2 Settembre 2022
11:06

L’anidride carbonica nell’atmosfera ha raggiunto nuovi livelli record, nonostante l’impatto del Covid

Lo rileva il nuovo rapporto annuale sullo stato del clima della NOOA: “Nell’ultimo anno raggiunta una concentrazione media annua globale di 414,7 parti per milione (ppm), 2,3 ppm in più rispetto al 2020”.
A cura di Valeria Aiello

I gas serra nell’atmosfera terrestre hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati, con concentrazioni che sono ulteriormente cresciute nonostante gli sforzi per ridurre le emissioni e l’impatto dei blocchi dovuti al Covid. Lo rileva il nuovo Rapporto annuale sullo stato del clima dei National Centers for Environmental Information della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), pubblicato dal Bulletin of the American Meteorological Society (AMS) e basato sui contribuiti di oltre 530 ricercatori in oltre 60 Paesi.

La revisione annuale, che fornisce l’aggiornamento più completo sugli indicatori climatici della Terra, eventi meteorologici importanti e altri dati raccolti da stazioni e strumenti di monitoraggio ambientale situati sulla terra, sui mari, sul ghiaccio e nello spazio, mette in evidenza come i dati indichino chiaramente che “continuiamo a vedere prove scientifiche più convincenti che il cambiamento climatico ha un impatto globale e non mostra segni di rallentamento – ha affermato l’oceanografo e funzionario governativo americano Rick Spinrad, amministratore della NOAA – . Con molte comunità colpite da inondazioni annuali, siccità eccezionale e ondate di calore storiche quest’anno, i dati dimostrano che la crisi climatica non è una minaccia futura, ma qualcosa che dobbiamo affrontare oggi mentre lavoriamo per costruire una nazione pronta per il clima – e un mondo – che sia resiliente agli estremi climatici”.

Il record di anidride carbonica (CO2) e altri numeri della crisi climatica

I dati più preoccupanti del rapporto si riferiscono ai livelli di gas serra nell’atmosfera – anidride carbonica, metano e protossido di azoto — ciascuno dei quali ha raggiunto nuovi livelli record nel 2021. In particolare, la concentrazione media annua globale di anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera è stata di 414,7 parti per milione (ppm), 2,3 ppm in più rispetto alle quantità del 2020, segnando il livello più alto mai misurato nei record di osservazione moderni nonché il più alto dell’ultimo milione di anni sulla base delle stime paleoclimatici. Anche la concentrazione media annua di metano (CH4) nell’atmosfera è stata la più alta mai registrata, con un aumento annuale di 18 parti per miliardo (ppb) che è il più alto dall’inizio delle misurazioni, in sensibile aumento dal 2014. Stesso discorso per il protossido di azoto (N2O), il cui aumento annuale di 1,3 ppb è stato il terzo più alto dal 2001, contribuendo a una concentrazione atmosferica media annua globale di 334,3 ppb.

Di conseguenza, è continuata anche la tendenza al riscaldamento globale, con temperature superficiali annuali di 0,21-0,28 °C al di sopra della media 1991-2020 che collocano il 2021 tra i sei anni più caldi da quando sono iniziate le registrazioni, tra la metà e la fine del 1800. Gli ultimi sette anni (2015-2021) sono stati i sette anni più caldi mai registrati. A questo si aggiungono il riscaldamento oceanico e l’innalzamento del livello dei mari, che sono stati i più alti mai registrati.

Secondo i dati del rapporto, il contenuto di calore oceanico globale, misurato dalla superficie dell’oceano a una profondità di oltre 6.000 piedi (circa 1.830 metri), ha raggiunto nuovi massimi nel 2021, mentre il livello medio globale del mare ha fatto registrare un nuovo record, arrivando ad essere di circa 97 millimetri superiore alla media del 1993, l’anno che segna l’inizio del record di misurazione satellitare. Infine, segnalata anche un’attività ben al di sopra della media dei cicloni tropicali, con 97 tempeste tropicali nell’emisfero settentrionale e meridionale, ben al di sopra della media 1991-2020 di 87.

L'anidride carbonica in atmosfera ha superato del 50% i livelli dell'epoca preindustriale
L'anidride carbonica in atmosfera ha superato del 50% i livelli dell'epoca preindustriale
Abbiamo appena superato il livello di anidride carbonica più alto della nostra storia
Abbiamo appena superato il livello di anidride carbonica più alto della nostra storia
Questa piattaforma converte l’anidride carbonica in plastica biodegrabile
Questa piattaforma converte l’anidride carbonica in plastica biodegrabile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni