1.514 CONDIVISIONI
21 Aprile 2022
16:29

Uccisa in casa sua, fatta a pezzi e nascosta in un borsone a New York: arrestato il vicino tuttofare

Per la morte della 51enne Orsolya Gaal la polizia ha arrestato il 44enne David Bonola, vicino di casa della donna e conosciuto nel quartiere come tuttofare.
A cura di Antonio Palma
1.514 CONDIVISIONI

Svolta nel caso della donna uccisa in casa sua, fatta a pezzi e poi nascosta in un borsone a New York. Per la morte della 51enne Orsolya Gaal la polizia infatti ha incriminato e arrestato un uomo, il 44enne David Bonola, vicino di casa della donna e conosciuto nel quartiere come tuttofare. L’uomo è accusato di essere l’omicida della 51enne il cui corpo è stato trovato smembrato in uno zaino abbandonato in un parco di New York sabato mattina. Secondo gli inquirenti, Orsolya Gaal, sposata e madre di due figli, sarebbe stata uccisa nella serata di venerdì nella stessa abitazione del Queens in cui viveva e da una persona che conosceva bene.

Secondo quanto ricostruito finora dalle forze dell'ordine, David Bonola, che lavorava come tuttofare anche per la vittima e viveva vicino a lei, si sarebbe presentato a casa della 51enne dove tra i due sarebbe nata una lite culminata poi in una aggressione mortale. Al momento non è chiaro esattamente il motivo dell’aggressione e la dinamica esatta di quando accaduto ma le indagini proseguono. Secondo gli inquirenti, l’arrestato ha ucciso la vittima nel suo stesso seminterrato dove poi l’avrebbe fatta a pezzi prima di metterla in un trolley e trasportarla a pochi isolati da casa sua lasciando lungo la strada una lunga scia di sangue.

La polizia ritiene che Gaal sia stata uccisa dopo essere tornata dal pub poco dopo la mezzanotte quando è stata vista per l'ultima volta. Gli investigatori ritengono che la donna sia stata aggredita mentre il figlio adolescente di 13 anni era all'ultimo piano della casa. Suo marito e un altro figlio invece erano fuori città. I dettagli dell'attacco sono raccapriccianti, secondo le forze dell'ordine, la donna è stata pugnalata 58 volte al collo, al busto e al braccio sinistro. Il suo copro scoperto solo la mattina seguente quando un passante ha visto la valigia piena di sangue e ha chiamato la polizia. Gli investigatori avevano detto subito di volersi concentrati su una persona che conosceva Gaal e aveva accesso alla sua casa di Forest Hills visto che no vi erano segni di effrazione alle porte e alle finestre. Ora la svolta con l’arresto del vicino .

1.514 CONDIVISIONI
New York, 20enne uccisa in strada mentre passeggia col figlio neonato:
New York, 20enne uccisa in strada mentre passeggia col figlio neonato: "Troveremo l’assassino"
L'ex sindaco di New York Rudy Giuliani preso a schiaffi in un supermercato:
L'ex sindaco di New York Rudy Giuliani preso a schiaffi in un supermercato: "Tu ucciderai le donne"
Mamma 20enne uccisa in strada a colpi di pistola davanti alla figlioletta nel carrozzino, arrestato l’ex
Mamma 20enne uccisa in strada a colpi di pistola davanti alla figlioletta nel carrozzino, arrestato l’ex
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni