Meloni e Salvini e dice che sono inadeguati per Palazzo Chigi

"La posizione che Lega e Fratelli d'Italia hanno espresso a Strasburgo è incompatibile con la guida di un grande paese occidentale". Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta in una intervista a La Stampa, parlando del voto di ieri al Parlamento europeo. Lega e Fdi hanno votato contro il rapporto in cui l'Ungheria viene definita "autocrazia elettorale".

A cura di Annalisa Girardi
16 Settembre
08:30

Elezioni del 25 settembre, cosa dicono gli ultimi sondaggi

Sembrerebbe in testa la coalizione di centrodestra (Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia) alle elezioni politiche 2022: questi gli ultimi dati a disposizione, secondo le ultime previsioni. Segue la coalizione di centrosinistra, e in particolare Letta e il PD, subito dopo troviamo il Movimento 5 Stelle e il Terzo Polo di Renzi e Calenda.

A cura di Redazione
16 Settembre
08:00

I programmi dei partiti per le elezioni politiche 2022

Coalizioni e partiti politici hanno pubblicato ufficialmente i propri programmi in vista del voto del 25 settembre 2022. Molti sono i temi che tengono banco durante la campagna elettorale: reddito di cittadinanza, pensioni, lavoro e ambiente solo alcuni dei tanti.

A cura di Redazione
16 Settembre
07:30

Chi sono i candidati al Senato e alla Camera per le elezioni politiche 2022

Sul sito ufficiale del Viminale, sono stati pubblicati tutti i nomi dei candidati alle prossime elezioni politiche. Il voto di domenica 25 settembre contribuirà al rinnovo dei 400 deputati e 200 senatori nei collegi uninominali e plurinominali alla Camera e al Senato.

A cura di Redazione
16 Settembre
07:00

Incertezze di centrodestra: lite Salvini-Meloni, Berlusconi gioca la carta europeista

A nove giorni dal voto si attende di capire l'incidenza reale della vicenda fondi russi a partiti esteri sull'Italia. Il 16 settembre è fissata la riunione del Copasir, dalla quale si presume emergeranno nuovi dettagli nel merito della vicenda fondi russi ai partiti esteri. Intanto Meloni e Salvini si scontrano su scostamento di bilancio ed energia. A sua volta Berlusconi li avverte, lasciando intendere in un'intervista che Forza Italia resterà fuori da un governo antieuropeista. La leader di Fratelli d'Italia denuncia nuove minacce firmate Brigate Rosse, mostrando sui social scritte comparse a Mestre che recitano "Meloni come Moro" e accusa la sinistra di avere orchestrato una campagna d'odio contro di lei. Fa discutere un video di Enrico Letta contestato durante un evento elettorale ad Ancona: “Buffone, vattene in Africa”, gli ha gridato un uomo. Letta ha replicato: “Stavo giusto per dire che è una vergogna non avere lo Ius scholae”. Carlo Calenda contesta a Giorgia Meloni e il leader del Pd di aver evitato ogni confronto televisivo con lui perché sostanzialmente impreparati. Scontro in Tv tra Emiliano e La Russa, secondo cui "siamo tutti eredi del Duce".

A cura di Andrea Parrella
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni