149 CONDIVISIONI
1 Giugno 2022
9:50

La pianta più grande del mondo è un’erba marina che vive in Australia

Gli scienziati ritengono che da una singola alga marina di 4.500 anni fa, la pianta possa essersi diffusa su 200 km quadrati di fondale marino, circa 20.000 campi di calcio.
A cura di Valeria Aiello
149 CONDIVISIONI

La pianta più grande della Terra vive al largo delle coste dell’Australia, da qualche parte in quella che è oggi conosciuta come la Shark Bay, la baia degli squali, ed è ritenuta la più estesa del pianeta, coprendo un’area di circa 200 kmq, quasi 20.000 campi di calcio, lungo le coste occidentali del paese. La specie, una Posidonia australis, nota anche come erba a nastro o alga australiana, si estende come grandi prati sottomarini, fornendo habitat a una vasta gamma di specie, tra cui tartarughe, delfini, granchi e pesci.

La pianta più grande della Terra

Quando gli scienziati hanno iniziato a cercare differenze genetiche nei campioni di erba a nastro prelevati nella baia australiana, hanno osservato che non si trattava di più esemplari di Posidonia australis, ma di una singola pianta. La ricercatrice e prima autrice dello studio, Jane Edgeloe dell’Università dell’Australia occidentale (UWA) ha affermato che, per verificarlo, sono stati esaminati circa 18.000 marcatori genetici alla ricerca di variazioni nella specie. Quello che i ricercatori hanno invece scoperto è che la stessa pianta si è diffusa “usando i rizomi nello stesso modo in cui può diffondersi un prato – ha spiegato Edgeloe – . Gli attuali 200 kmq di prato di erba a nastro sembrano essersi espansi da un’unica pianta colonizzatrice”.

Le condizioni della Shark Bay sono impegnative. La pianta ha trovato un modo per sopravvivere in aree in cui la salinità è doppia rispetto a quella di altre parti della baia e può prosperare con temperature dell’acqua fredde fino a 15°C e calde fino a 30°C. La dimensione dell'erba a nastro di Shark Bay è di circa 20.000 ettari, il che la rende molto più grande di un bosco di pioppi tremuli nello Utah, spesso indicato come la pianta più grande del mondo, che copre 43 ettari.

La dott.ssa Elizabeth Sinclair, coautrice della ricerca presso l’UWA, ha affermato di non aver dato un soprannome alla pianta e i campioni originali sono stati estratti dal prato di fanerogame, che si è esteso su spazi enormi e densi, che in alcune zone si allargano a perdita d’occhio. I nastri della pianta sono lunghi solo 10 cm in alcuni punti ma fino a un metro in altri. I rizomi dell’erba a nastro possono crescere fino a 35 cm l’anno e, utilizzando quella velocità, gli autori della ricerca – pubblicata su Proceedings of the Royal Society B – stimano che la pianta abbia avuto bisogno di almeno 4.500 anni per diffondersi fino a quel punto.

149 CONDIVISIONI
I bombardamenti russi hanno distrutto l'aereo più grande del mondo
I bombardamenti russi hanno distrutto l'aereo più grande del mondo
Scoperta la più grande specie di ninfea gigante al mondo: il diametro può superare i 3 metri
Scoperta la più grande specie di ninfea gigante al mondo: il diametro può superare i 3 metri
A bordo della nave da crociera più grande del mondo
A bordo della nave da crociera più grande del mondo
129.428 di Stile e trend
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni