Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha cancellato l’incontro con il leader russo Vladimir Putin, programmato a margine del G20 in Argentina, a causa della crisi in Ucraina. “Considerato il fatto che le imbarcazioni e i marinai non sono ritornati all'Ucraina dalla Russia, ho deciso che sarebbe meglio per tutte le parti coinvolte di cancellare il mio previsto incontro in Argentina con il presidente Vladimir Putin. Attendo di nuovo un vertice significativo non appena questa situazione sarà risolta!", ha scritto Trump su Twitter, dopo essere partito alla volta di Buenos Aires per la riunione del G20 che si terrà domani e sabato. Il riferimento è allo scontro navale tra Mosca e Kiev che si è consumato domenica nello stretto di Kerch. Il capo del Cremlino “avrà un paio di ore in più per incontri utili”, è stata la replica al vetriolo di Mosca. "Noi andremo in Argentina. Finora abbiamo visto solo un tweet e i resoconti dei media", ha detto Peskov, secondo cui la Russia non avrebbe ricevuto dalla Casa Bianca nessuna notizia ufficiale sulla cancellazione dell'incontro.

Trump già ieri aveva minacciato di far saltare l’incontro. "Forse non avremo alcun incontro, non mi piace quell'aggressione", aveva detto in una intervista al Washington Post. Successivamente, da entrambi i fronti (USA e Russia) erano arrivate rassicurazioni e conferme sul vertice. “I preparativi proseguono, l'incontro è stato concordato, non abbiamo altre informazioni dalle nostre controparti statunitensi”, aveva detto il Cremlino. “L'incontro è necessario per entrambi”, aveva aggiunto il consigliere diplomatico Iuri Ushakov, confermando la data di domani, 1° dicembre. E lo stesso Trump, prima di partire per Buenos Aires, aveva parlato di "momento molto opportuno" per parlare con il leader del Cremlino. Poco dopo sono arrivati i tweet.

Non solo Putin. Il presidente americano Donald Trump ha annullato anche l’incontro che avrebbe dovuto tenere con il collega turco Recep Tayyip Erdogan, inizialmente previsto in occasione del G20 di Buenos Aires. A renderlo noto la portavoce di Washington, Sarah Huckabee Sanders, che ha poi aggiunto che Il presidente USA ha dovuto cancellare anche il faccia a faccia con il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in. Risulta al momento confermato invece l'incontro di Trump con il presidente cinese Xi Jinping.