Un uomo dello Stato USA dell’ Arizona è stato arrestato per aver fatto sesso sotto la doccia con il suo gatto. Michael Navage, 40 anni, è stato fermato dopo che la polizia è stata chiamata nel suo appartamento a Mesa, allertata dai vicini che parlavano di “suoni di un animale in difficoltà". Agli agenti è stato detto che i rumori "sembrano quelli di un gatto ferito". Come riporta Fox 10, la persona che ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine avrebbe anche riferito di uomo che "chiede aiuto, dicendo che il gatto era bloccato sul suo pene". Quando la polizia è giunta sul posto, Navage si è rifiutato di aprire la porta. Una volta che gli ufficiali sono riusciti ad entrare, l’uomo era "nudo, in piedi nel mezzo del bagno con un gatto parzialmente avvolto in un asciugamano posto davanti ai suoi genitali". Navage ha provato a giustificarsi, dicendo che era stato sotto la doccia con l'animale e stava usando il telo per asciugarlo.

Il micio è stato portato da un veterinario che ha riscontrato "lacerazioni sulla superficie dell'ano, ferite superficiali e piccoli tagli attorno all'ano", mentre l’uomo è finito in manette per crudeltà sugli animali. Navage ha però assicurato ai poliziotti di aver "amato" l'animale e di esserne stato proprietario fin da quando era un gattino. E ha aggiunto: “Come potrei fare sesso con un gatto? Non è proprio una cosa possibile”.  Una radiografia ha peraltro dimostrato che l'animale aveva anche sofferto in precedenza di lesioni costali e pelviche poi guarite. Il 40enne dovrà inoltre rispondere di contraffazione e possesso di droghe dopo il ritrovamento  nel suo appartamento di una banconota da 100 dollari falsa e di metanfetamina.