515

condivisioni

CONDIVIDI
15 Novembre 2021 13:11

Strage all’Astroworld Festival di Travis Scott: è morto Ezra Blount, il bimbo di 9 anni rimasto ferito

Ezra Blount è deceduto a causa delle gravi ferite riportate durante il live di Travis Scott all'Astroworld di Houston. Si tratta della vittima più giovane: aveva solo 9 anni.
A cura di Gabriella Mazzeo

Ezra Blount è la decima vittima della strage del festival Astroworld di Houston. Il bimbo di 9 anni è stato schiacciato dalla folla durante l'esibizione del rapper Travis Scott ed è morto dopo lunghe settimane in ospedale per la gravità delle ferite riportate. Il bambino era andato al concerto organizzato da Travis Scott insieme al papà. L'uomo lo ha sollevato sulle spalle per salvarlo dalla calca durante lo spettacolo. Spinto dalla folla andata in panico, ha lasciato cadere il bimbo che è stato travolto. Il piccolo è stato portato in ospedale dopo che il padre ha cercato di allontanare la folla dal suo corpo. Messo in coma farmacologico, non è sopravvissuto ai gravi danni riportati agli organi interni.

"Avevamo ancora tante cose da vivere insieme – ha dichiarato il genitore della piccola vittima, devastato da quanto accaduto -. Voglio solo riabbracciare il mio ragazzo". Il sindaco di Houston, Sylvester Turner, ha promesso indagini approfondite sulle circostanze dell'evento. Anche il rapper ha garantito la propria disponibilità a collaborare con le autorità. Nel frattempo, la famiglia del piccolo Ezra ha intentato causa insieme ai parenti delle altre vittime al rapper e a Live Nation in quanto organizzatori del festival. "Siamo molto delusi dal fatto che la città permetta che un evento continui in questo modo uccidendo decine di persone – ha spiegato il nonno del ragazzo, Benon Blount, allo Houston Chronicle. Vogliamo solo sapere cosa è successo e chi sono i responsabili. Altre 8 persone sono decedute durante lo show e una nona è morta mercoledì in ospedale per le ferite riportate. Tutte le vittime avevano un'età compresa tra i 9 e i 27 anni.

Le prime ricostruzioni della tragedia

Secondo le autorità che stanno indagando sul caso, i primi disordini sono iniziati alle 21.39, poco prima che Scott salisse sul palco. Quando il rapper ha iniziato ha cantare, le persone che si trovavano in prima fila sono state progressivamente schiacciate dalla calca sulle transenne. Il cantante ha continuato il suo show, portando avanti lo spettacolo per almeno un'ora nonostante diverse persone del pubblico avessero chiesto aiuto alla sicurezza per interrompere il live. Soltanto alle 22.15 ha fermato l'esibizione, esattamente 36 minuti dopo che il peggio era accaduto.

L'accusa nei confronti di Scott è di scarsa sensibilità nei confronti della folla in difficoltà. Scott ha continuato la sua esibizione nonostante gli evidenti segni di disagio delle prime file.

Continua a leggere su Fanpage.it
Torino, calcinacci cadono in strada dal balcone di un palazzo: ferito bimbo di 2 anni
Scagliati in aria dal castello gonfiabile: morta bimba di 8 anni, 9 piccoli feriti in Spagna
Covid, morto bimbo di 10 anni a Torino: non aveva fatto il vaccino per problemi di salute
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni