Grave incidente stradale nel pomeriggio di martedì lungo l'autostrada siciliana A18. Almeno tre vetture sono rimaste coinvolte in un violento scontro frontale avvenuto nel tratto Messina-Catania dell'A18, all'altezza dello svincolo per Giardini Naxos, nella città metropolitana di Messina. A seguito dell'impatto una delle vetture coinvolte ha preso fuoco improvvisamente costringendo gli altri automobilisti a scappare. Fortunatamente l'incidente non ha provocato morti  ma ci sarebbero almeno due feriti tra cui il conducente  della vettura in fiamme che è riuscito ad uscire dall'abitacolo prima che le fiamme lo avvolgessero. Entrambi i feriti sono stati soccorsi dal personale sanitario del 118 accorso sul posto e trasportati all'ospedale di Taormina. Non sarebbero in pericolo di vita.

Sul luogo dell'accaduto anche vigili del fuoco del distaccamento di Letojanni, che hanno provveduto a spegnere l'incendio in poco tempo senza altre conseguenze, e gli uomini della polizia stradale che hanno effettuato i rilievi del caso per ricostituire la dinamica dei fatti. L'episodio intorno alle 16 di martedì in un tratto dell'autostrada A18 che è momentaneamente a doppio senso di marcia. Secondo le prime ricostruzioni,  uno dei veicoli coinvolti,  mentre procedeva in direzione di Catania avrebbe sbandato invadendo la corsia opposta dove ha colpito altre due vetture. Il primo veicolo è stato colpito solo di striscio ma con quello successivo vi è stato un impatto frontale violentissimo che ha innescato poi l'incendio.

L'incidente ha causato uno stop totale alla circolazione stradale nel tratto interessato con inevitabili e pesanti ripercussioni sul traffico. Lungo la A18 infatti si sono formate lunghissime code di veicoli alleggerite solo dopo la decisione di riaprire anche l'altra carreggiata chiusa momentaneamente per lavori e far defluire il traffico.