Ha rivelato che faceva fatica persino a guardare il figlioletto, quasi sbranato dal cane da compagnia dei suoi genitori. Il 12 maggio di quest'anno, Sarah Fuller, 28 anni, di Portland, Oregon, era al lavoro mentre i suoi genitori si occupavano del suo bambino, Micajah, tre anni. Intorno all'ora di pranzo, ha ricevuto una telefonata devastante da sua madre che le diceva che il piccolo era stato attaccato dal pitbull di famiglia, Bobo. Sarah si è immediatamente messa in macchina, dirigendosi verso l’ospedale dove Micajah era stato ricoverato. Un'infermiera le ha consigliato di non entrare nella stanza finché non il figlio non fosse stato bendato perché le sue ferite erano “sconvolgenti”. "È stato molto difficile guardare mio figlio all’inizio perché volevo solo piangere, mi sentivo così disperata e triste. Ma ho avuto un atteggiamento molto positivo e sapevo che avrebbe potuto essere peggio", ha detto Sarah al Daily Mail.

I genitori di Sarah possedevano il cane da nove anni. Micajah ha dovuto subire un delicato intervento chirurgico di ricostruzione del viso a causa dei profondi morsi che lo hanno letteralmente sfigurato, oltre a strappargli via le gengive. Ha anche subito un innesto plastico e dovrà sottoporsi ad un ulteriore intervento facciale una volta che avrà terminato lo sviluppo. Per aiutare a coprire i costi dell'intervento, Sarah ha creato una pagina Go Fund Me. Bobo non avrebbe mai mostrato segni di aggressività prima di questo singolare episodio e, in tal senso, Sarah ha voluto sottolineare l'importanza di tenere i cani lontani dai bambini, indipendentemente dal loro apparente buon temperamento.

"Ora mio figlio è terrorizzato da tutti i cani grandi o piccoli. Era pieno di rabbia e tristezza il primo mese dopo l'attacco e ogni notte si svegliava dagli incubi urlanti. Il suo medico gli ha consigliato di fargli tenere un cucciolo così da poter crescere senza la paura per  i cani” spiega la madre. E poi ribadisce: "Al di là della razza, tenete i cani lontani dai bambini, anche se pensate che non li danneggino, i cani sono selvaggi per natura. Noi non avevamo mai avuto alcun segno che il nostro cane di famiglia fosse così aggressivo."