3.088 CONDIVISIONI
14 Novembre 2022
17:12

Picchiano figlio di 7 mesi e pregano 24 ore perché guarisca ma muore: genitori arrestati per omicidio

Il piccolo Rhuan Immaneul Bosch è stato trovato senza vita in una casa di Yugar, nel Queensland, ben 24 ore dopo la sua morte, quando finalmente i genitori, profondamente religiosi, si sono decisi a chiedere aiuto.
A cura di Antonio Palma
3.088 CONDIVISIONI

Avrebbero brutalmente picchiato il figlioletto di soli 7 mesi fino a causargli ferite gravissime, poi lo avrebbero tenuto in casa pregando per oltre 24 ore perché guarisse ma senza avvertire nessuno fino a quando il piccolo è morto. Queste le pesantissime accuse nei confronti di due genitori arrestati dalla polizia australiana per tortura e omicidio del figlio.

Il piccolo Rhuan Immaneul Bosch è stato trovato senza vita in una casa di Yugar, nel Queensland, giovedì 3 novembre, ben 24 ore dopo la sua morte, quando finalmente i genitori Reinhardt Bosch, 33 anni, e Noemi Kondacs, 22 anni, si sono decisi a chiedere aiuto.

Quando i paramedici sono accorsi sul posto in una casa in affitto nel sobborgo di Yugar, a nord di Brisbane, intorno alle 6:45 del 3 novembre, hanno stabilito che il piccolo era morto da oltre 24 ore con ferite evidenti da percosse.

I paramedici hanno chiamato la polizia che ha subito avviato le indagini accusando infine i due genitori. Gli inquirenti sostengono che il 33enne ha inflitto gravi ferite al bimbo per lungo tempo prima dell'episodio letale, per questo è accusato con la compagna anche di tortura. La coppia, che si ritiene essere profondamente religiosa, avrebbe poi pregato per la guarigione del neonato chiamando il numero di emergenza solo il giorno dopo la sua morte.

La commissaria di polizia del Queensland Katarina Carroll ha descritto la scena come la più "orrenda" che un agente di polizia potesse affrontare. Secondo gli inquirenti, infatti, i lividi sul corpo del bimbo erano così evidenti da far ritenere che il neonato sia stato vittima di continui maltrattamenti da quando era nato, nell'aprile scorso.

Secondo i documenti del tribunale, Bosch era disoccupato da tempo ma la coppia non era precedentemente nota alla polizia né ai servizi sociali. Per l'accusa Bosch ha torturato Rhuan e lo ha aggredito mentre era armato con uno strumento offensivo causando lesioni mortali.

3.088 CONDIVISIONI
Omicidio Alice Scagni, i genitori:
Omicidio Alice Scagni, i genitori: "Nostro figlio ha ucciso nostra figlia, nessuno ci ha ascoltati"
748.564 di Chiara Daffini
Omicidio Scagni, i genitori:
Omicidio Scagni, i genitori: "Nostro figlio ha ucciso sua sorella Alice, ma restiamo mamma e papà"
"Sto per morire", donna in ospedale per mal di stomaco muore dopo 7 ore di attesa al pronto soccorso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni