Doveva essere una serata spensierata e divertente, invece si è trasformata in un incubo di cui un ragazzo di 22 anni pagherà le conseguenze per tutta la vita: un giovane di Montignoso, in provincia di Massa Carrara, stato infatti aggredito da quattro energumeni che l'hanno preso a pugni e calci, causandogli ferite così gravi a un occhio che ora resta di rimanere cieco.

La colpa del 22enne? Quella di aver fatto un complimento alla fidanzata di uno dei quattro, che in branco si sono poi scaraventati sul giovane. E' accaduto sabato sera in una discoteca di Marina di Pietrasanta. Erano circa le 2 quando i quattro, tutti di Camaiore (tra i 19 e i 21 anni, tra cui un pregiudicato), si sono scagliati contro il coetaneo, accanendosi su di lui fino a procurargli ferite gravissime a un occhio sotto lo sguardi di numerosi testimoni, nessuno dei quali sarebbe intervenuto per soccorrere il malcapitato. L'aggressione non sarebbe avvenuta immediatamente dopo il complimento della vittima alla fidanzata di uno dei quattro aggressori, bensì pochi minuti più tardi. Non è improbabile, dunque, che il pestaggio sia stato attentamente premeditato e preparato dai quattro allo scopo di "punire" il 22enne.

Finito il pestaggio il ferito è rimasto riverso a terra col volto coperto di sangue, ha riportato un trauma cranico e facciale con frattura del pavimento dell’orbita oculare sinistra. La prognosi è di un mese, ma quel che è più grave è che secondo i medici versiliesi rischia seriamente di perdere la funzionalità di un occhio. I carabinieri hanno raccolto dalle sue parole la denuncia che ha permesso di arrestare i quattro aggressori. Dovranno tutti rispondere delle accuse di lesioni personali aggravate. Uno di loro era anche in possesso di un documento falso e pertanto è stato denunciato anche per questo reato.