Una donna è stata accoltellata nell'androne di casa ad Ischitella, in provincia di Foggia. La vittima, stando alle prime informazioni trapelate, sarebbe stata colpita all'addome da due fendenti da parte di un'altra donna al culmine di una violenta lite.  L'episodio nella mattinata di venerdì nell'androne del palazzo in cui abita la vittima. Immediatamente soccorsa e poi trasportata in ospedale, le condizioni della donna sono state giudicate gravi dai medici. Attualmente si trova ricoverata con prognosi riservata nell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, sempre nel Foggiano. Subito dopo l'aggressione i carabinieri intervenuti sul posto hanno fermato l'autrice dell'attacco, una ventenne di origini romene che è stata portata in caserma per essere interrogata. Stando ai primi accertamenti investigativi, l'aggressore avrebbe agito per motivi passionali.

L'inquietante episodio, su cui stanno indagando i carabinieri, è avvenuto proprio in concomitanza con la Giornata Internazionale della Donna dell'8 marzo, giornata dedicata – tra le altre cose – a una profonda riflessione sugli episodi di violenza nei confronti delle donne. Secondo un sondaggio elaborato dall'Osservatorio Nazionale Adolescenza nell'ambito di un progetto intitolato “Don't slap me now” (con l'intento di sensibilizzare la popolazione soprattutto maschile sull'educazione all'affettività) emergono dati ancora molto preoccupanti. Su 4mila individui partecipanti al questionario di età compresa fra i 13 e i 19 anni una ragazza su dieci rivela di essere stata insultata dal proprio fidanzato almeno una volta e una ragazza su venti di essere stata picchiata, anche pubblicamente, sempre da un compagno. Secondo i dati, inoltre, una giovane ogni 5 è stata vittima di scenate di gelosia per le proprie scelte di abbigliamento o per aver conversato con altre persone. Altre giovani hanno affermato  di aver subito un' invasione dei propri spazi virtuali, che dovrebbero essere privati: circa il 17% dei fidanzati controlla regolarmente messaggi e chat della fidanzata senza alcun ritegno.