22 Febbraio 2022
12:00

In più di mezza Europa il suolo sta rapidamente perdendo le sue funzioni biologiche essenziali

L’avvertimento arriva da una recente analisi sullo stato di salute del suolo nell’Unione: “Fino al 70% rischia il degrado biologico”.
A cura di Valeria Aiello

In più di mezza Europa, il suolo sta rapidamente perdendo la sua capacità produttiva e le funzioni ecologiche essenziali per la vita sulla Terra. L’avvertimento arriva da una recente analisi della Mission Board for Soil health and food, una commissione europea sulla salute del suolo e l’alimentazione, che ha rilevato come fino al 70% del territorio nell’Unione rischi il degrado biologico.

Questo processo è indissolubilmente legato all’uso inappropriato e insostenibile del suolo, alle politiche agricole, al modo in cui trattiamo i nostri rifiuti, allo sviluppo urbano e alle infrastrutture che stanno consumando i nostri terreni più fertili. I cambiamenti climatici, nel frattempo, stanno esercitando un ulteriore pressione sul deterioramento, aumentando i rischi ambientali e la perdita di biodiversità e servizi ecosistemici.

Senza una rapida azione correttiva, avvisano gli esperti, l’effetto combinato di pratiche territoriali non sostenibili e la crisi climatica porterà questa risorsa limitata a un punto critico, in particolare nella regione del Mediterraneo, dove i suoli poco profondi sono particolarmente suscettibili all’infiltrazione dell’acqua di mare, all’erosione, alla siccità e agli incendi. Questi suoli, nello specifico, hanno mostrato i più livelli bassi di sostanza organica e i tassi di erosione più elevati di tutta l’UE.

I sistemi agricoli, insieme ad altri cambiamenti nell’uso del suolo, stanno portando a livelli critici di perdita di habitat – spiegano gli esperti – . Questa è una preoccupazione particolare, poiché la regione del Mediterraneo è caratterizzata da una straordinaria biodiversità, con un grande numero di specie endemiche”.

Lo studio, che è il primo a valutare e sintetizzare in una pubblicazione lo stato del suolo nel Mediterraneo europeo, sottolinea che non esiste ancora una legislazione specifica che protegga i suoi rurali dall’urbanizzazione. Né la salinizzazione è affrontato in specifiche politiche dell’Unione, nonostante l’analisi abbia indicato il problema come una minaccia significativa per la salute del suolo.

Nel complesso – hanno concluso gli autori della ricerca – , vi è una generale mancanza di valutazioni sistematiche regolari dei suoli mediterranei e di un’autorità formale per raccogliere e sintetizzare le informazioni disponibili”.

Cosa succede se viene lanciato un missile nucleare sull'Europa e come funziona lo scudo missilistico
Cosa succede se viene lanciato un missile nucleare sull'Europa e come funziona lo scudo missilistico
Contagiosità, tempo di incubazione e reinfezione: cosa c’è di nuovo su Omicron 2
Contagiosità, tempo di incubazione e reinfezione: cosa c’è di nuovo su Omicron 2
Questa rara orchidea si nasconde in una base militare in Corsica
Questa rara orchidea si nasconde in una base militare in Corsica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni