Una bambina è deceduta su un volo della Emirates Airlines, 45 minuto dopo il decollo da Dubai. La compagnia aerea non ha reso noto l'età, il sesso o le cause della morte del passeggero, ma secondo i media internazionali si tratta di una bambina di sette anni che già al momento dell'imbarco aveva “una febbre molto alta”, hanno riferito alcuni passeggeri al giornale tedesco Bild.

Secondo le ricostruzioni, un medico presente a bordo e il personale avrebbero cercato di rianimare la piccola – che stava viaggiando con la sua famiglia proveniente da Taiwan – purtroppo senza risultati. Il pilota ha quindi effettuato un atterraggio di emergenza in Kuwait, dove un medico di emergenza è salito a bordo. L’aiuto è arrivato troppo tardi, la piccola non ce l’ha fatta.

Nella giornata di martedì, la compagnia dell’Emirato Arabo ha confermato il decesso attraverso un portavoce: “Abbiamo effettuato un atterraggio d’emergenza ma non è bastato, purtroppo il medico intervenuto non ha potuto far altro che constatare il decesso”. Le cause della morte non sono state comunicate.