Si trovava a quel matrimonio in veste di fotografa. L’hanno scoperta a fare sesso con uno degli invitati. Katherine Leigh Mehta, 26enne americana, è stata beccata in un ripostiglio da un poliziotto fuori servizio dopo la cerimonia e le è stato detto di andarsene. La ragazza però “ha perso la pazienza e ha iniziato a insultare gli altri ospiti delle nozze" allo Springs Event Venue di Weatherford, in Texas. Non contenta, ha poi urinato su di un albero vicino, secondo quanto riporta Star-Telegram. Quando gli agenti l’hanno invitata a contenersi, ha cominciato ad urlare: "Tutte le vostre famiglie saranno morte entro Natale, le vostre figlie saranno morte. Quando mio padre scoprirà tutto questo, sarete tutti morti”.

Dopo essere stata portata nel carcere della contea di Parker, gli agenti l’hanno trovato in possesso di una confezione di Alprazolam, venduta sotto il nome commerciale Xanax. La prescrizione era a suo nome e i poliziotti credono abbia mescolato il farmaco con l'alcol. Un mix che può portare a “pericolosi effetti collaterali”, tra cui estrema sonnolenza, nausea e confusione. Mehta, che risponde anche al nome di Max McIntyre in quanto modella per bikini, deve affrontare accuse di ubriachezza pubblica, ostruzionismo e ritorsione.

Sua sorella ha pagato la cauzione pari a $ 10.738 per farla uscire, spiegando che le cose sarebbero andate diversamente rispetto a quanto raccontato dagli agenti. “Katherine mi ha detto che c’erano questi due uomini che cercavano di avvicinarsi a lei e fare cose inappropriate. Le avrebbero drogato i drink. Lei ha anche urlato e cercato aiuto, le cose hanno preso una piena negativa" ha detto la sorella.