Credevano che avrebbero cenato in uno dei più rinomati e premiati ristoranti della Spagna, invece hanno dovuto decisamente ricredersi: una donna di 46 anni infatti è morta e altre undici sono state ricoverate in ospedale a causa di un'intossicazione dopo aver consumato un piatto a base di funghi in un locale stellato Michelin, che in seguito è stato posto sotto sequestro dalla polizia iberica in attesa di effettuare indagini approfondite. Il dramma si è consumati a Valencia, nel ristorante RiFF, uno dei più in costosi e noti per la cucina sperimentale. Come racconta anche il Telegraph, la 46enne Maria Jesus Fernandez Calvo era a cena insieme al marito e al figlio di dieci anni, quando ha avvertito un malore. Ricoverata d'urgenza in ospedale, la donna è deceduta nella mattina di domenica scorsa. Anche il marito e il figlio hanno accusato dei malori e sono stati trasportati in ospedale, insieme ad altre nove persone che avevano consumato lo stesso piatto. Un'autentica tragedia per la famiglia della donna, che stava festeggiando il compleanno del marito.

A quanto pare il "colpevole" del dramma sarebbe stato un fungo chiamato morchella che può essere consumato ma solo dopo una lunga cottura. Se consumato crudo, infatti, il fungo rilascia nell'organismo una sostanza velenosa, l'idrazina. Gli inquirenti, tuttavia, non vogliono giungere a conclusioni affrettate: "Dobbiamo ancora stabilire se il decesso è strettamente legato a quel fungo o se sono sopraggiunte ulteriori complicazioni". Per questo l'intero menù del ristorante è stato inviato a un laboratorio analisi, mentre il titolare del locale, lo chef tedesco Bernd Knoeller,  ha commentato: "Abbiamo deciso di chiudere il ristorante ancora prima del sequestro, il locale rimarrà chiuso finché non verrà fatta luce sull'accaduto. Sono profondamente addolorato per la morte di quella donna. Ho offerto la massima collaborazione agli inquirenti".