Svastiche naziste, croci celtiche e numerose scritte con insulti antisemiti sul monumento ai caduti in guerra, l’orribile gesto in Gran Bretagna dove nottetempo qualcuno si è introdotto negli spazi del Rhyl War Memorial, nel Galles del Nord, imbrattando e deturpando le lapidi. Il monumento è dedicato ai soldati della zona morti nella prima e nella seconda guerra mondiale e riporta i loro nomi su una lapide. La stele è stata presa di mira da ignota che durante la notte tra mercoledì e giovedì con inchiostro e vernice hanno disegnato svastiche, simboli delle SS naziste, scritte con insulti ai soldati morti e altre con insulti antisemiti.

I terribili messaggi che inneggiavano alla morte di soldati ed ebrei erano scritti sia in inglese che in tedesco. Un portavoce della Royal British Legion che gestisce il monumento ha detto che alcuni dei graffiti si riferiscono all'Olocausto e all'assassinio di ebrei, altri, apparsi sui nomi dei soldati caduti sembra facessero un riferimento ai soldati britannici che venivano gasati. "Queste lapidi sono dedicate agli uomini e alle donne di Rhyl che hanno dato la vita per noi negli ultimi 125 anni. Non riesco a capire chi farebbe una cosa così orribile È un giorno triste” ha dichiarato il rappresentante locale della  Royal British Legion.

L'organizzazione di beneficenza britannica che fornisce supporto finanziario, sociale ed emotivo ai membri e ai veterani delle Forze Armate Britanniche ha spiegato alla BBC che i graffiti sono stati "attentamente pianificati" da un adulto perché non sembravano "vandalismo insensato" da parte di ragazzi. Del caso è sta informata la polizia locale che ora sta indagando sull’accaduto.