29 Giugno 2022
13:37

L’uomo torna sulla Luna: lanciato Capstone della NASA, il nanosatellite apripista di Artemis

Esplorerà l’orbita della futura stazione spaziale Lunar Gateway che farà da “ponte” tra la Terra e il suo satellite naturale.
A cura di Valeria Aiello
Capstone in orbita vicino alla Luna / Credit: NASA/Daniel Rutter
Capstone in orbita vicino alla Luna / Credit: NASA/Daniel Rutter

Slittata di mesi, prima a causa della pandemia di Covid e poi di verifiche tecniche, la missione Capstone della NASA è stata lanciata il 28 giugno 2022, con il primo veicolo spaziale che esplorerà l’orbita prevista per il Lunar Gateway, la futura stazione spaziale che farà da “ponte” per gli astronauti in viaggio tra la Terra e il suo satellite naturale, nell’ambito del programma Artemis.

Il satellite pioniere, appena più grande di un forno a microonde, del peso di 25 chili, è decollato con successo dalla penisola di Mahia, in Nuova Zelanda, su un razzo Electron della compagnia Rocket Lab, a bordo della piattaforma Photon della stessa Rocket Lab, e verrà rilasciato a distanza di sei giorni dal lancio. Dopo un viaggio di quattro mesi nello spazio, il prossimo 13 novembre raggiungerà l’orbita lunare, dove rimarrà operativo per almeno sei mesi.

La missione CAPSTONE della NASA lanciata il 28 giugno 2022 / Credit: NASA/Daniel Rutter.
La missione CAPSTONE della NASA lanciata il 28 giugno 2022 / Credit: NASA/Daniel Rutter.

L’obiettivo di Capstone (acronimo di Cislunar Autonomous Positioning System Technology Operations and Navigation Experiment) sarà quello di verificare la dinamica dell’orbita, formalmente nota come orbita ad alone quasi rettilineo (NRHO), che si trova in un preciso punto di equilibrio tra la gravità della Terra e della Luna e richiede quindi un’energia minima per il mantenimento.

Il nanosatellite dovrà inoltre dimostrare l’affidabilità delle innovative soluzioni di navigazione da veicolo spaziale a veicolo spaziale, nonché le capacità di comunicazione con la Terra, mentre l’orbita cislunare offrirà il vantaggio di una visuale libera della Terra (Capstone non passerà mai dietro alla Luna) oltre alla copertura del Polo Sud lunare. Durante la sua missione, Capstone eseguirà anche una serie di test di navigazione e comunicazione, alcuni dei quali con il Lunar Reconnaissance Orbiter (Lro) della Nasa, che è in orbita attorno alla Luna dal 2009.

La NASA ha perso i contatti con la sonda CAPSTONE: perché è un problema per il ritorno sulla Luna
La NASA ha perso i contatti con la sonda CAPSTONE: perché è un problema per il ritorno sulla Luna
Uno zaino rivoluzionario per gli astronauti della NASA che andranno sulla Luna: ecco cosa può fare
Uno zaino rivoluzionario per gli astronauti della NASA che andranno sulla Luna: ecco cosa può fare
Perché secondo la NASA due lander sono meglio di uno solo per il ritorno dell'uomo sulla Luna
Perché secondo la NASA due lander sono meglio di uno solo per il ritorno dell'uomo sulla Luna
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni