video suggerito
video suggerito

Oleg Kononenko ci è riuscito, la storia del cosmonauta che ha superato un nuovo record spaziale

Classe 1964, Oleg Kononenko ha fatto il primo viaggio nello Spazio nel 2008. Al momento si trova sulla Stazione Spaziale Internazionale: tornerà sulla Terra il prossimo settembre. In quel momento avrà accumulato 1.110 giorni vissuti nello Spazio.
A cura di Valerio Berra
23 CONDIVISIONI
Immagine

L’annuncio è arrivato da Roscosmos, l’agenzia spaziale russa. Il cosmonauta Oleg Kononenko è diventato il primo essere umano ad aver passato più di 1.000 giorni della sua vita nello Spazio.  Un risultato, specifica Roscosmos, che è stato raggiunto a pezzi, sommando tutti i periodi trascorsi da Oleg in orbita. Il record è stato raggiunto mentre Oleg si trova a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Classe 1964, Oleg Kononenko è tecnicamente un cosmonauta, non un astronauta. La differenza è solo una convenzione. Gli astronauti russi si definiscono cosmonauti. In russo космонавт. Questo termine viene usato anche per definire i professioni dello Spazio che volavano con l’ex Unione Sovietica.

La carriera di Oleg Kononenko

Ingegnere meccanico specializzato in veicoli spaziali, Oleg ha iniziato la sua carriera di cosmonauta nel 1996 quando ha cominciato il suo addestramento al Centro statale di addestramento per cosmonauti di ricerca e sperimentazione scientifica Yuri A. Gagarin, una delle strutture che si trovano nella Città delle Stelle vicino Mosca.

Come ha spiegato Samantha Cristoforetti nella sua intervista a Fanpage.it, il percorso per diventare astronauti è molto complesso perché unisce una formazione accademica di altissimo livello a un addestramento militare. Senza contare un costante aggiornamento per imparare a gestire le nuove tecnologie e per provare tutte le manovre necessarie in caso di emergenza.

Il suo primo soggiorno nello spazio è cominciato l’8 aprile del 2008, nella Spedizione 17 verso la Stazione Spaziale Internazionale. Nella sua prima missione è rimasto nello Spazio 199 giorni. Da qui, spiega l’Associated Press, è andato in orbita altre cinque volte per arrivare il 5 giugno a un totale di 1.000 giorni.

Quando tornerà sulla Terra

Oleg Kononenko aveva già battuto un record. La soglia dei mille giorni è simbolica ma il 4 febbraio del 2024 il cosmonauta era già diventata la persona ad aver trascorso più tempo nello Spazio. Un record sottratto a un altro cosmonauta: Gennady Padalka, arrivato a una permanenza (accumulata in periodi diversi) di 878 giorni.

Il suo rientro sulla Terra è previsto il 24 settembre 2024, giorno in cui si dovrebbe concludere l’Expedition 70/71 a cui sta partecipando. Se tutto procede come da programma Oleg riuscirà entro la fine di quest’anno ad accumulare un totale di 1.110 giorni trascorsi nello Spazio: oltre tre anni vissuti in microgravità.

23 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views