Aleggia il mistero sull'ultimo avvistamento di un'enorme creatura acquatica emersa sul lago di Garda. A individurae all'altezza di San Felice, tra Torri  del Benaco e Pai, il ‘mostro' due donne, Clara Butturini e Patrizia Di Lorenzi che hanno visto emergere dal lago due ‘gobbe' a circa sei metri dalla riva gardense.  “Abbiamo visto passare due cose lunghe un metro e mezzo, simili a due gobbe che potevano assomigliare a un dorso. Hanno proseguito il linea retta per diversi metri, procedevano lentamente e in maniera costante, con una tranquillità pazzesca” raccontano le due amiche che non sono state le uniche a vedere strane presenze emergere dallo specchio del lago. Per i pescatori della zona si tratterebbe di un pesce siluro dalle grandi dimensioni. Di solito il pesce siluro, tipicamente d'acqua dolce, supera i due metri e pesa più di un quintale.

Avvistamenti precedenti

Lo scorso inverno una troupe svizzera di Focus ha analizzato i fondali alla ricerca dell'ipotetico mostro di Garda, ‘Bennie‘.  Nel 2014 a Bardolino (Vr) invece, due pescatori della zona hanno distinto quello che sembra un gigantesco pesce siluro.  Parecchie persone, almeno da un paio d’anni, raccontano sempre più spesso la stessa storia:  avvistamenti di strane “presenze” nel lago. Ricordo di una ragazza che all’inizio dell’estate era corsa da me per raccontarmi di aver visto nel lago, sempre qui in zona, un pesce mostruoso e dalle forme strane".