Charly ha bisogno di una nuova famiglia. Ha smesso di mangiare, la padrona è ricoverata in ospedale a causa di un drammatico evento e non potrà più occuparsi di lui, un border collie di sei anni che assume terapie anti-epilettiche da quando ne aveva uno. E il timore di chi se sta prendendo cura, adesso, è che lo stress dovuto a questo disagio possa essergli fatale.

Charly, fino a questo momento ha trascorso una vita felice. Viaggi, coccole, giochi: con la sua famiglia andava tutto benissimo. Ma per questioni molto delicate e personali, chi finora lo ha amato incondizionatamente ha dovuto rinunciarlo al Rifugio del Centro Soccorso Animali di Modena.

“È appena arrivato –spiega Laura, la responsabile-. La sua padrona è ricoverata da qualche giorno, ma Charly è già da un po’ che avrebbe smesso di mangiare. Non l’ha presa benissimo. E inoltre è sotto cura farmacologica per l’epilessia, temiamo che si lasci andare rifiutando il cibo e la terapia”.

Dopo il distacco dalla famiglia, Charly si sta isolando nel suo dolore. E le sue condizioni di salute potrebbero risentirne seriamente. “Questo è un posto stressante per un cane nella sua situazione” continua Laura, rilanciando dunque l’appello partito dal Rifugio del Centro Soccorso Animali di Modena: bisogna trovare una nuova famiglia per Charly.

Una nuova famiglia. Anche se naturalmente i bei ricordi con quella che per sei anni si è occupata di lui rimarranno per sempre. "Purtroppo il momento difficile che stanno vivendo attualmente queste persone -continua Laura- rende complicata la gestione del cane". Perchè se non fosse stato per questi problemi, Charly non sarebbe mai stato rinunciato. Ne sono tutti convinti. Ma adesso è il momento di ritrovare il sorriso.

“Ha disperatamente bisogno di trovare al più presto una famiglia in cui sentirsi nuovamente sereno e gioioso di vivere” ribadisce il post sui social del centro. L’indirizzo è via Nonantolana 1221, Modena. Per contatti telefonici: 059 260066 oppure 338 4969734.