Una coppia canadese è stata multata dalle autorità di polizia del Quebec per aver infranto le regole del coprifuoco Covid dopo che la donna è stata sorpresa a "portare a spasso" il marito al guinzaglio. Il singolare episodio, raccontato dai giornali locali, è avvenuto nella serata di sabato scorso vicino alla loro casa nella città di Sherbrooke, nell'estremo sud della provincia del Québec. Quella sera in tutta la zona scattava il coprifuoco imposto dalle autorità locali per l’emergenza covid che prevede la possibilità di uscire di casa solo per determinati motivi di urgenza e necessità.

Tra i motivi per uscire di casa dalle 20 alle 5 del mattino il governo locale ha incluso anche quello di portare a spasso il cane per i suoi bisogni fisiologici. È proprio a questa eccezione hanno fatto riferimento i due coniugi quando sono stati fermati dalla polizia. Peccato che al guinzaglio non vi era il cane ma il marito della donna che passeggiava tranquillamente al suo fianco. Sicuramente una provocazione visto che i due sono stati individuati dalla polizia intorno alle 21 di sabato, poco dopo l'entrata in vigore delle nuove regole, e non lontano da casa loro.

Secondo quanto riferito dai  media locali, i due hanno detto alla polizia che stavano seguendo la regola per gli animali domestici ma per il dipartimento di polizia di Sherbrooke la coppia "non ha collaborato affatto con gli agenti”. Per questo entrambi sono stati multati con una sanzione di 1.546 dollari canadesi. Non sono stati gli unici visto che nel primo weekend di coprifuoco, nel solo Quebec, la polizia ha multato oltre 750 persone per violazione delle norme covid. Lunedì il premier del Quebec ha invitato la popolazione a rispettare le regole di distanziamento sociale, dicendo: "So che è difficile ma è necessario”.