Proprio come Mowgli una ragazza oggi 23enne, ha vissuto i primi dieci anni nella sua vita nella foresta  africana a contatto con la natura e crescendo insieme agli animali. Il suo nome è Tippi Benjamine Okanti Degre e oggi vive in Francia, ma è nata in Namibia. La sua però non è una storia triste, la sua infanzia non è stata quella di una bimba sola o abbandonata, ma al contrario i primi dieci anni della sua vita sono stati felici insieme ai genitori che amavano il contatto con la natura. A documentare la storia di Tippi una serie di foto in cui si vede la bimba giocare con elefanti, struzzi, e scimmie ma anche con serpenti e leopardi  che erano diventati i suoi migliori amici e con cui come racconta la madre viveva in perfetta armonia.

Titti non aveva paura degli animali e loro la coccolavano e giocavano con lei in modo naturale.  Le immagini che raccontano questa infanzia singolare ma felice sono contenute in un libro in cui viene raccontata proprio la particolare storia che Tippi ha vissuto perché insieme ai genitori fotografi ha viaggiato per tanto tempo tra le foreste africane, in Botswana, Zimbabwe e Sud Africa. La ragazza, che si ritiene molto fortunata perché ha “vissuto come in un grande parco gioco”, ha ricordato che dormivano in tenda a contatto con la natura selvaggia e che si divertiva tanto. La madre infatti ricorda che per Tippi è stato difficile adattarsi alla vita di città quando a dieci anni è ritornata con i genitori a Parigi, gli mancavano gli animali e la vita a contatto con la natura.