Ancora un tragico incidente in montagna. Si chiamava Matteo Pes, 28 anni, di Arezzo, l'alpinista morto oggi dopo una caduta di alcune centinaia di metri sul Cervino. L'incidente si è verificato a 3.700 metri di quota, nel passaggio del ‘Enjambee' a valle della Capanna Carrel.

Il corpo del giovane è precipitato dal lato destro della montagna e quindi sul lato svizzero, per questo le operazioni di recupero sono state gestite da Air Zermatt.

A dare l'allarme è stato l'amico e compagno di cordata che era con lui. Matteo, studente alla facoltà di Storia a Firenze, lavorava in un bed and breakfast del centro di Arezzo, ed era partito per una vacanza sul Cervino insieme a un amico. Il suo compagno di cordata è stato portato a Cervinia dal Soccorso Alpino valdostano. Da sempre amante della montagna Matteo non era alla sua prima escursione, come dimostrano le tante foto postate sui social. Il padre, un agente penitenziario, e la madre, sono partiti alla volta di Zermatt per le operazioni di riconoscimento della salma.