In India un ragazzino di dodici anni avrebbe abusato ripetutamente di una bambina di due anni più giovane che, dopo le violenze andate avanti per un periodo di circa quattro mesi, ha scoperto di essere rimasta incinta. L’ennesima storia di violenze in India arriva dal distretto di Palghar, Maharashtra. Il ragazzino è stato accusato quando i genitori di lei hanno scoperto che la figlia aspettava un bambino. Secondo quanto si legge sui media locali che riportano la notizia, la polizia ha detto che il dodicenne avrebbe violentato “più volte” in quattro mesi la bambina di dieci anni, sua vicina di casa. La verità è venuta a galla solo quando la ragazzina ha iniziato a lamentarsi per forti dolori alla pancia: a quel punto i genitori l’hanno portata da un medico e lì dopo alcuni esami hanno scoperto la gravidanza. La ragazzina era incinta di circa quattro mesi. Quando i genitori hanno chiesto spiegazioni alla figlia lei avrebbe raccontato quanto accaduto negli ultimi mesi col giovane vicino di casa, contro il quale è scattata dunque una denuncia.

Il dodicenne non è stato ancora arrestato: sul caso in corso le indagini – Il ragazzino è stato preso in custodia dalla polizia il 2 marzo scorso ma, secondo quanto si apprende, per il momento non sarebbe in stato d’arresto. I genitori del ragazzo avrebbero detto che mai il figlio era uscito di casa di notte. Sul caso è ancora in corso un’indagine.