Kira Dice, prima e dopo l'aggressione (Facebook).
in foto: Kira Dice, prima e dopo l’aggressione (Facebook).

"Ha cercato di violentarmi dopo avermi picchiata". Kira Dice, modella russa di 23 anni, ha rotto il silenzio sulla sua storia di abuso domestico dopo essere stata aggredita dal fidanzato. Lo ha fatto raccontando la sua vicenda attraverso alcune foto che la ritraggono piena di lividi e graffi sul volto pubblicate sul proprio profilo Facebook dopo l'ennesima aggressione. Immagini che hanno attirato l'attenzione della stampa locale e poi di quella internazionale. La ragazza, molto famosa nel suo Paese per aver calcato le più importanti passerelle della Russian Fashion Week e per essere apparsa in prima pagina su alcuni dei magazine di moda più noti al mondo, come Vogue, Elle, Marie Claire e Cosmopolitan, ha dichiarato che la presunta violenza si sarebbe svolta nel suo appartamento di Mosca due mesi fa, ma non ha avuto il coraggio di confessarlo fino alla scorsa domenica, quando ha condiviso le foto choc. "Avevo paura ma ho sempre saputo che avrei dovuto farlo", ha detto.

Stando a quanto riferisce il Daily Mail, Kira sarebbe stata attaccata dal fidanzato in preda ad un raptus di gelosia. "Gli avevo appena detto che mi sarei dovuta trasferire in Cina per lavoro per un po' – ha raccontato la ragazza -. Ma lui mi ha lanciato contro una sedia e mi ha picchiata, poi mi ha strappato via le mutande cercando di violentarmi. Mi ha anche infilato una banconota in bocca costringendomi a masticarla". Ma non si è fermato qui: "Ha cominciato a rompere i mobili del mio appartamento, offendendomi ripetutamente". Dopo che la modella ha perso conoscenza, il suo aggressore ha chiamato l'ambulanza. Arrivata in ospedale, le è stata diagnosticata una commozione cerebrale e gravi lividi su tutto il corpo.

Kira ha trascorso le due settimane successive all'aggressione nel letto dell'ospedale dove era stata ricoverata. Proprio da qui ha scattato le foto che ha poi pubblicato sui social network per denunciare l'accaduto. Tornata a casa, ha continuato la sua relazione con l'uomo che l'ha aggredita, promettendogli che non avrebbe mai raccontato cosa era successo tra di loro. Poche settimane dopo, però, ha trovato il coraggio di mettere fine alla loro storia e di denunciarlo.