3 Maggio 2022
16:05

Quasi un quarto degli adulti in Europa è considerato obeso

Aumento del sovrappeso e dell’obesità nel Vecchio Continente. Secondo l’OMS imperversa “un’epidemia di obesità”.
A cura di Valeria Aiello

Nessun Paese europeo sembra poter fermare la progressione del sovrappeso e dell’obesità che imperversa nel Vecchio Continente, descritta come “un’epidemia” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in un nuovo rapporto. I tassi di sovrappeso e obesità hanno raggiunto “proporzioni epidemiche in tutta la regione e continuano a progredire” dice in un comunicato la filiale europea dell’organizzazione che riunisce 53 stati.

In Europa, quasi un quarto degli adulti è attualmente obeso, il che rende la prevalenza dell’obesità più alta che in qualsiasi altra regione, ad eccezione delle Americhe. “L’aumento dell’indice di massa corporea è un importante fattore di rischio per le malattie non trasmissibili, inclusi il cancro e le malattie cardiovascolari” ha affermato il direttore dell’OMS per l’Europa Hans Kluge, citato nel rapporto.

Il nuovo Rapporto europeo sull'obesità regionale dell'OMS 2022 avverte dei gravi rischi per la salute associati all'aumento dei livelli di obesità. Secondo lo studio OMS, il sovrappeso e l’obesità sarebbero la causa di oltre 1,2 milioni di decessi l’anno, che rappresentano oltre il 13% dei decessi nella regione. Per l’OMS, la pandemia ha permesso di misurare l’impatto dell’epidemia di sovrappeso nella regione, perché le restrizioni, le chiusure scolastiche e i lockdown hanno al tempo stesso “determinato un aumento dell’esposizione a determinati fattori di rischio, che influenzano la probabilità che una persona soffra di obesità o sovrappeso” ha sottolineato Kluge.

Aumento del sovrappeso e dell'obesità in Europa

La pandemia sta causando cambiamenti dannosi nelle abitudini alimentari e sportive, i cui effetti duraturi devono essere invertiti, afferma l’OMS. “Gli interventi politici che prendono di mira i determinanti ambientali e di mercato delle diete povere (…) sono probabilmente i più efficaci nell’invertire l’epidemia”.

Gli ultimi dati completi disponibili, dal 2016, mostrano che il 59% degli adulti e quasi un bambino su tre — il 29% dei maschi e il 27% delle femmine — sono in sovrappeso in Europa. Nel 1975, il 40% degli adulti europei era in sovrappeso. Da allora la prevalenza dell’obesità tra gli adulti è aumentata del 138%, con un aumento del 21% tra il 2006 e il 2016.

Focolai di vaiolo delle scimmie in Europa e America, esperto:
Focolai di vaiolo delle scimmie in Europa e America, esperto: "Possibile trasmissione aerea"
Il carlino non deve essere più considerato un cane tipico, secondo una ricerca veterinaria
Il carlino non deve essere più considerato un cane tipico, secondo una ricerca veterinaria
Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose di vaccino Covid
Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose di vaccino Covid
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni