C’è lo ricorderemo per sempre come l’anno del Covid 19 e in molti sperano che finisca quanto prima. C’è addirittura chi non vuole neanche vedere un’ora in più, tanto da lanciare una petizione per bloccare il ritorno indietro delle lancette degli orologi di 60 minuti, nella notte di domenica, in occasione del passaggio all’ora solare. In Regno Unito c’è chi ha chiesto di posticiparla al 1 ° gennaio 2021: "Il 2020 è stato un anno lungo e difficile per tutti. Non tardiamo a liberarcene…”.

La petizione

Ebbene, la petizione è stata respinta, ma non perché sia ​​una cattiva idea. C'è già una campagna che fermerà il ritorno degli orologi e il governo non accetterà due istanze sullo stesso tema. La petizione originale afferma: "A causa del probabile lockdown, il governo dovrebbe adottare una misura di emergenza una tantum per mantenere l'ora estiva britannica per il prossimo inverno. Questa misura potrebbe essere di enorme vantaggio per milioni di persone ". Solo 259 persone l'hanno firmata al momento della stesura, numero ben al di sotto delle 10.000 firme richieste per chiedere una risposta del governo. Serviranno poi 100.000 firme prima che i parlamentari discutano la questione, il che significa che la campagna ha ancora molta strada da fare prima di raggiungere il Palazzo di Westminster.

Ora legale, perché sì, perché no

Le precedenti petizioni sul tema sono state chiuse prima di raggiungere il numero di firme necessario per la risposta del governo. La campagna di quest'anno arriva mentre milioni di persone in vaste aree dell'Inghilterra affrontano un inverno con restrizioni di terzo livello. Nel frattempo, le speranze di un normale Natale in Scozia sono state deluse dopo che i leader sanitari hanno avvertito i residenti di prepararsi per le "celebrazioni digitali". Ci sono una serie di ragioni per cui le persone sono contrarie al ritorno indietro delle lancette degli orologi, con alcuni studi scientifici che suggeriscono che può avere un effetto negativo sulla salute delle persone. Mentre alcuni apprezzano l'ora in più a letto, dall’altra parte c’è chi si lamenta per il fatto che inizierà a fare buio molto prima da quel giorno in poi, con il tramonto che si assesterà intorno alle 17:00 e gradualmente sempre più presto fino al giorno più corto dell'anno, il 21 dicembre. Gli orologi rimarranno così fino all'ultima domenica di marzo, quando inizierà l'ora legale.