Fu un giorno davvero triste quando realizzò che la sua fede nuziale tempestata di diamanti era finita per sempre nel water di casa sua dopo una distrazione. In quel momento nemmeno per un attimo ha pensato che un giorno qualcuno potesse bussare alla sua porta per riportarglielo. È quanto accaduto invece a una 60enne statunitense di Atlantic City, nello stato del New Jersey, Paula Stanton, che a nove anni di distanza da quel giorno si è ritrovata di nuovo il prezioso anello tra le mani grazie a un onesto tecnico idraulico che ha deciso di riportarglielo.  "È stato un vero miracolo di Natale" ha dichiarato la donna ai media locali, raccontando la serie di coincidenze che hanno portato alla felice conclusione della vicenda.

A ritrovare l'anello infatti è stato lo stesso tecnico che tre anni fa aveva lavorato a casa della donna e al quale la signora aveva raccontato per caso della storia dell'anello perso diversi anni prima nello scarico del bagno, regalo dell'anniversario di nozze. "Mentre stavo lavorando ho visto qualcosa di lucido nel fango, in mezzo ai detriti. Quando ho visto che era un anello mi sono ricordato di quella donna che nel 2015 cercava il suo anello. All'epoca le avevo promesso che se lo avessimo trovato glielo avremmo restituito, ma non credevo che sarebbe successo davvero" ha raccontato il tecnico. "Quando mi hanno dato la notizia non riuscivo a crederci. Eravamo tutti sotto choc, sono andata piangendo da Ted per abbracciarlo, ho chiamato i miei figli, l'ho raccontato a tutti quelli che conosco. Per la nostra famiglia è stato un anno difficile, questo ritrovamento per noi è stato un segnale di speranza e di fiducia. È  stato un miracolo di Natale" ha concluso la donna.